Come risparmiare luce a casa

Ai nostri giorni usiamo molti dispositivi che funzionano grazie all'elettricità. Lo facciamo quasi inconsapevolmente, accendendo la televisione, riscaldando un bicchiere nel forno a microonde o mantenendo il cibo fresco nel frigorifero. L'uso della tecnologia è così frequente che dimentichiamo il consumo di elettricità che ciò comporta, con l'elettricità che è una risorsa sempre più richiesta e il cui consumo provoca maggiori emissioni di CO atmosphere nell'atmosfera. Ecco perché è necessario cercare di ridurre il più possibile la spesa delle nostre famiglie, poiché spesso la sprechiamo senza accorgercene. Vogliamo dirti alcuni trucchi e suggerimenti in modo che tu sappia come risparmiare luce a casa, riducendo così sia l'impatto sull'ambiente che le spese sulle nostre bollette.

Evitare il consumo silenzioso

Il consumo silenzioso è quello prodotto da tutti quei dispositivi che, anche se sono spenti o non li utilizzano, rimangono collegati alla rete. La maggior parte di essi tiene accesi piloti di luce, televisione, microonde o apparecchiature informatiche come lo schermo del computer. Sebbene a prima vista questo consumo sembri insignificante, è dimostrato che scollegare tutti i dispositivi non necessari quotidianamente riduce circa il 10% del consumo annuale, cioè circa 3.500 kWh / anno.

Trucchi per risparmiare sull'illuminazione

Oltre a spegnere le luci quando non le utilizziamo e ad accendere solo quelle necessarie, dobbiamo sapere che tipo di lampadine utilizziamo . Esistono lampadine alogene, fluorescenti e LED regolabili, ognuna con determinate condizioni e caratteristiche, in modo che, a seconda delle nostre esigenze, possiamo scegliere quella più efficiente per noi.

Allo stesso modo, non è solo sufficiente scegliere la lampadina giusta, ma anche posizionare i punti luce in modo strategico e corretto nelle nostre case. Inoltre, utilizzando la luce naturale il più a lungo possibile, possiamo anche ridurre il consumo di elettricità.

Suggerimenti per risparmiare su riscaldamento e aria condizionata

Ogni grado di riscaldamento implica un aumento economico del 7% nel nostro conto, quindi il primo consiglio da risparmiare nelle nostre case è sapere qual è la temperatura appropriata, che varia tra 19 ° C e 21 ° C, anche se nelle camere da letto è consigliabile mantenere una temperatura più bassa.

Dobbiamo anche tenere conto della disposizione dei radiatori o dei condizionatori d'aria o nelle stanze, evitando di coprirli con mobili e consentire la corretta diffusione dell'aria. Oltre a preoccuparsi della sua manutenzione, spurgare i radiatori almeno una volta all'anno per rimuovere l'aria all'interno o prestare attenzione alla manutenzione della caldaia.

D'altra parte, possiamo sfruttare le fonti di energia che la natura ci fornisce, cioè la luce del sole, è sufficiente per mantenere i ciechi sollevati quando i raggi del sole colpiscono la nostra casa per consentire loro di entrare, anche potendo usare le tende di Colore scuro che assorbe la luce. Se, al contrario, ciò che vogliamo è evitare i raggi del sole e ridurre la temperatura delle nostre case, possiamo utilizzare sistemi di protezione solare come tende da sole e pergole.

Scopri nel seguente articolo alternative ecologiche al condizionamento dell'aria.

Suggerimenti per risparmiare sull'uso degli elettrodomestici

In cucina, prima di tutto, dobbiamo scegliere il contenitore che meglio si adatta al volume di cibo che vogliamo preparare, mentre utilizziamo i coperchi dei contenitori per impedire l'espansione del calore.

Va notato che l'uso di una pentola a pressione accelera il tempo di cottura consentendo un notevole risparmio energetico. Per quanto riguarda l'uso del forno a microonde e del forno, dobbiamo sapere che quando si riscalda un alimento, il forno a microonde è più efficace del forno, perché, sebbene il consumo di energia sia elevato, il tempo richiesto è molto inferiore.

Anche sfruttare il calore residuo dei piani cottura e dei forni in ceramica è una pratica molto utile, poiché entrambi emettono calore dopo essere stati spenti.

Gli apparecchi utilizzati per la pulizia come la lavatrice o la lavastoviglie sono quelli che consumano di più, quindi la prima misura che possiamo applicare è una buona scelta quando si acquista un dispositivo o un altro. Per quanto riguarda il suo utilizzo, per risparmiare elettricità è preferibile utilizzare lavaggi a bassa e bassa temperatura evitando i programmi di prelavaggio.

Il frigorifero è un altro elettrodomestico che comporta un costo elevato poiché mantiene la maggior parte della sua vita attiva, in modo che, come nel caso della lavatrice e della lavastoviglie, scelga un modello buono, efficiente dal punto di vista energetico e di dimensioni Proprio è molto importante. Quando si utilizza e si risparmia elettricità, è necessario selezionare una temperatura appropriata (3-5 ° C) e prendersi cura della sua manutenzione e pulizia, poiché il dispositivo funziona meglio se si mantengono puliti i tubi posteriori.

Se vuoi leggere altri articoli simili a Come risparmiare luce a casa, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria di risparmio energetico.

Raccomandato

Tipi di cani boxer
2019
Diarrea nei gatti - Cause, trattamento e rimedi casalinghi
2019
Perché il mio gatto zoppica?
2019