Cos'è l'agroecologia e la sua importanza

L'agroecologia è un tipo di agricoltura alternativa rispetto alle pratiche convenzionali, di solito basata su sprechi di acqua, sostanze chimiche e monocolture.

L'unità su cui lavora, l'agroecosistema, cerca la sostenibilità e la produttività applicando conoscenze ecologiche alla sua progettazione e gestione. Vuoi sapere tutto sull'agroecologia e sulla sua importanza, così come altri dettagli? In vi mostriamo le risposte di seguito.

Cos'è l'agroecologia e il suo approccio

Possiamo definire l'agroecologia come la scienza che cerca l' applicazione di concetti e principi ecologici negli agroecosistemi per raggiungere una doppia sostenibilità. Sia a livello del raccolto che delle società locali che lo producono.

Stephen Gliessman e Miguel Altieri sono due degli scienziati che hanno contribuito maggiormente all'approccio, molto ricchi di contributi teorici, ma è ai piedi del campo in cui le loro proposte vengono messe in pratica.

Fondamentalmente, gli agrosistemi sono sistemi agroalimentari sostenibili che si basano su principi come il riciclo dei nutrienti, la diversità, le sinergie o l'integrazione. Cioè, il trattamento dello spazio di coltivazione come un luogo di vita, che ha valore come fine a se stesso.

L'utilitarismo dell'agricoltura convenzionale è sostituito da una visione più rispettosa dell'ambiente, che implica un uso ottimale dell'acqua, la scelta di varietà adatte in base al territorio, la conservazione della biodiversità, l'uso di pesticidi e concimi verdi. .

Funziona per ottenere sistemi agroforestali e silvopastorali praticabili, viene eseguita la rotazione delle colture, tra gli altri metodi per preservare la qualità del suolo. In breve, queste pratiche agroecologiche cercano di rigenerare l'ambiente senza minacciarlo. Di conseguenza, l'impatto ambientale e la tossicità alimentare sono ridotti al minimo.

L'agroecologia è sinonimo di agricoltura biologica?

La risposta sul fatto che l'agroecologia e l'agricoltura biologica siano uguali, andiamo già avanti, è negativa. Ricordiamo che lo scopo dell'agroecologia è quello di raggiungere il tuo obiettivo. Cioè, per garantire che i risultati siano il più rispettosi possibile senza rinunciare alla produttività che pone fine al problema dell'insicurezza alimentare.

Fedele a questa filosofia, l' implementazione dell'agroecologia può utilizzare tutto ciò che è necessario. Ciò include, logicamente, molte delle pratiche dell'agricoltura biologica, della permacultura o della biodinamica . Allo stesso modo, se l'agricoltura convenzionale ha un tipo di risposta interessante, non deve essere contemplata.

Le pratiche possono inizialmente obbedire a grandi principi di agroecologia, e in effetti dovrebbero. Ma poi sarà necessario riformulare tutto il necessario per migliorare i risultati. Uno dei suoi principali teorici, M. Griffon, definisce questi tipi di aggiustamenti "bioispirazione".

Pertanto, il concetto di agroecologia è molto flessibile. Esistono numerosi approcci e definizioni, quindi troveremo consenso solo con una definizione molto ampia.

La definizione di Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (OCSE) potrebbe essere utile per la sua generalità. Secondo esso, l'agroecologia è "lo studio del rapporto tra colture agricole e ambiente".

Qual è l'importanza dell'agroecologia

Considerando che, tra l'altro, l'agroecologia si basa sui principi di sostenibilità ed equità, è facile intuire che questi non si limitano alla sola produzione alimentare. In realtà, è vero, questo modo di coltivare il cibo è anche una scommessa di solidarietà con gli esseri umani e con il pianeta.

Mentre è vero che l'agroecologia è emersa come una scienza con una vocazione agricola, si può anche dire che si tratta di un movimento sociale . In questo senso, cerca di avviare una serie di processi sociali in grado di creare sinergie positive che raggiungono lo sviluppo umano dal rafforzamento dell'economia locale .

Ben pensato, è logico che così. La sua coerenza e visione globale va oltre la terra. D'altra parte, non vi è dubbio che sia la produzione agricola sia il modo in cui viene trattato l'ambiente determinano le forme di vita, specialmente nelle economie di sussistenza.

Dopotutto, i beni naturali, materiali, sociali e umani sono un tutto interdipendente quando si tratta di prendere decisioni in un modo o nell'altro. Ecco perché l'agroecologia come scienza può comprendere infiniti approcci teorici e pratici relativi ai diversi ordini di vita.

L'agroecologia è il futuro dell'agricoltura?

L' agricoltura del futuro deve affrontare sfide difficili: ridurre le emissioni di gas a effetto serra, l'inquinamento che colpisce la biodiversità (in particolare gli impollinatori) e la tossicità che i pesticidi chimici comportano per l'uomo.

Inoltre, è fondamentale massimizzare la produttività o, almeno, non essere inferiore a quanto attualmente realizzato con l'agricoltura convenzionale. Altre importanti sfide riguardano l'uso di risorse come l'acqua e il suolo.

Cosa può contribuire l'agroecologia a questo proposito? Secondo il famoso rapporto sul diritto al cibo di Olivier De Schutter, la reinvenzione dell'agricoltura è l'unica via d'uscita contro la crisi alimentare .

Scutter, relatore speciale delle Nazioni Unite sul diritto al cibo, richiede un cambio di paradigma, orientato verso l' agroecologia . Il rapporto lo promuove come un modo per porre fine alla fame nelle aree più povere.

La sua produttività e sostenibilità lo rendono possibile. In effetti, l'agricoltura del futuro deve essere sufficientemente sostenibile e produttiva per supportare la crescente popolazione umana. Per ora, ci sono molti esperti che credono che l'agricoltura familiare basata sui principi dell'agroecologia possa nutrire il mondo.

Se desideri leggere altri articoli simili a Che cos'è l'agroecologia e la sua importanza, ti consigliamo di inserire la nostra categoria di Altre ecologie.

Raccomandato

Qual è il serpente più velenoso al mondo
2019
Il mio cane annega - Cosa devo fare
2019
Pesce bello e facile da curare
2019