Come risparmiare sul riscaldamento elettrico

Quando arriva il freddo, la bolletta dell'elettricità è un incubo per molte persone. La verità è che sebbene utilizziamo molto il riscaldamento elettrico, è possibile risparmiare sulla bolletta. Basta applicare una serie di trucchi, scegliere correttamente il tipo di radiatore e l'uso che gli diamo. Se prendiamo in considerazione tutto ciò, è possibile risparmiare un po 'di denaro sul conto.

Ecco perché nel seguente articolo di Green Ecology ci occuperemo dell'argomento di come risparmiare sul riscaldamento elettrico ?

Trucchi per risparmiare sul riscaldamento

  • Una temperatura da 19 a 21 ° C è l'ideale per mantenere una casa confortevole durante il giorno, mentre di notte, con 15-17 ° C è sufficiente. Si stima che un aumento della temperatura di 1 ° C aumenti il ​​dispendio energetico del 7%
  • È sempre necessario mantenere una temperatura costante, poiché le grandi variazioni di temperatura aumentano considerevolmente la variazione
  • Approfitta delle ore di maggiore quantità di luce, chiudendo le finestre e facendo funzionare le tende di notte, in modo da non perdere il calore del giorno . Per ventilare la stanza, solo 10 minuti
  • Installare un sistema di isolamento adeguato nelle finestre . Si stima che le perdite di calore dalle finestre creino fino al 30% della necessità di riscaldamento. L'isolamento di una finestra dipende dalla qualità del vetro e dalla carpenteria del telaio. Si ritiene che un doppio cristallo, riesca a ridurre della metà le perdite di calore
  • Chiudere le fessure di porte e finestre con mastice o silicone per evitare inutili perdite di calore
  • Installare un termostato programmabile alla temperatura ottimale. Ciò consente di risparmiare tra l'8 e il 13% di energia
  • Adatta il riscaldamento al tuo programma . Ad esempio, se si è lontani da casa per molto tempo, non è necessario lasciarlo tutto il giorno, ma può essere programmato fino a 1 ora prima dell'arrivo. Certo, di notte dovrebbe essere spento.
  • Confronta le offerte sul mercato quando assumi la luce, in questo modo possiamo sempre ottenere risparmi.

Tipo di emettitore di calore

Il risparmio nel riscaldamento elettrico dipende non solo dai trucchi sopra menzionati, ma anche dal tipo di emettitore. Esistono due tipi fondamentali di emettitori, che selezioneremo in base alle caratteristiche della casa e all'uso che le daremo.

  • Emettitori a secco : questi emettitori riescono a raggiungere rapidamente la temperatura desiderata, anche se la perdono rapidamente. Per questo motivo, dovrebbero essere lanciati frequentemente, sebbene siano emittenti più economici. Il suo uso è più consigliato in luoghi e stanze che necessitano di un riscaldamento sporadico e non dovrebbero rimanere accesi a lungo, ad esempio un bagno.
  • Emettitori fluidi : sono i radiatori che offrono maggiore comfort e minori consumi. Sebbene questi radiatori impieghino più tempo rispetto ai radiatori a secco per raggiungere la temperatura desiderata, li mantengono per un tempo più lungo, quindi non devono essere riaccesi e consumati di nuovo. In questo modo, il consumo di elettricità è inferiore rispetto ai radiatori a secco. L'uso di questi radiatori è raccomandato in quei luoghi o stanze che richiedono un uso continuo del riscaldamento elettrico.

Regolazione del riscaldamento

Il tipo di dispositivo che ci consente di regolare la temperatura del radiatore è importante anche per i nostri risparmi finali sul riscaldamento. Esistono tre tipi di dispositivi di regolazione :

  • Regolazione analogica : è una piccola ruota per segnare la temperatura desiderata ed è il dispositivo di regolazione più basilare di tutti.
  • Regolazione digitale : il regolatore è un piccolo schermo programmabile per contrassegnare la temperatura desiderata. Lo schermo è incorporato accanto al radiatore.
  • Regolazione digitale programmabile tramite Wifi : è il dispositivo più avanzato, poiché consente di programmare il radiatore e controllarlo dal dispositivo stesso e da qualsiasi dispositivo mobile

Se parliamo di risparmio, il meno raccomandato è il dispositivo analogico, poiché non consentono la programmazione o il controllo del riscaldamento in base alle ore di utilizzo della casa. Senza dubbio, i più raccomandati sono i dispositivi digitali programmabili, poiché consentono la programmazione e l'adattamento del consumo agli orari. Consentono inoltre il controllo del riscaldamento da remoto, in modo da essere più accurati e precisi.

Un'alternativa all'uso di radiatori elettrici è l'installazione di riscaldamento a pavimento.

Se desideri leggere altri articoli simili a Come risparmiare sul riscaldamento elettrico, ti consigliamo di accedere alla nostra categoria di risparmio energetico.

Raccomandato

Perché i gatti portano animali morti?
2019
La biomassa non è un'energia rinnovabile
2019
Perché il cane piange quando è solo?
2019