Cos'è un paese megadiverso ed esempi

Il termine "paesi megadiverso" non è qualcosa che di solito viene ascoltato, infatti, se non vivi in ​​uno di questi paesi potresti non averlo mai sentito. Un paese megadiverso fa parte del gruppo di Stati in cui è concentrata gran parte della biodiversità del pianeta, infatti, nel loro insieme rappresentano il 70% della biodiversità terrestre. La stragrande maggioranza sono paesi tropicali, tuttavia, sono sparsi in 5 continenti.

Vuoi sapere cos'è un paese megadiverso ed esempi di paesi che fanno parte di questo gruppo? Nel seguente articolo spieghiamo tutto ciò che devi sapere su questi paesi.

Cos'è un Paese mega-diversificato?

Un paese megadiverso è uno nel cui territorio troviamo un gran numero di ecosistemi . Megadiverse viene dalla biodiversità, quindi, possiamo dire che i paesi mega-diversificati sono quelli i cui confini hanno una grande varietà di forme di vita, sia piante terrestri che marine o animali.

Ma cosa significa che hanno molta biodiversità? Per darti un'idea, tra tutti i mega-diversi paesi accumulano oltre il 70% della biodiversità terrestre . Da qui l'enorme necessità di preservare e prendersi cura di questi spazi naturali, la cui importanza per l'equilibrio del nostro pianeta è così grande.

Paesi molto diversi hanno cose in comune, qui ci sono 3 delle loro caratteristiche principali .

  • Hanno foreste, giungle, deserti, mari e aree montuose, cioè ecosistemi molto diversi.
  • Quando sono isole, hanno molta fauna e flora che non si trovano in altri luoghi del pianeta.
  • Tendono ad essere paesi molto grandi, il che consente loro di coprire territori molto diversi tra loro.

Se vuoi sapere maggiori informazioni su questi paesi, spiegheremo quali sono le caratteristiche dei mega-diversi paesi.

Paese molto vario: caratteristiche

Queste sono alcune delle caratteristiche condivise da paesi diversi :

  • Posizione geografica : la maggior parte si trova all'interno della zona tropicale, dove si trova la più grande biodiversità del pianeta.
  • Paesaggi diversi : la diversità dei paesaggi, ovvero montagne, mari, laghi, foreste o giungle, provoca una maggiore diversità degli ecosistemi.
  • Separazione: molte sono isole o penisole, che danno loro un isolamento che fa crescere le proprie specie. In altri casi sono stati continenti isolati per lungo tempo, come nel caso del Sud America e del Nord America.
  • Grandi dimensioni : maggiore è la dimensione di un paese, più facile è avere molte specie diverse.
  • Evoluzione : molti paesi mega diversi si trovano in zone di confluenza in cui si incontrano regioni con una storia biologica diversa.
  • Cultura: deve essere chiaro che lo sviluppo culturale è molto più vicino alla formazione della maggior parte delle specie. Tuttavia, le culture indigene o aborigene e l'addomesticamento di alcune specie hanno portato al miglioramento della varietà della loro flora e fauna.

Il Messico è un paese mega-diversificato?

Sì, il Messico è un paese megadiverso . Infatti, tra i suoi confini troviamo circa il 10% delle specie in tutto il mondo, molte delle quali sono specie endemiche. La biodiversità del Messico è enorme, è il paese con più specie di rettili al mondo, il secondo con più mammiferi, il quarto con più anfibi e il quinto con più piante. Se li mettiamo tutti insieme, nel paese azteco possiamo trovare più di 100.000 specie descritte, anche se nel sottosuolo, l'acqua e altri siti potrebbero essere ancora centinaia di migliaia da scoprire.

Tutto ciò rende molto necessario seguire le politiche ambientali in base all'importanza della loro biodiversità. Ecco perché negli ultimi anni hanno avviato alcune politiche per proteggere tutta la loro mega diversità . Alcuni dei più importanti sono i seguenti:

  • Circa il 13% del territorio del Messico, circa 25 milioni di ettari, fa parte del sistema delle aree naturali protette.
  • La silvicoltura sostenibile è promossa con programmi, certificazione di piantagioni e foreste e attività di rimboschimento.
  • Le strategie nazionali sono formulate in diverse aree, come la conservazione delle piante, la lotta contro le specie invasive o la biodiversità.

Ma il Messico non è l'unico paese megadiverso, in questo gruppo selezionato troviamo altri 16 paesi in tutto il mondo. Nella prossima sezione parleremo dei 17 mega-diversi paesi del pianeta.

Quali sono i mega-diversi paesi?

Il Centro di monitoraggio della conservazione globale delle Nazioni Unite è l'organismo responsabile della classificazione dei paesi in base al loro livello di biodiversità. Questo organismo, seguendo i parametri che hanno a che fare con la biodiversità e la quantità e la differenza delle specie che vivono in ciascun paese, stabilisce che ci sono 17 paesi diversi : Australia, Papua Nuova Guinea, Colombia, Brasile, Perù, Ecuador, Messico, Venezuela, Stati Uniti, Cina, Filippine, Indonesia, Malesia, India, Sudafrica, Congo e Madagascar.

Ora che sai quali sono i mega-diversi paesi, ti forniremo informazioni su ciascuno di essi:

  • Australia : ha un'enorme quantità di fauna selvatica, sia a terra che a livello del mare. Inoltre, il fatto che l'Australia sia un'isola rende endemica la stragrande maggioranza delle sue specie, cioè si trovano solo lì.
  • Brasile : il luogo in cui è ospitata la maggior parte della foresta pluviale amazzonica è un altro esempio di un Paese molto vario. Si stima che tra gli animali e le verdure, in quel paese possiamo trovare circa 4 milioni di specie.
  • Cina : al di là delle città affollate, la Cina è un altro esempio di un Paese estremamente diversificato in cui troviamo un'ampia varietà di ecosistemi.
  • Colombia : è il paese che ha più specie per metro quadrato, infatti lì possiamo trovare circa il 19% degli animali del pianeta.
  • Ecuador : non solo è un altro esempio di un paese megadiverso, ma è un esempio da seguire in termini di conservazione ambientale.
  • Stati Uniti : tenendo conto della sua immensità e dell'enorme varietà di ecosistemi, non sorprende che si trovi nei mega-diversi paesi.
  • Filippine : come la Colombia, è un altro dei paesi con il più alto tasso di diversità a causa della sua area. Il fatto che sia formato da oltre 700 isole, li rende particolarmente evidenti nelle loro foreste e fauna marina.
  • India : è un altro paese che ha fatto un grande sforzo per preservare la sua biodiversità, sebbene sia stato spesso in ritardo. Un esempio di ciò è che qui possiamo trovare circa 500 santuari di animali, 13 riserve di biosfera e più di 20 animali.
  • Indonesia : in questo paese troviamo molte specie di animali e flora che non troverai da nessuna parte. In effetti, solo l'Australia lo supera come paese con più specie endemiche.
  • Madagascar : sapevi che in Madagascar ci sono più della metà delle specie di camaleonti di tutto il mondo? Inoltre, il fatto di essere un'isola significa che ci sono molti animali e piante che non esistono in nessun'altra parte del mondo.
  • Malesia : è un altro dei mega-diversi paesi, tuttavia, subisce un'enorme deforestazione, qualcosa che sta mettendo in pericolo la sopravvivenza di un animale emblematico come l'orangutan del Borneo.
  • Messico : Come abbiamo spiegato in precedenza, troviamo circa il 10% delle specie del mondo.
  • Papua Nuova Guinea : al momento è uno dei paesi megadiversi del mondo, ma considerando che è uno dei paesi in cui ha esplorato di meno, nei decenni successivi abbiamo potuto vedere come si scoprono infinite specie vegetali e animali.
  • Perù : In questo paese troviamo anche una parte della foresta pluviale amazzonica che, di fatto, è la zona più ricca di biodiversità del paese.
  • Repubblica Democratica del Congo : quando pensi all'Africa, il deserto non ti viene in mente? Bene, in Congo troviamo una delle giungle più grandi del mondo, superata solo dall'Amazzonia.
  • Sudafrica : oltre ai leoni, ippopotami, iene e altri animali caratteristici della savana, il Sudafrica si distingue per essere la dimora di oltre il 10% delle piante terrestri.
  • Venezuela : l'ultimo esempio di un Paese estremamente diversificato è il Venezuela, un paese in cui è possibile trovare circa il 15% degli uccelli del pianeta.

Dati su paesi mega-diversificati

Affinché possiate osservare un po 'l' entità della biodiversità di questi paesi, vi lasciamo le informazioni con il numero di specie di piante, mammiferi, uccelli, rettili e anfibi dei paesi più mega-diversificati del mondo:

Brasile

  • Piante vascolari: 56.215
  • Mammiferi: 648
  • Uccelli: 1.712
  • Rettili: 630
  • Anfibi: 779

Colombia

  • Piante vascolari: 48.000
  • Mammiferi: 456
  • Uccelli: 1.815
  • Rettili: 520
  • Anfibi: 634

porcellana

  • Piante vascolari: 32.200
  • Mammiferi: 502
  • Uccelli: 1.221
  • Rettili: 387
  • Anfibi: 334

Indonesia

  • Piante vascolari: 29.375
  • Mammiferi: 670
  • Uccelli: 1.604
  • Rettili: 511
  • Anfibi: 300

Messico

  • Piante vascolari: 21.989
  • Mammiferi: 564
  • Uccelli: 1.123
  • Rettili: 864
  • Anfibi: 376

Venezuela

  • Piante vascolari: 21.073
  • Mammiferi: 353
  • Uccelli: 1.392
  • Rettili: 293
  • Anfibi: 315

Ecuador

  • Piante vascolari: 21.000
  • Mammiferi: 271
  • Uccelli: 1.559
  • Rettili: 374
  • Anfibi: 462

Perù

  • Piante vascolari: 17.144
  • Mammiferi: 441
  • Uccelli: 1.781
  • Rettili: 298
  • Anfibi: 420

Australia

  • Piante vascolari: 15.638
  • Mammiferi: 376
  • Uccelli: 851
  • Rettili: 880
  • Anfibi: 224

Madagascar

  • Piante vascolari: 9.505
  • Mammiferi: 165
  • Uccelli: 262
  • Rettili: 300
  • Anfibi: 234

congo

  • Piante vascolari: 6.000
  • Mammiferi: 166
  • Uccelli: 597
  • Rettili: 268
  • Anfibi: 216

Gruppo di paesi Megadiverse affini

Sotto l'egida del Messico, nel febbraio 2002 si è tenuta la riunione di Cancun, una riunione alla quale hanno partecipato rappresentanti e ministri dell'ambiente di paesi come Cina, Brasile, Colombia, Costa Rica, Ecuador, Indonesia, India, Kenya, Sudafrica, Perù e Venezuela, oltre al Messico.

Questo incontro aveva lo scopo di affrontare questioni importanti in termini di conservazione biologica e risorse genetiche alle quali la comunità internazionale non ha prestato attenzione. Da questo incontro è stata fatta la Dichiarazione di Cancun, attraverso la quale è stato istituito il Gruppo dei Paesi Megadiversi correlati, che incoraggia la cooperazione in materia comune per promuovere la conservazione della biodiversità.

Nell'aprile dello stesso anno, la Malesia e la Bolivia si unirono e, a giugno, le Filippine. A quel tempo, il GPMA rappresentava già circa il 70% di tutta la biodiversità del pianeta .

Se vuoi leggere altri articoli simili a What is a megadiverse country ed esempi, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria di biodiversità.

Raccomandato

Razze di cani Terrier
2019
Vetersalud Training
2019
Cosa devo fare se trovo un cane abbandonato?
2019