Cos'è la biotecnologia ea cosa serve

La biotecnologia è un campo che all'inizio può essere travolgente. Attualmente, con tutti i progressi tecnologici che si verificano nella società questa scienza sembra essere in pieno svolgimento. È probabile che se ne veniamo a sapere tutti sappiamo in modo astratto di cosa si tratta, ma quando si tratta di concreto, iniziano le difficoltà. Come funziona la biotecnologia? Che cosa fa esattamente? Pertanto, ti aiuteremo a rispondere a queste domande in questo articolo su cos'è la biotecnologia e a cosa serve .

Che cos'è la biotecnologia?

Il termine "biotecnologia" fu probabilmente usato per la prima volta dall'ingegnere Kárloy Ereki nel 1919 nel suo libro "Biotecnologie nella produzione di carne e latticini di una grande azienda agricola". Ma cos'è esattamente la biotecnologia e a cosa serve ?

La biotecnologia è un'area multidisciplinare dalla quale è difficile trovare una definizione concreta e universale. In modo generico potremmo dire che la biotecnologia è la scienza che studia l'uso di varie tecniche per modificare gli organismi viventi .

Ad esempio, secondo l'Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico o l'OCSE, la biotecnologia può essere definita come:

"Applicazione dei principi della scienza e dell'ingegneria per i trattamenti di materiali organici e inorganici da parte di sistemi biologici per produrre beni e servizi."

Invece, secondo la Convenzione sulla diversità biologica del 1992, la definisce anche come:

"Qualsiasi applicazione tecnologica che utilizza sistemi biologici e organismi viventi o loro derivati ​​per la creazione o la modifica di prodotti o processi per usi specifici."

Ma cosa significano tutte queste definizioni? Bene, a titolo di sintesi, possiamo dire che la biotecnologia è la scienza che utilizza i macchinari biologici (cellule viventi) degli esseri viventi per produrre servizi utili per l'uomo, che vanno dal campo farmaceutico al cibo o Processi industriali

La biotecnologia ha le sue basi in più campi. Integra varie materie che derivano dalla tecnologia e dalle scienze biologiche applicate, come la biologia cellulare, la biologia molecolare o la bioinformatica . Inoltre, tocca altri campi correlati come la chimica o la fisica.

A cosa serve la biotecnologia?

La biotecnologia ha un ampio campo di utilizzo. Attraverso il suo uso, scienziati e ricercatori cercano di usare la " tecnologia biologica " degli esseri viventi (si dice che il nostro corpo funzioni come una "macchina", equivalente a quella di altri organismi) per varie funzioni.

Pertanto, la biotecnologia trova applicazione in questioni relative a medicina, farmacia, agricoltura (colture più produttive), industria alimentare (alimenti più sani) e persino questioni ambientali (fonti di energia rinnovabile, sistemi di trattamento dei rifiuti e rimozione dell'inquinamento).

Tipi di biotecnologie

A seconda dell'area a cui sono indirizzati i tuoi servizi, può essere classificato in diversi gruppi identificati da un codice colore. Pertanto, i principali tipi di biotecnologia in base al codice colore sono:

Biotecnologia verde

Applicato nei processi agricoli, ad esempio per ottenere piante transgeniche, cioè geneticamente modificato. Queste piante presentano "novità" e "vantaggi" rispetto alle altre a seconda del tratto che l'essere umano desidera modificare. Possono essere in grado di crescere in condizioni meteorologiche avverse, resistere a vari parassiti o malattie, ecc. Con tutto ciò, si ottiene una maggiore produttività nelle colture.

Biotecnologia blu o marina

Ancora in fase di sviluppo, viene utilizzato in ambienti marini e acquatici. La sua utilità risiede in settori quali l'acquacoltura, il cibo, l'assistenza sanitaria o i prodotti cosmetici.

Biotecnologia grigia o ambientale

Il suo scopo è il mantenimento della biodiversità, ovvero preservare le specie, nonché eliminare contaminanti e metalli pesanti dall'ambiente naturale. È collegato al processo di biorisanamento, che utilizza piante e microrganismi per ridurre ed eliminare queste sostanze nocive per l'ambiente.

Biotecnologia rossa

Utilizzato in processi medici come la produzione di antibiotici da organismi, lo sviluppo di vaccini e farmaci o il progresso dell'ingegneria genetica, che attraverso la manipolazione dei geni trova cure per varie malattie (terapia genica).

Biotecnologia bianca, collegata a processi industriali

Il suo scopo è quello di creare prodotti che si degradano facilmente, consumano meno energia e generano meno rifiuti durante la produzione, come nell'industria tessile. Pertanto, questa biotecnologia utilizza meno risorse rispetto all'industria tradizionale.

Tuttavia, non sono gli unici tipi. Esistono altri tipi di biotecnologie che approfondiscono il campo di applicazione:

  • Biotecnologia arancione: il suo obiettivo è la diffusione della biotecnologia, fornendo informazioni per incoraggiare e attrarre futuri ricercatori con elevate capacità di sviluppo biotecnologico.
  • Biotecnologia marrone: comprende i trattamenti applicati ai terreni aridi e desertici.
  • Biotecnologia aurea: è correlata alla bioinformatica come analisi dei dati ottenuti da processi biologici.
  • Biotecnologia nera: legata al bioterrorismo e alle guerre biologiche attraverso lo studio di microrganismi che possono essere convertiti in armi biologiche. Lo sviluppo di ricerche in questo campo può prevenire attacchi di questo tipo.
  • Biotecnologia viola: che comprende le questioni legali di questa scienza come misure di sicurezza, protezione dei dati dei pazienti, bioetica o legislazione.
  • Biotecnologia gialla: è un tipo di biotecnologia emergente appartenente all'industria culinaria e relativa alla riduzione della saturazione degli acidi grassi negli oli da cucina.

Vantaggi e svantaggi della biotecnologia

Sebbene apparentemente con quanto visto nelle sezioni precedenti, sono tutti vantaggi della biotecnologia, ma presenta anche degli svantaggi che devono essere presi in considerazione.

Tra i vantaggi della biotecnologia ci sono:

  • Resa del raccolto superiore. Le risorse utilizzate non vengono aumentate, il che consente di ottenere una maggiore quantità di cibo a un prezzo inferiore, riducendo la probabilità di perdere le colture.
  • Meno pesticidi sono utilizzati a seguito di organismi geneticamente modificati (OGM), il che porta a una riduzione dei costi e dei rischi ambientali da essi causati.
  • Migliora la nutrizione, gli OGM possono fornire una nutrizione superiore poiché possono essere aggiunti vitamine e proteine ​​e ridurre le tossine e i componenti degli allergeni.
  • Inoltre, essendo in grado di utilizzare colture OGM in condizioni più avverse, può favorire i paesi svantaggiati che hanno meno accesso al cibo.
  • Sviluppo di nuovi materiali biodegradabili, che generano una quantità minore di rifiuti tossici.

Tuttavia, come abbiamo detto, non tutto è eccellenza in questa scienza, poiché comporta inconvenienti. Questi sono gli svantaggi della biotecnologia :

  • Rischi per l'ambiente come perdite di biodiversità o resistenza alle tossine per gli insetti incorporati negli OGM.
  • Rischi per la salute Nuove tossine o composti allergici possono essere creati a seguito del trasferimento di queste tossine manipolate tra organismi. Inoltre, esiste il rischio di fuoriuscita di virus e batteri con i quali lavorano in laboratorio per modifiche o usi specifici.
  • In agricoltura produce una diminuzione della forza lavoro in questi processi di modernizzazione agricola. Inoltre, comportano costi elevati che gli agricoltori senza grandi risorse non possono sostenere.

Se desideri leggere altri articoli simili a Che cos'è la biotecnologia ea cosa serve, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria di Tecnologia ecologica.

Raccomandato

Nomi di gatti famosi
2019
I migliori addestratori di cani a casa a Barcellona
2019
Suggerimenti per l'adozione di un coniglio
2019