Cos'è la permacultura: vantaggi e svantaggi

Hai sentito parlare di permacultura? Cerca di andare un po 'oltre l'agricoltura biologica ed è nato negli anni '70 in Australia come parte della progettazione di sistemi agricoli stabili e sostenibili. Può essere considerato come una parte dell'ecologia che vuole porre fine all'uso di prodotti chimici per l'agricoltura e l'inquinamento in generale, oltre a promuovere il sostenibile, equo e salutare, per mantenere un corretto rapporto con l'ambiente e non schiacciarlo e esaurirlo in un po ' relativamente breve

Se vuoi sapere di più su cos'è la permacultura, i suoi vantaggi e svantaggi, leggi questo articolo in cui scopriamo tutto a riguardo.

Cos'è la permacultura?

Se cerchiamo il significato letterale, la definizione etimologica della parola "permacultura", troviamo che, da un lato, "perma" deriva da "permanente" e che sono inclusi in ecologia, integrazione, sostenibilità e autosostenibilità, e D'altra parte, la parola "cultura" si riferisce a "coltivazione", promuovendo la filosofia ecologica ed etica per l'integrazione con l'ambiente.

È uno stile di vita considerato etico, sostenibile, equilibrato con la natura e che cerca di trovare il punto in cui il presente può essere mantenuto garantendo il futuro del pianeta e di tutti gli esseri viventi, tra cui Certamente umani.

Negli anni '70 in Australia, sono stati cercati dall'agroecologia diversi modi di ottenere agrosistemi che prendevano in considerazione tutto, vale a dire che erano olistici, che potevano essere diretti all'autoapprovvigionamento locale, in modo da poter rivivere con ambiente naturale, come hanno fatto i nostri antenati, ma con miglioramenti grazie alle conoscenze che abbiamo oggi.

Secondo i precursori di questo tipo di agricoltura e stile di vita che rispetta l'ambiente, che va oltre l'agricoltura biologica, David Holmgren (ecologo e ingegnere progettista ecologico) e Bill Mollison (biologo, ricercatore, ecologo e attivista), il La permacultura può essere definita come un progetto pienamente consapevole di paesaggi che imitano modelli e relazioni in natura, fornendo al contempo abbondanti fibre, cibo ed energia per soddisfare le esigenze degli esseri locali.

In sintesi, un ambiente abitabile progettato attraverso la permacultura riesce a combinare la vita dell'uomo con quella degli animali e delle piante del luogo, in modo totalmente armonioso e redditizio per tutte le parti. In questo modo, ci assicuriamo di poter vivere perfettamente oggi e che in futuro possiamo anche vivere in buone condizioni naturali, prendendoci cura e preservando il pianeta in cui abitiamo.

Principi di base della permacultura

I principi della permacultura sono semplici e focalizzati sulla capacità di ottenere nel modo più appropriato possibile ciò che abbiamo commentato finora, sia per le persone che per l'ambiente nel suo insieme.

  • Abbi cura della terra.
  • Abbi cura delle persone.
  • Produzione alimentare
  • Fornire energia rinnovabile.
  • Equa distribuzione della ricchezza.
  • Progettazione del paesaggio naturale
  • Organizzare (infra) strutture sociali.

Principi di progettazione permaculturale

Oltre ai principi citati, esistono principi di progettazione permaculturale e i principali sono i seguenti:

  • Integrazione: nella progettazione tutto è integrato in modo sostenibile e ciò che rimane, che produce in modo razionale permettendo al mezzo di essere compensato.
  • Posizione relativa: gli elementi devono essere posizionati in modo che si aiutino a vicenda, come una simbiosi.
  • L'interazione: le funzioni sono svolte in diversi modi alternativi da diversi elementi correlati. Ad esempio, ottenere acqua può essere fatto in diversi modi che devono essere alternati per non esaurire nessuno.
  • Pianificazione energetica: l'uso dell'energia dovrebbe essere finalizzato al risparmio di questi, che sono il più autonomi possibile, in modo che i diversi settori delle colture e delle costruzioni siano collocati in modo da favorire questo.
  • Autosufficienza: sebbene sia uno degli obiettivi della permacultura, l'autosufficienza è anche un mezzo per raggiungere un tale sistema integrale. Gli ambienti autosufficienti sono indipendenti dal commercio.
  • Sviluppo locale: lo sviluppo è ricercato nel modo più locale possibile, in questo modo è possibile trovare un equilibrio con l'ambiente naturale, praticando l'economia locale e gli spazi sociali finalizzati a questo tipo di consumo equilibrato che consente all'ambiente di compensare.
  • Cooperazione e solidarietà: la permacultura promuove un senso di comunità e unità, quindi tutti i progetti sono cooperativi e non focalizzati su un uso totalmente individuale o commerciale a livello globale.

Principali vantaggi della permacultura

Pertanto, ci sono molti benefici che possiamo ottenere da questo stile di vita, ma per citare quelli principali, evidenziamo i seguenti vantaggi della permacultura :

  • Ti permette di vivere più sano della maggior parte della società di oggi.
  • Viene coltivato e consumato dalle stagioni in base alle reali esigenze del corpo in ogni stagione dell'anno.
  • Le risorse utilizzate provengono dalla natura e dall'ambiente circostante, quindi i costi iniziali sono inferiori.
  • Non è necessario utilizzare macchine di grandi dimensioni o lavori intensivi per aumentare la produttività del terreno.
  • La terra che viene lavorata con la permacultura è molto fertile, poiché viene trattata e curata in modo naturale, sia con processi e prodotti totalmente naturali, che le consente di autoregolarsi da sola e persino di proteggersi dalle malattie a lungo termine.
  • Aiuta l'economia personale di coloro che seguono questo stile di vita, poiché le spese sono inferiori.
  • L'economia dell'area locale è stimolata.
  • Le energie rinnovabili utilizzate all'inizio potrebbero richiedere un investimento elevato, come i pannelli solari, ma a lungo andare vengono ammortizzate e rappresentano un grande vantaggio, riducendo i costi dell'elettricità e dell'inquinamento.
  • Collabora per mantenere il presente assicurando un futuro, prendendoti cura del pianeta invece di abusarne.
  • Aiuta a sensibilizzare la società, sia i bambini che gli anziani, sul fatto che dobbiamo prenderci cura del pianeta, che non siamo i suoi soli abitanti e che è possibile farlo migliorando molti aspetti della nostra qualità della vita.

Svantaggi della permacultura

Ci sono anche degli svantaggi della permacultura, ma possiamo considerarli come pochi rispetto ai vantaggi.

  • La produzione è inferiore, quindi non serve a nutrire coloro che vivono in aree dove non può essere facilmente prodotta.
  • Richiede molto più tempo, dedizione e volume di lavoro rispetto ad altre forme di coltivazione e produzione di energia.
  • Il consumatore, pur essendo locale, paga un prezzo più elevato rispetto ai prodotti trasformati e industrializzati, perché il volume è inferiore e quindi i costi sono più elevati.
  • Sebbene sia provato al massimo, è difficile essere in grado di assicurare al 100% che una coltura sia totalmente naturale ed ecologica, poiché al giorno d'oggi le colture transgeniche sono molto estese e i semi si muovono attraverso il mezzo attraverso il vento e l'acqua, quindi che potrebbero esserci colture naturali "contaminate" con incroci transgenici.

Se vuoi leggere altri articoli simili a Cos'è la permacultura: vantaggi e svantaggi, ti consigliamo di inserire la nostra categoria di Altre ecologie.

Raccomandato

Il mio coniglio perde molti capelli - Cause e soluzioni
2019
Principali fonti di emissione di CO2
2019
Trucchi per risparmiare acqua a casa
2019