Controllo biologico dei parassiti: che cos'è, vantaggi, svantaggi ed esempi

Il controllo delle piaghe con prodotti chimici presenta molti svantaggi, tra cui il suo grande costo e il rischio di contaminazione che comporta, sia per il cibo che per l'ambiente e la nostra salute. Pertanto, il controllo biologico dei parassiti si rivela un'alternativa ecologica e molto efficace, soprattutto a lungo termine.

Se vuoi saperne di più sul controllo biologico dei parassiti, quali sono, vantaggi, svantaggi ed esempi, continua a leggere in questo articolo.

Cos'è il controllo biologico dei parassiti

Nel controllo biologico dei parassiti, ciò che viene utilizzato per uccidere le specie considerate parassiti non è altro che l'introduzione di alcuni dei suoi predatori naturali nella piantagione. In questo modo, è possibile porre fine alla peste senza utilizzare prodotti chimici di alcun tipo e, inoltre, senza un impatto dannoso sul prodotto o sull'ambiente.

Il controllo biologico dei parassiti iniziò ad essere utilizzato nel 1880, quando Rodolia cardinalis, una specie di coccinella, fu importata negli Stati Uniti. dall'Australia per combattere la cocciniglia increspata. Il successo della misura, che è risultato da effetti permanenti e da un rapporto costo / efficacia tremendamente favorevole nonostante l'investimento iniziale, ha fatto sì che questo tipo di controllo dei parassiti iniziasse a ottenere sostegno.

Tra le strategie biologiche di controllo dei parassiti, si distinguono tre basi:

importazione

L'importazione consiste nell'introduzione dell'organismo che sarà l' agente di controllo biologico . Sebbene a priori possa sembrare molto semplice, eseguire l'introduzione in modo appropriato e controllato richiede una profonda conoscenza e una strategia studiata. Per questo motivo, il controllo biologico dei parassiti è uno dei metodi che richiede maggiori conoscenze.

aumentare

L'aumento consiste nell'adottare misure affinché i nemici naturali della peste da eliminare possano rafforzare la loro popolazione. Può essere utilizzato sia su agenti nativi che su altri rilasciati per importazione e, sebbene tradizionalmente fosse considerato molto costoso, oggi i suoi costi sono sempre più convenienti, a causa del numero crescente di società specializzate che si dedicano al rilascio e all'inoculazione di agenti di controllo.

conservazione

La conservazione, infine, è cercare di attuare misure che aiutino a mantenere popolazioni di nemici naturali . È la strategia meno studiata e più complessa da applicare, poiché richiede una profonda comprensione del funzionamento dell'agroecosistema.

Vantaggi del controllo biologico dei parassiti

I principali vantaggi del controllo biologico dei parassiti sono che:

  • Permette di combattere questi senza dover ricorrere a insetticidi o pesticidi, prodotti tossici e dannosi sia per la salute umana che per l'ambiente naturale.
  • Inoltre, questo metodo ha un effetto permanente in molti casi, fornendo così il migliore degli effetti a lungo termine.
  • Anche il suo rapporto costo / efficacia sale alle stelle e, sebbene richieda investimenti iniziali a volte costosi, a lungo termine è il metodo di controllo dei parassiti più economico.

Svantaggi del controllo biologico dei parassiti

Naturalmente, questo metodo ha anche degli svantaggi. Pertanto, questi sono i principali svantaggi del controllo biologico dei parassiti :

  • Come abbiamo già detto, il suo svantaggio più importante è che richiede piani d'azione, strategie e, in generale, molta più conoscenza rispetto ad altri metodi di applicazione più semplici.
  • Il suo tempo di recitazione è notevolmente più lento dei pesticidi, poiché è necessario attendere che il predatore si stabilizzi e si moltiplichi per porre fine alla peste.
  • Se usato in combinazione con altre forme di controllo, come i pesticidi, può accadere che i pesticidi destinati a uccidere i parassiti colpiscano anche la popolazione dell'agente biologico di controllo.

Esempi di controllo biologico dei parassiti

Oltre al caso sopra descritto su coccinelle e cocciniglie scanalate, questo insetto è efficace anche contro parassiti come cocciniglia cotonosa e anche afidi, questi sono due esempi di controllo biologico di parassiti molto semplici:

whitefly

Questo insetto, che tende ad attaccare piantagioni di pomodori, cetrioli, fagioli, peperoni e tabacco, causa gravi danni alle colture a causa della sua rapida diffusione, che di solito è anche accompagnata da attacchi di funghi e infezioni virali. L'agente più comune da usare in combattimento è la mosca Encarsia formosa . Questo piccolo parassita (circa 1 mm) depone le sue uova in larve di mosca bianca, che le fanno diventare parassite che continuano a diffondersi e, quindi, a porre fine al parassita che consuma le piante.

tripidi

Il viaggio, un insetto noto di dimensioni inferiori a 3 mm, si nutre dei nutrienti di foglie, steli, fiori e frutti delle piante, causando la necrosi dei tessuti e la loro morte. Si combatte usando gli acari Neoseiulus barkeri e Amblyseius cucumeris, che predano le larve dei tripidi e quindi terminano la peste.

Se vuoi leggere altri articoli simili al controllo biologico dei parassiti: che cos'è, vantaggi, svantaggi ed esempi, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria Coltivazione e cura delle piante.

Raccomandato

Idee per riciclare i tappi di bottiglia
2019
Energia di metano
2019
Come adottare un cane?
2019