Composizione dei mangimi per cani

Vedi i file dei cani

Decifrare l'esatta composizione dei mangimi o il cibo equilibrato del nostro cane è un vero enigma. L'elenco degli ingredienti non solo ti dice della loro composizione, ma ti aiuta anche a valutare la qualità del prodotto.

In questo articolo di milanospettacoli.com spiegheremo in dettaglio come è l'ordine degli ingredienti e perché è dovuta la posizione esatta nell'elenco, le espressioni più comuni per i diversi tipi di preparazione o per identificare il cibo di scarsa qualità.

Scopri la composizione del cibo per cani e smetti di guidarti attraverso le diverse pubblicità. In questo modo imparerai da solo a identificare e differenziare un buon mangime da una scarsa qualità:

L'ordine degli ingredienti

Gli ingredienti del cibo per cani sono generalmente indicati dal più alto al più basso in base al loro peso, ma è in base al loro peso prima di essere processati. Ciò può avere un impatto significativo sul peso finale di determinati ingredienti nel prodotto finale.

Quando si tratta di cibo per cani (e altri alimenti secchi), gli ingredienti che contengono un elevato contenuto di acqua nel loro stato naturale (come la carne) perdono molto peso durante la lavorazione, poiché perdono molta acqua . Al contrario, gli ingredienti con un contenuto di acqua inferiore nel loro stato naturale (come il riso) perdono meno peso nel prodotto finale.

Di conseguenza, quando si tratta di un alimento secco, un ingrediente elencato per primo potrebbe effettivamente essere presente in una percentuale inferiore se è nel suo stato naturale più acquoso di quelli che lo seguono nell'elenco.

Ad esempio, confronta i seguenti due elenchi parziali di ingredienti:

  1. Pollame disidratato, riso, mais, grasso di manzo, glutine di mais, polpa di barbabietola ...
  2. Pollame, riso, mais, grasso di manzo, glutine di mais, polpa di barbabietola ...

A prima vista sembrano uguali, ma la differenza è che il primo indica come primo ingrediente " carne secca di pollame ". Vale a dire che in quella lista la carne è senza dubbio l'ingrediente più importante, poiché era disidratata quando pesata prima di trasformarla con gli altri ingredienti.

Invece, il secondo elenco potrebbe includere la carne di pollame come ingrediente più importante o meno, poiché la carne ha perso peso perdendo acqua durante la lavorazione. Sfortunatamente, in questo caso è impossibile sapere con certezza se la carne di pollame occupa il primo posto nel peso secco del prodotto o se è effettivamente al di sotto del riso.

D'altra parte, una pratica piuttosto comune è la separazione degli ingredienti . Alcuni produttori separano un alimento in due o più dei suoi componenti in modo che appaiano più indietro nell'elenco. Pertanto, se un alimento per cani contiene molto mais e derivati ​​del mais, il produttore può elencarli separatamente. In questo modo, ogni ingrediente è indicato come minore, anche quando il contenuto di mais è molto elevato.

Ad esempio, considerare i seguenti due elenchi:

  1. Carne di pollame disidratata, mais, glutine di mais, fibra di mais, grasso di manzo, polpa di barbabietola ...
  2. Pollame disidratato, mais, grasso di manzo, polpa di barbabietola ...

Il primo ha tre ingredienti con contenuto di mais che appare dopo il pollame: mais, glutine di mais e fibra di mais . È probabile che il contenuto totale di mais sia superiore a quello della carne, ma poiché gli ingredienti sono separati, dà l'impressione che la carne sia l'ingrediente principale.

In alcuni casi si tratta di una strategia di marketing ingannevole che soddisfa i parametri stabiliti. Tuttavia, questo non è sempre il caso e in alcuni casi gli ingredienti sono semplicemente citati separatamente perché è così che entrano nella trasformazione degli alimenti.

Ad ogni modo, tieni presente che il cibo per cani non deve necessariamente essere principalmente carne (in realtà, le diete a base di carne pura sono dannose). Il fatto che il riso o qualche altro ingrediente appaia per primo o sia presente in diversi stati non è necessariamente negativo. L'importante è la qualità del cibo che acquisti per il tuo cane.

Poiché i pesi di ciascun ingrediente non sono generalmente elencati, è comunque necessario scoprire quando si tratta di un elenco fuorviante e quando si tratta di un elenco onesto di ingredienti. Sfortunatamente non è possibile sapere con certezza solo con le informazioni sulla confezione, ma la prima fonte di grassi ti dà un'idea di quali siano gli ingredienti principali.

La prima fonte di grassi è di solito l'ultimo degli ingredienti importanti da elencare. Pertanto, indica che quelli che vengono prima sono quelli con il maggior peso, mentre quelli che vengono dopo compaiono in piccole quantità, per dare sapore, colore o essere micronutrienti (vitamine, sali minerali, ecc.).

Ad esempio, considerare i seguenti due elenchi:

  1. Pollame disidratato, riso, mais, grasso di manzo, glutine di mais, fibra di mais, polpa di barbabietola ...
  2. Carne di pollame disidratata, riso, mais, glutine di mais, fibra di mais, grasso di manzo, polpa di barbabietola ...

L'unica differenza tra le due liste è la posizione relativa del grasso del vaccino, che è la prima fonte di grasso trovata (e l'unica nell'esempio). Il primo elenco contiene quattro ingredienti principali, dal pollame al grasso di manzo, e gli altri ingredienti sono disponibili in quantità minori. Il secondo elenco contiene sei ingredienti principali, dalla carne al grasso.

Ovviamente, il primo elenco ha un contenuto di carne più elevato rispetto agli altri prodotti, poiché il glutine di mais e la fibra di mais sono inclusi solo in piccole quantità (sono dopo il grasso).

Il secondo elenco, d'altra parte, ha una grande quantità di mais (come mais puro, glutine e fibre) in relazione alla carne, poiché tutti questi ingredienti compaiono prima del grasso.

È molto probabile che il cibo per cani nel primo elenco sia meglio bilanciato rispetto a quello nel secondo elenco, anche quando gli ingredienti sono gli stessi. Per questo devi anche considerare le informazioni di analisi garantite.

Nome degli ingredienti

Di norma, tutti gli ingredienti sono indicati dal loro nome comune . Tuttavia, i nomi comuni a volte servono a nascondere la bassa qualità di alcuni ingredienti. E in altre occasioni non sono così comuni, come " zeolite " o " condrotina solfato ".

Quando leggi gli ingredienti preferisci cibi che indicano ingredienti specifici, come " carne di pollo disidratata " rispetto a quelli che indicano ingredienti generici, come " carne ".

Preferisce anche i cibi per cani che indicano chiaramente le specie utilizzate per i loro ingredienti principali. Ad esempio " carne di pollo " indica la specie, mentre " carne di pollame " no.

Le farine di carne sono in qualche modo fuorvianti, poiché la loro qualità non può essere conosciuta solo con le informazioni sull'etichetta. Ci sono farine di carne di buona qualità e farine di carne di scarsa qualità. Se il cibo del tuo cane non trasporta carne e include solo farina di carne, vale la pena indagare un po 'sul marchio che acquisti (che può essere molto buono, ma vale la pena scoprirlo).

Quello che devi evitare, per quanto possibile, sono i sottoprodotti, sia negli ingredienti della carne che in quelli del regno vegetale. I sottoprodotti sono generalmente di scarsa qualità (tessuto nervoso, sangue, zoccoli, corna, budella, piume, ecc.), Cattiva alimentazione e scarsa digeribilità. Pertanto, possono fornire i livelli richiesti di nutrienti al cibo, ma non essendo molto nutriente o facilmente digeribile, il cane ha bisogno di mangiare molto di più.

Ad esempio, un'etichetta che indica: riso, farina di sottoprodotti di carne, glutine di mais, grassi animali, ecc., solleva alcuni dubbi sulla qualità del prodotto. I principali ingredienti animali di questo pasto sono sottoprodotti di carne e grassi animali. Con queste indicazioni non puoi sapere quali specie animali includere o quali parti degli animali. Questi tipi di etichette possono descrivere alimenti di basso livello.

Ci sono anche alcuni additivi che dovresti evitare perché sono dannosi per la salute. Sono persino vietati negli alimenti trasformati per l'uomo, ma stranamente sono ammessi negli alimenti per cani. In un altro articolo hai un elenco di additivi negli alimenti per cani che vale la pena evitare.

Per garantire che il cibo del tuo cane non contenga additivi dannosi per la tua salute, puoi indagare sugli alimenti biologici per cani (con o senza carne) garantendo un'origine naturale.

Numero di ingredienti

Infine, tieni presente che un maggior numero di ingredienti non significa un pasto di qualità migliore. Gli alimenti per animali domestici non devono avere molte cose per soddisfare le esigenze nutrizionali del cane. Un alimento con pochi ingredienti può essere completo e salutare.

A volte gli ingredienti vengono aggiunti in piccole quantità per dare sapori o colori diversi. In altri casi, gli ingredienti sono inclusi in piccole quantità come strategia di marketing, poiché molte persone pensano che questi alimenti siano più nutrienti perché contengono mela, carota, estratti di tè, uva e chissà cos'altro.

Né un pasto con diverse fonti di carne (ad esempio: pollo, mucca, agnello, pesce ) è migliore di una singola fonte di carne. Ciò che conta in questo caso è la qualità della carne, non il numero di animali da cui proviene.

La presenza di molti ingredienti non è male da sola fintanto che il cibo copre le esigenze nutrizionali del tuo cane. Tuttavia, se trovi tra gli ingredienti alcuni coloranti, conservanti o additivi che possono essere dannosi, è meglio evitare quel cibo e cercarne un altro per il tuo animale domestico.

Non dimenticare di chiedere la quantità di cibo giornaliero per il tuo cane assicurandoti di soddisfare correttamente le sue esigenze nutrizionali.

Se desideri leggere altri articoli simili a Composizione del mangime per cani, ti consigliamo di accedere alla nostra sezione Diete bilanciate.

Raccomandato

È buono amputare le unghie di un gatto?
2019
Yulin - Festa della carne di cane in Cina
2019
I cani hanno sentimenti?
2019