Come si formano le nuvole e i loro tipi

Guardando il cielo, possiamo vedere le nuvole sempre presenti in esso. Le nuvole possono essere più grandi o più piccole, più alte o più basse o in più modi e, sebbene ad alcuni non piaccia la loro presenza (specialmente in estate), la verità è che sono essenziali per la vita sul nostro pianeta sviluppato e continua a farlo, in quanto fonte di acqua per la nostra terra e per i diversi corpi acquatici come fiumi, laghi, mari o oceani.

In questo articolo, rispondiamo alle domande su come si formano le nuvole e sui loro tipi .

Cosa sono e come si formano le nuvole

Per rispondere alle domande su cosa sono le nuvole e su come si formano, dobbiamo prima prendere in considerazione il ciclo dell'acqua, poiché questa è la base della composizione delle nuvole .

Pertanto, la superficie del nostro pianeta è composta per il 70% da acqua distribuita in mari, fiumi, laghi e stagni. Per informarti meglio a riguardo, in questo altro articolo spieghiamo in dettaglio la distribuzione dell'acqua nel mondo.

Quest'acqua è riscaldata dall'energia del sole, producendo l'evaporazione di grandi quantità di acqua. Parallelamente a questo processo, le piante del nostro pianeta assorbono anche l'umidità del suolo ed emettono vapore acqueo nell'atmosfera. Si stima, ad esempio, che un albero di mele emetta circa 6.800 litri di acqua sotto forma di vapore ogni sei mesi (varia in base alle condizioni).

L'aria che assorbe questa umidità diventa aria calda e umida (l'aria umida assorbe più calore) e sale agli strati superiori dell'atmosfera, raffreddandosi durante la sua ascesa. Ad un certo punto, questo vapore acqueo si condensa, formando goccioline di dimensioni microscopiche. Pertanto, le nuvole sono formate da goccioline d'acqua .

Mentre il processo può variare in alcuni casi, ad esempio, quando una massa di aria calda e umida sale lungo il pendio di una montagna, si raffredda e si condensa per formare nuvole. Questo è il motivo principale per cui le nuvole sono frequenti in alta montagna.

In sintesi, le nuvole sono idrometeor (formate da goccioline d'acqua) e hanno una funzione molto importante per la vita sul pianeta, perché dopo tutto è lo stesso parlare dell'importanza dell'acqua. In questo altro articolo ti raccontiamo dell'importanza dell'acqua per il pianeta e l'essere umano.

I principali tipi di nuvole

Le nuvole si distinguono per la loro forma, grandezza e colore. Questo definisce principalmente 3 tipi di nuvole :

  • Cumuli: nubi che hanno un aspetto gonfio (ammasso significa mucchio) e originano a causa dell'aumento delle correnti d'aria. Il più comune è che il loro allenamento si svolge durante il giorno e di notte finiscono per dissolversi. Nonostante il loro aspetto gonfio, sono un indicatore del bel tempo.
  • Strati: sono nuvole che hanno un aspetto allungato, orizzontale e grigiastro
  • Cirri: sono nuvole di luce, aspetto sottile e colore biancastro. Sono nuvole formate da cristalli di ghiaccio e situate a livelli molto alti nell'atmosfera, superiori a 7.500 metri.

Tuttavia, molte delle nuvole che si osservano nel cielo hanno caratteristiche intermedie a questi tipi: differiscono per cirrocumulo, cirroestratum e Stratocumulus .

Inoltre, il termine nimbus si applica alle nuvole che portano pioggia. Sebbene i cluster siano generalmente segni di bel tempo, vengono chiamati cumulonembo quando sono carichi di pioggia. Quando sono gli strati che sono carichi di pioggia, si chiama nimbostratus.

Tipi di nuvole in base al vento: nuvole alte, medie e basse

Questi grandi accumuli di goccioline d'acqua sono sotto l'influenza dei venti. I movimenti dell'aria sono importanti nella formazione delle nuvole, che influenzano la loro forma. Ad esempio, se ci sono venti con grandi aggiornamenti, le nuvole che formano avranno uno sviluppo più verticale, mentre se non ci sono venti in quel momento, le nuvole si formeranno in strati o strati. A seconda dei venti, si distinguono le nuvole alte, medie o basse :

Nuvole alte

Sono nuvole che originano ad altezze comprese tra 7 km e 13 km nell'atmosfera. Queste nuvole non formano precipitazioni, ma possono indicare un cambiamento del tempo. Tra le nuvole alte, possiamo trovare cirri, cirrocumuli o cirrostrati.

Nuvole medie

Sono nuvole che si formano ad altezze comprese tra 3 km e 6 km e non causano precipitazioni, cioè sono quelle nuvole che coprono tutto o parte del cielo. Inoltre, le nuvole medie hanno un aspetto uniforme.

Nuvole basse

Sono nuvole che si formano sotto i 3 km e sono quelle che causano precipitazioni se sono molto basse. Sono nuvole di sviluppo verticale, tra le quali possiamo trovare strati, cumuli e cumulonembi. Questo tipo di nuvole ha un aspetto cotonato.

Se sei interessato a saperne di più sulle nuvole, ti consigliamo di saperne di più con questo altro articolo su Perché si formano poche nuvole nelle aree desertiche?

Se vuoi leggere altri articoli simili a Come si formano le nuvole e ai loro tipi, ti consigliamo di inserire la nostra categoria di fenomeni meteorologici.

Raccomandato

20 curiosità scientifiche sull'ambiente
2019
Perché i cani tremano?
2019
Ipotiroidismo canino e aggressività - sintomi e trattamento
2019