Come si formano la neve e la grandine

Di tutti i fenomeni che incontriamo in natura, sia la neve che la grandine sono due dei più sorprendenti per la loro capacità di cambiare il paesaggio in un tempo relativamente piccolo. Tuttavia, sai come si formano la neve e la grandine ? Sai cosa si differenzia l'uno dall'altro? Se vuoi sapere qual è la differenza e qual è il processo di formazione di ciascuno di questi fenomeni atmosferici, continua a leggere, perché in questo articolo ti diciamo tutto. Prendi nota!

Cos'è la neve e come si forma

La neve è uno degli eventi meteorologici più comuni, ma non tutti sanno come si forma. Per formare la neve è necessario che si verifichino due circostanze fondamentali, che sono le nuvole di pioggia e le temperature fredde . Le nuvole sono formate dal valore dell'acqua e, quando questo vapore si raffredda, precipita verso il suolo sotto forma di acqua liquida o acqua solida a causa della gravità.

Quando la temperatura è alta, la pioggia sarà sotto forma di pioggia, mentre nel caso in cui le temperature siano 0 ° C o meno, il vapore acqueo verrà trasformato in piccoli cristalli di acqua solida, che cadranno sotto forma di scaglie di neve. I fiocchi di neve saranno il risultato che, durante la discesa dei cristalli di neve, alcuni e altri si scontrano tra loro, il che farà sì che molti di loro si uniscano formando fiocchi di neve più grandi sebbene, a causa della loro bassa densità, Sarà una discesa che sarà lenta, in modo che la neve non diventerà mai palle di ghiaccio.

Che cos'è la grandine e come si forma?

Il processo attraverso il quale si forma la grandine è simile a quello della neve, poiché richiede nuvole e basse temperature ma, in questo caso, il risultato sarà grandine, che non è altro che palline di ghiaccio totalmente compatte che precipitano dalle nuvole al suolo a causa della gravità, come nel caso della pioggia o della neve.

Tuttavia, nonostante queste somiglianze, affinché si formi la grandine, è necessario che si verifichi una serie di condizioni diverse sulla neve. Innanzitutto, il tipo di cloud deve essere preso in considerazione. Le nuvole che formano la neve tendono ad essere orizzontali, cioè si estendono nel cielo come se fossero uno strato che copre il terreno alto molti chilometri. Al contrario, affinché si formi la grandine, le nuvole più comuni che saranno necessarie affinché si verifichi questo fenomeno saranno le nuvole verticali, cioè saranno più alte che larghe.

In secondo luogo, quando queste nuvole verticali sono unite da venti in aumento, vengono create le condizioni necessarie affinché si verifichi la grandine. Quando ciò accade, le particelle d'acqua nella nuvola si cristallizzano e devono cadere a causa della gravità come la neve. Tuttavia, a causa dei venti che si alzano e la nuvola ha più acqua nella sua parte superiore, data la forma verticale della nuvola, questi cristalli di ghiaccio risalgono alla nuvola dopo aver iniziato la loro discesa, il che rende si combinano con acqua liquida e vapore, aumentando la loro densità e dando origine a piccole palline di ghiaccio.

Questo fenomeno di discesa e salita sul ghiaccio può verificarsi più volte fino a quando, infine, il peso delle sfere di ghiaccio è eccessivo, anche in modo che i venti verso l'alto possano con loro, il che li fa cadere a terra a causa di gravità, con conseguente grandine.

L'impatto degli effetti della neve e della grandine

Un'altra differenza tra neve e grandine è gli effetti che hanno sulle colture e in qualsiasi area in cui cade in generale. Tieni presente che la neve, a causa della sua densità, cade lentamente anche se può essere molto abbondante. Ciò significa che la neve non genera grandi danni nell'area interessata. Inoltre, poiché la neve si accumula in aree a basse temperature, come le cime delle montagne, costituiscono una riserva di acqua dolce che verrà rilasciata lentamente con il disgelo in primavera, fungendo da riserva idrica per fiumi e acquiferi durante i mesi più caldi.

Al contrario, la grandine ha effetti molto negativi, soprattutto più è grande. Poiché la grandine è formata da pezzi di ghiaccio molto densi, cadono a terra con grande forza, causando danni materiali sia nelle città che negli ambienti naturali. In effetti, nel caso delle colture, l'impatto della grandine è molto dannoso, poiché può distruggere le colture in un periodo di tempo molto breve e, inoltre, a differenza della neve, non è un'acqua che può essere utile per l'irrigazione, quindi presenta molti svantaggi e nessun vantaggio per il settore agricolo.

Se vuoi leggere altri articoli simili a Come si formano la neve e la grandine, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria di fenomeni meteorologici.

Raccomandato

Erborista di Petras
2019
Differenza tra lago e laguna
2019
Gli animali più antichi del mondo
2019