Cosa può essere riciclato nel contenitore verde

Il riciclaggio è un'attività che, sebbene possa non sembrare, ha molti anni di storia. Anche così, era sempre stato fatto in situazioni di scarsità di alcune risorse, come la carta, ma fu solo nel diciannovesimo secolo che il riciclo iniziò ad assumere una certa rilevanza. Da quel momento, ma soprattutto negli ultimi trent'anni, sia la popolazione mondiale che tutti i rifiuti da essa prodotti sono aumentati in modo eccessivo, quindi anche il riciclaggio ha assunto un ruolo di primo piano nel nostro quotidiano.

Quindi, in questo articolo spiegheremo cos'è il riciclaggio e quanto sia importante, oltre a fare una menzione speciale al riciclaggio che viene effettuato nel contenitore verde, indicando quali sono i rifiuti che possono essere scartati e quali no. Vuoi sapere cosa può essere riciclato nel contenitore verde ? Continua a leggere e scoprilo!

Che cos'è il riciclaggio e quanto è importante?

Il riciclaggio è un processo che consiste nell'ottenere una nuova materia prima o prodotto dalla trasformazione di materiali in disuso che vengono utilizzati nella nostra vita quotidiana, come vetro, carta, plastica o alluminio. Ciò accade da un processo fisico-chimico o meccanico, in cui si tenta di riutilizzare ed estendere il ciclo di vita di un prodotto . In questo modo, i materiali vengono salvati e avvantaggia anche l'ambiente, poiché viene gravemente sfruttato a causa dell'essere umano. La produzione di rifiuti è raddoppiata negli ultimi tre decenni, quindi il pianeta Terra sta diventando una grande discarica, e il modo più semplice per iniziare a ridurre i rifiuti è riciclando.

Il riciclaggio ha una procedura semplice. Il primo passo viene effettuato dalle case o industrie, dove viene fatta la prima classificazione (plastica, vetro, carta, organico e rifiuti). Successivamente, le aziende pubbliche e private sono responsabili della raccolta di questi rifiuti e del loro trasferimento in impianti di riciclaggio. Una volta lì è dove viene effettuata un'esaustiva separazione dei rifiuti, e da lì vengono classificati in base alla natura di ciascun rifiuto. Successivamente, a seconda della classificazione di questi resti, verranno trasferiti agli impianti di valutazione, agli impianti finali di riciclaggio o per creare energia negli impianti di biogas.

In sintesi, possiamo dire che il riciclaggio ha molti vantaggi per l'ambiente e per la gestione che i nostri prodotti realizzano sui nostri prodotti, sia quelli che sono già utilizzati, sia quelli che verranno realizzati presto. In questo modo, il ciclo di vita di molti prodotti si allunga e la produzione di altri nuovi prodotti si riduce, ma ci sono anche molti altri vantaggi, come aiutare a ridurre le emissioni di gas serra, principalmente responsabili di riscaldamento globale

Cosa può davvero essere riciclato nel contenitore verde

Nel contenitore verde è appositamente progettato per il riciclaggio di contenitori in vetro . Pertanto, bottiglie di acqua, vino, alcolici, succhi e molti altri tipi di prodotti possono essere depositati, a condizione che i tappi di plastica, sughero o metallo siano separati e riciclati nei relativi contenitori. Puoi anche depositare barattoli, come profumi, colonie o creme e barattoli, come conserve o marmellate.

Per quanto riguarda gli errori più comuni, il principale è confondere il vetro con il vetro . Ciò accade perché sono materiali molto simili, ma la grande differenza è che il cristallo ha un componente chiamato ossido di piombo, e questo impedisce a entrambi i materiali di mescolarsi e fondersi nello stesso forno.

C'è anche molta confusione quando si tratta di riciclare lampadine, specchi, bicchieri, piatti o persino posacenere, dal momento che molte persone li depositano nel contenitore verde. In realtà questi materiali dovrebbero essere portati in un centro di raccolta o in un punto pulito, che è una proprietà municipale controllata in cui molti rifiuti domestici vengono raccolti gratuitamente.

In Spagna esiste un container verde per ogni 213 abitanti, dove questo tipo di riciclaggio ha iniziato ad essere effettuato circa trenta anni fa. Il primo contenitore di vetro è stato depositato a Barcellona nel 1982 ed è stato il primo contenitore per riciclaggio che è arrivato nel nostro paese. Le aziende destinate a questa parte del riciclaggio sono cresciute del 200% dal 1998. Attualmente la Spagna è uno dei paesi con il miglior rapporto container.

Come viene riciclato il vetro

Questo tipo di riciclaggio è uno dei più semplici, poiché il vetro è un materiale che ha le caratteristiche ideali per essere riutilizzato . Questo perché può essere riciclato all'infinito senza perdere nessuna delle sue proprietà.

Una volta raccolti, i contenitori di vetro vengono portati nell'impianto di riciclaggio, dove viene eseguita una pulizia iniziale (le etichette e altri elementi non vetrosi vengono rimossi) e separati da tipi e colori. Quindi, tutto il materiale viene frantumato, trasportato e immagazzinato nella fabbrica di fonderia. Lì viene eseguita una pulizia finale e il vetro viene successivamente trasferito in un forno, dove si scioglie ad alte temperature . Infine, il materiale fuso viene depositato in una macchina per lo stampaggio dove prendono forma nuovi contenitori di vetro, come bottiglie, lampadine, bottiglie, ecc.

Se desideri leggere altri articoli simili a Cosa può essere riciclato nel contenitore verde, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria di riciclaggio e gestione dei rifiuti.

Raccomandato

Tutte le razze di levrieri
2019
Sintomi di ansia nei gatti
2019
Scomposizione degli animali - Esempi, definizioni e tipi
2019