Cosa sono gli stoloni e gli esempi?

Molte piante non dipendono esclusivamente dalle loro radici per riprodursi, ma hanno la cosiddetta riproduzione vegetativa asessuata, che consente loro di diffondersi senza la necessità di fiori o semi.

In questo articolo parleremo degli stoloni, che sono una di quelle forme di riproduzione vegetativa che alcune piante usano. Continua a leggere e scopri cosa sono gli stoloni, a cosa servono ed esempi di piante di stoloni, tra i fatti più interessanti.

Cosa sono gli stoloni delle piante e a cosa servono

Gli stoloni sono steli deboli di crescita orizzontale che partono sempre dallo stelo principale e che molte piante producono. Crescono sempre molto vicino al suolo, o sotto di esso, che sono i cosiddetti stoloni sotterranei, o sulla superficie di questo, che sono gli stoloni epigei, a volte chiamati crawler o corridori, e contengono cellule embrionali che consentono loro di radicare e produrre nuovi impianti che, se separati da quello principale, saranno completamente indipendenti.

Come mezzo di riproduzione asessuata che sono, la funzione degli stoloni non è altro che estendere il terreno che copre la pianta al fine di raggiungere un maggior numero di nutrienti e colonizzare un'area più ampia. Questa risorsa viene utilizzata da molte piante che vivono in aree o ambienti in cui affrontano caratteristiche sfavorevoli o ostili, come l'aridità, l'umidità in eccesso o l'elevata salinità. Grazie al fatto che la pianta appena radicata è ancora collegata alla pianta madre attraverso lo stelo, può ricevere sostanze nutritive e acqua da essa fino a quando non diventa abbastanza forte da difendersi da sola. Questo rende le piante che si riproducono dagli stoloni di solito molto resistenti e possono superare condizioni fatali per altre specie.

Poiché uno stolone può produrre più stoloni a loro volta, queste piante possono coprire enormi quantità di terra e persino diventare un parassita se sono in condizioni favorevoli, quindi piantare piante di questo tipo in aree naturali dovrebbe Fai sempre molta attenzione a non alterare l'equilibrio della flora locale.

Piante con stoloni: esempi

Ci sono molte piante che si riproducono dagli stoloni, alcune delle quali ben note alla maggior parte di noi. Diamo un'occhiata ad alcuni dei suoi esempi più caratteristici:

Fragola ( Fragaria vesca )

Questi frutti e acidi dolci così popolari in tutto il mondo sono forse l'esempio più popolare di riproduzione di stoloni, poiché questo è anche il modo più semplice e più semplice per riprodurre le fragole nei giardini e nei frutteti. Poiché gli stoloni tendono a spostarsi alla ricerca di un luogo, quando cercano di riprodurre le fragole attraverso di essi, tendono a fissarsi nel luogo desiderato seppellendoli e posizionando un peso leggero che li radichi in quel particolare punto. Qui puoi consultare ulteriori informazioni sulla coltivazione di fragole.

Menta ( Mentha )

Questo genere di piante aromatiche, ampiamente utilizzato nel giardinaggio per valore sia aromatico che culinario, è anche un ottimo esempio di pianta che si riproduce per stoloni. È solito tagliare stoloni di una certa lunghezza per immergerli nell'acqua fino a quando non producono radici e poi piantarli come se fosse un taglio.

In questo altro post ti mostriamo la cura della pianta di menta in vaso.

Cravatta, nastro o malamadre ( Chlorophytum comosum )

Un'altra pianta, è molto coltivata nei giardini per il suo valore ornamentale, che viene riprodotta durante tutto l'anno da stoloni, dando origine naturalmente a massicci densi e in continua espansione.

Trifoglio ( Trifolium repens )

L'iconica pianta irlandese, famosa per la sua capacità attribuita di portare fortuna a chi trova quadrifogli, è anche un'altra specie che usa stoloni. In effetti, è grazie a questa capacità che è capace come la tappezzeria, essendo in grado di coprire vaste aree di terra in breve tempo.

Differenza tra rizoma e stolone

I rizomi e gli stoloni svolgono funzioni molto simili nelle piante, poiché entrambi sono casi di riproduzione vegetativa asessuata. La differenza principale tra loro, tuttavia, è che mentre gli stoloni si sviluppano quasi sempre dal suolo e molto vicino ad esso, i rizomi sono sempre steli sotterranei, anche in crescita orizzontale, che producono radici e germogli nei loro nodi diversi.

I rizomi non smettono mai di crescere, rinnovandosi nel tempo quando muoiono le loro parti più vecchie, ma producendone comunque di nuove. Un'altra caratteristica distintiva tra rizomi e stoloni è che i primi sono sempre spessi e corti, mentre i secondi sono sottili e lunghi.

In questo altro articolo spieghiamo la definizione di rizomi ed esempi di piante.

Se vuoi leggere altri articoli simili a Cosa sono gli stoloni e gli esempi, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria Coltivazione e cura delle piante.

Raccomandato

Tre modelli di bici da acqua
2019
Quali sono gli animali più velenosi al mondo
2019
Il futuro dell'ecologia
2019