Cosa sono le stalattiti e le stalagmiti: differenza e come si formano

Stalagmiti e stalattiti sono due formazioni naturali che ci colpiscono. Queste sono vere opere d'arte create dalla natura, che spesso generano confusione (soprattutto a causa della somiglianza di entrambi i termini), anche se la verità è che ci sono differenze tra i due. Pertanto, in Green Ecology, parliamo di cosa sono le stalattiti e le stalagmiti: la differenza e come si formano .

Cosa sono le stalattiti e le stalagmiti?

Stalattiti e stalagmiti hanno qualcosa in comune: sono speleotomi. Il termine speleotoma è di origine greca e si riferisce a depositi minerali che si formano nelle grotte dopo la loro formazione. Il fenomeno da cui derivano gli speleotomi è la precipitazione chimica, un processo che provoca la formazione di elementi solidi da una soluzione. Entrambi i tipi di speleotomi si formano in grotte calcaree, poiché provengono da depositi di carbonato di calcio. Tuttavia, possono anche provenire da cavità artificiali o antropiche da diversi depositi minerali.

La principale differenza tra i due è la sua posizione (risultato del processo di formazione). Di seguito spieghiamo le differenze tra stalattite e stalagmite, nonché la formazione di ognuna:

stalattite

Provengono dal tetto e crescono verso il basso . Le stalattiti sono create come una semplice goccia di acqua mineralizzata, che, quando cadono, lasciano indietro i resti di calcite, un minerale di carbonato di calcio. Le gocce successive che cadono, depositano più quantità di calcite che si accumula e infine il deposito assume forme diverse, essendo il conico il più comune.

Pertanto, le stalattiti sono formazioni rocciose che si formano dall'alto verso il basso. Al centro della stalattite un condotto attraverso il quale continua a circolare acqua con minerali. Questo fattore li differenzia da altre formazioni morfologiche simili.

stalagmiti

Hanno origine nel terreno e crescono verso l' alto a causa di depositi minerali dall'acqua filtrata. Come nelle stalattiti, iniziano a formarsi con una semplice goccia mineralizzata e che accumulano successivamente residui di calcite (carbonato di calcio). A differenza delle stalattiti, le stalagmiti sono enormi e non hanno un condotto centrale.

Inoltre, a causa del processo di formazione, le stalagmiti hanno una forma molto più arrotondata e irregolare rispetto alle stalattiti. Pertanto, diversi tipi di stalagmiti si trovano in base alla loro forma irregolare, ma i più comuni hanno forme tubolari dritte e sono chiamati maccheroni. Ci sono anche le conuliti (forma del cratere calcificato), le perle (forma arrotondata) e così via.

Di solito, le stalattiti e le stalagmiti si trovano uno di fronte all'altro, cioè uno sul tetto e uno sul pavimento della grotta. Questo perché dalla punta delle stalattiti l'acqua gocciola sul terreno e forma stalagmiti .

Come si formano le stalagmiti e le stalattiti?

Come abbiamo detto, sia le stalagmiti che le stalattiti sono formate da un processo di precipitazione chimica (o precipitazione di minerali disciolti in acqua). Entrambe le formazioni sono prodotte dall'attacco della CO2 disciolta nell'acqua piovana sul calcare, che è formato da carbonato di calcio.

Col passare del tempo, l'acqua piovana (con un alto contenuto di CO2) fuoriesce nel terreno e la dissolve . Questo processo provoca la formazione di bicarbonato di calcio, un composto molto idrosolubile. Quando si verifica il deflusso di questa acqua ricca di bicarbonato, si genera un fenomeno di fuga di CO2 che reagisce e precipita formando carbonato di calcio . Quindi, il carbonato di calcio inizia a originare concrezioni attorno al punto di caduta della goccia, nel caso delle stalattiti. Successivamente, le stalagmiti sono formate dal calcare disciolto nelle gocce d'acqua che si riversano nel terreno.

Dove possiamo trovare la più grande stalagmite e stalattite al mondo?

La formazione di entrambi i tipi di speleotomi è un fenomeno molto lento . Si stima che per crescere 2, 5 cm siano necessari tra 4.000 e 5.000 anni. Attualmente, possiamo trovare la più grande stalattite al mondo nelle Grotte di Nerja, a Malaga. Questa stalattite è alta 60 metri e 18 di diametro e, secondo gli esperti, risale a 450.000 anni fa.

Per quanto riguarda le stalagmiti, la più grande del mondo è alta circa 67 metri e si trova nella grotta Martín Infierno, nella provincia di Cienfuegos, a Cuba. La scoperta di questa stalagmite non è stata affatto facile.

Se vuoi leggere altri articoli simili a Cosa sono le stalattiti e le stalagmiti: differenza e come si formano, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria di Altro ambiente.

Raccomandato

Cos'è la desungulazione nei gatti?
2019
Insegna a un gatto ad usare il sandbox passo dopo passo
2019
Cheratite nei cani - Tipi, cause e trattamento
2019