Come respirano gli anfibi

Immagine: SlidePlayer

Gli anfibi ("in entrambi i media") sono caratterizzati dall'abitare in ecosistemi acquatici e terrestri. Questo è il gruppo meno numeroso di vertebrati e comprende specie note anche come salamandre ( Salamandra salamandra ), tritoni (genere Triturus), gallipato ( pleurodeles waltli ), rospi comuni ( Bufo bufo ) e rane comuni ( Rana Perezi ). Considerati in natura come indicatori biologici, la presenza di anfibi è un segno che gli ecosistemi sono in equilibrio e in buona salute ambientale. Inoltre, grazie ai loro adattamenti agli ambienti acquatici e terrestri, gli anfibi sono creature sorprendenti che nascondono numerose caratteristiche delle più sorprendenti nel regno animale, come i diversi tipi di respirazione che svolgono.

Se vuoi sapere di più su come respirano gli anfibi e scoprire una delle caratteristiche più sorprendenti dell'evoluzione di questo gruppo di vertebrati, continua a leggere questo articolo sull'ecologia verde.

Caratteristiche degli anfibi

Gli anfibi sono il risultato della transizione evolutiva che, nel corso di milioni di anni, ha permesso il passaggio di quegli animali con abitudini acquatiche per colonizzare tutti gli ambienti terrestri del pianeta. Pertanto, le caratteristiche presentate dagli attuali anfibi riflettono le loro proprietà degli animali acquatici-terrestri . Queste sono alcune delle caratteristiche principali degli anfibi :

  • Sono animali a sangue freddo, in grado di adattare la propria temperatura corporea a quella dell'ambiente.
  • I loro occhi hanno palpebre e ghiandole lacrimali, nonché pupille con orientamento sia verticale che orizzontale.

  • La lingua degli anfibi è bifida e hanno i denti della mascella in bocca.
  • Hanno timpani e strutture come sacco vocale per gracchiare.
  • La pelle degli anfibi è generalmente morbida e umida, priva di squame e presenta varie ghiandole che permettono loro di difendersi e di prevenire la loro secchezza con sostanze lubrificanti. Inoltre, gli anfibi hanno pigmenti della pelle che usano per imitare se stessi cambiando colore, nonché per regolare la loro temperatura corporea, proteggersi dalla luce solare ed essere in grado di riconoscere sessualmente individui della stessa specie.
  • Alcuni anfibi hanno membrane interdigitali sulle gambe, che li aiutano a muoversi più agilmente.
  • Per quanto riguarda la riproduzione degli anfibi, va notato che la stragrande maggioranza delle specie di anfibi si riproduce per fecondazione esterna delle uova (anfibi anurani), sebbene alcune eseguano la fecondazione interna (anfibi urodelos).
  • Una delle caratteristiche più sorprendenti di questo gruppo di vertebrati è, senza dubbio, la metamorfosi degli anfibi . Questo incredibile processo comporta il cambiamento di anatomia e comportamento degli anfibi, durante tutto il loro sviluppo. Dalle morbide uova ricoperte di gel che sono state fecondate da anfibi adulti, nascono piccoli girini in grado di nuotare e respirare l'ossigeno nell'acqua attraverso le branchie. Durante la loro crescita, sviluppano gambe e coda e iniziano a emergere per respirare ossigeno dall'aria, perdendo gradualmente le branchie e sviluppando i polmoni. Gli anfibi giovanili continuano a maturare e ad adattarsi alla vita terrestre, fino a quando non diventano individui adulti sessualmente maturi e pronti a ricominciare il ciclo di vita.

In questi altri articoli spieghiamo la differenza tra rettili e anfibi e quali animali sono gli anfibi e dove si trovano.

Dove respirano gli anfibi

Gli anfibi, grazie alle loro abitudini acquatiche e terrestri, sono stati in grado di sviluppare diversi tipi di respirazione durante la loro evoluzione.

Nella stragrande maggioranza degli anfibi adulti, la respirazione viene effettuata scambiando gas attraverso i polmoni e la pelle. Tuttavia, esiste un gruppo di salamandre che non hanno polmoni e quindi il loro respiro è cutaneo, attraverso la pelle.

Per quanto riguarda gli individui che si trovano in uno stato larvale, presentano l' alitosi adattato all'ambiente acquatico in cui vivono. Le branchie a volte vengono mantenute durante le fasi adulte di alcune specie di anfibi, anche se il più comune è che gli anfibi passano dal respiro di branchia al respiro polmonare, attraverso l'interessante e sorprendente processo di metamorfosi degli anfibi.

Come respirano gli anfibi - processo di respirazione

Come ogni animale aerobico, gli anfibi eseguono il processo di respirazione per avere l'ossigeno necessario per la loro sopravvivenza. Questo processo vitale basato sullo scambio di gas di ossigeno (entra nel corpo) e anidride carbonica (lascia il corpo), ha diversi tipi di processi respiratori negli anfibi :

  • Respirazione della pelle: essendo in ambienti umidi, molti anfibi usano la loro pelle permeabile e vascolarizzata per respirare, effettuando lo scambio di gas che consente loro di acquisire l'ossigeno necessario per sopravvivere. In questo altro post vi mostriamo 16 animali che respirano attraverso la pelle.
  • Buco-faringeo: grazie alla presenza di membrane orofaringee (situate nella bocca e nella faringe dell'anfibio), permeabili all'ossigeno e all'anidride carbonica, sia le salamandre che alcuni anurani coprono le loro esigenze respiratorie.
  • Respirazione polmonare: sia le rane che i rospi hanno polmoni ben sviluppati in età adulta. Questi sono elastici, con camere aeree (alveoli) e la capacità di pompare l'ossigeno che entra attraverso la bocca e le narici dell'anfibio, fino a quando non viene rapidamente espulso sotto forma di anidride carbonica.
  • Respirazione delle branchie : le branchie, gli organi respiratori esterni, sono utilizzati da quegli anfibi che si trovano nella fase giovanile o da girino, nonché da quegli individui adulti che trascorrono la maggior parte della loro vita in ambienti acquatici. Queste branchie hanno una struttura di evaginazione a diretto contatto con l'acqua, in modo che lo scambio di gas venga effettuato costantemente, attraverso i filamenti delle branchie. Incontra in questo post +40 animali che respirano attraverso le branchie.

Se vuoi leggere altri articoli simili a Come respirano gli anfibi, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria Curiosità degli animali.

bibliografia
  • Pérez, M., Rojo, C. & Encina, MT (2009) Anphibian Animal Models. Journal of Veterinary Sciences, volume 3 (2), pp. 317-322.
  • Hall, K. (2008) Anfibi e rettili: un libro di confronto e contrasto. Arbordale Publishing, pp: 2-10.
  • Gómez, S., Téllez, V. & Monsalve, H. (2015) Anfibi. Fondazione zoologica Santacruz, società autonoma regionale di Cundimarca (CAR), Messico, pagg. 1-13.

Raccomandato

Castrare un cane - Prezzo, postoperatorio, conseguenze e benefici
2019
La mamba nera, il serpente più velenoso in Africa
2019
10 imballaggi biologici pieni di originalità
2019