Come risparmiare sul cibo a casa

Sicuramente molti di noi hanno sentito parlare di come risparmiare acqua o elettricità a casa, ma c'è qualcosa di cui non si parla tanto e che può anche portarci benefici nell'economia domestica e risparmiare sui prodotti alimentari. Ciò non significa mangiare di meno, mangiare peggio o privarci di determinati alimenti, ma trarre pieno vantaggio dagli alimenti che acquistiamo.

In questo articolo, ti forniremo una serie di suggerimenti su come conservare il cibo a casa .

Perché è importante risparmiare sul cibo a casa

Secondo i dati forniti dall'Organizzazione delle Nazioni Unite per l'alimentazione e l'agricoltura (FAO), un terzo del cibo prodotto sul pianeta finisce come rifiuto nella spazzatura . Ciò si traduce in circa 1, 3 miliardi di tonnellate di rifiuti all'anno e le previsioni indicano che queste cifre continueranno ad aumentare. La Commissione europea, questi rifiuti in Europa raggiungono le 89 tonnellate all'anno e se consideriamo ogni singolo cittadino, circa 179 chili di immondizia.

Pertanto, si tratta di un grosso problema a causa della produzione, dell'inquinamento, dei soldi che perdiamo a causa di una cattiva gestione dell'acquisto e della conservazione del cibo, nonché del semplice fatto che il cibo viene sprecato quando molte persone non possono nemmeno mangiare tutti i giorni.

L'obiettivo di questi 9 consigli per risparmiare cibo, che ti forniremo di seguito, non è solo quello di ridurre lo spreco annuale di cibo, ma anche di risparmiare denaro sugli alimenti o di favorire una distribuzione più efficiente ed equa delle risorse.

Pianificazione settimanale dei pasti per non sprecarlo

La pianificazione di un menu settimanale è un modo efficace per adattare l'acquisto di cibo al consumo effettivo a casa. Cioè, se sappiamo più o meno cosa cucineremo, possiamo evitare un acquisto eccessivo di cibo e la possibilità che questi alimenti si rovinino non consumandoli.

Il menu settimanale che deve essere pianificato deve essere completo e fornire una varietà di sostanze nutritive, dal momento che non consiste in una dieta inadeguata. Ad esempio, un menu completo comprende 5 porzioni giornaliere di frutta e verdura, tra 2 e 4 porzioni settimanali di legumi e 3 o 4 carni e pesce.

Controlla la data di scadenza per risparmiare cibo

A volte, non guardiamo la data di scadenza quando si acquista un alimento, che può essere rovinato senza che ce ne accorgiamo. Per quanto riguarda questo, dobbiamo distinguere la differenza tra la data di scadenza, il cibo inizia a deteriorarsi da quel momento e il consumo preferenziale, il cibo perde proprietà, ma non rovina, da quella data.

Un alimento può essere consumato dopo la data di consumo preferita (sebbene sia consigliabile farlo prima), ma non dopo la data di scadenza. In pratica, in molti supermercati o negozi, posizionano i prodotti più vicini alla loro scadenza sugli scaffali.

Preparare i pasti fatti in casa è meglio che acquistarli fatti

Preparare i pasti a casa è più economico e salutare, prima di ordinarli a casa o addirittura acquistarli precotti. Un esempio che può essere fatto a casa è la pizza. La pizza fatta in casa ha meno grassi, sale e conservanti rispetto a quelli acquistati. Inoltre, puoi usare gli ingredienti che ti piacciono e poi usarli per altri pasti. Un trucco per non essere pigri per prepararli ad avere basi per pizza surgelate o acquistarle al supermercato.

Ottieni il massimo dal frutto

In ogni casa è tipico che alcuni frutti vengano passati o che stiano per essere passati, il che significa che molti frutti vengono sprecati. Un trucco è fare un'insalata o una torta con i frutti che stanno per passare. Nel caso in cui tu abbia comprato troppa frutta, un suggerimento è che è conservato molto meglio in sciroppo, composte o marmellate . In questo modo, eviteremo di sprecare il frutto perché è stato speso troppo.

Effettuare l'ordine nel congelatore

Per congelare, si consiglia di congelare il cibo in piccole porzioni o in singoli pezzi, al fine di scongelare quanto necessario in base al numero di commensali. Inoltre, è bene indicare la data del loro congelamento, quindi possiamo evitare di conservarli per un tempo eccessivo. Un altro suggerimento, che non ha nulla a che fare con il cibo, è quello di pulire il congelatore dal ghiaccio e dal gelo, poiché consuma meno energia.

Fai buon uso del frigorifero per risparmiare cibo

Questo è uno dei consigli più importanti per risparmiare sul cibo . Mantenere il cibo in ordine aiuta a prolungarne la durata. Anche la temperatura deve essere controllata, che deve essere compresa tra 1 ° C e 5 ° C ed evitare di aprire troppo la porta, poiché oltre a danneggiare il cibo, aumenta il consumo di energia.

Un buon modo per ordinare il frigorifero o il frigorifero può essere il seguente:

  • Metti carne e pesce nelle zone più fredde.
  • Coprire la carne con un foglio di alluminio o metterla in contenitori con griglie per evitare che i loro succhi vengano a contatto con gli altri alimenti.
  • Mantieni il pesce completamente pulito.
  • Se mettiamo la frutta e la verdura in frigorifero, ricordati di aprire i sacchetti per respirare.
  • Conservare le salsicce tagliate in contenitori chiusi, in modo che durino più a lungo. Idealmente, posizionali sullo scaffale centrale.

Prestare attenzione ai contenitori

Gli alimenti sono meglio conservati in contenitori adeguatamente chiusi e in quelli più pieni, poiché immagazzinano meno aria all'interno, in modo che l'ossidazione del cibo sia minore e, quindi, più lunga. Un'opzione interessante per conservare gli alimenti per lungo tempo in perfette condizioni è una confezionatrice sottovuoto.

Non conservare troppo cibo

Cerca di avere un armadio a cui non manchino gli ingredienti essenziali come farina, sale, zucchero, olio, pasta, legumi o conserve. Tuttavia, molte volte le offerte nei supermercati ci portano ad acquistare molto più del necessario e, in alcuni casi, possono essere rovinate non consumandole in tempo.

Pertanto, dobbiamo tenere a mente di non acquistare più di quanto sia realmente necessario e di non lasciarci trasportare dalle offerte se non ci gioveranno davvero.

Guarda la dispensa per non sprecare cibo

Si consiglia di controllare la dispensa almeno una volta alla settimana, poiché può accadere che ci siano alimenti che sono stati conservati per così tanto tempo da rovinarli.

Un'idea è quella di posizionare il cibo più vicino alla data di scadenza di fronte e dietro di esso, i più lunghi. In questo modo, gli alimenti che potrebbero rovinare prima non saranno nascosti alla vista e non saranno dimenticati. Inoltre, ogni volta che guardiamo, possiamo andare a sottolineare ciò che serve per acquistare.

Se vuoi leggere altri articoli simili a Come risparmiare sul cibo a casa, ti consigliamo di inserire la nostra categoria di Altre ecologie.

Raccomandato

Malattie da piccione
2019
floreStore
2019
Coltivazione e cura del caprifoglio
2019