Come realizzare plastica biodegradabile con amido di mais

Nella società di oggi, la plastica viene utilizzata in tutti i tipi di contenitori e oggetti, generando una grande quantità di rifiuti che vengono scartati nell'ambiente. Questo, insieme al fatto che è un materiale che impiega molto tempo a degradarsi, lo rende un grande problema per l'ambiente.

Un'alternativa a queste materie plastiche è la produzione di bioplastiche . Ciò consentirebbe loro di biodegradare in meno tempo, riducendo così l'impatto generato da questi rifiuti. Pertanto, in questo articolo vedremo come realizzare plastica biodegradabile con amido di mais .

Perché cercare alternative alla plastica

A causa della crescente preoccupazione per la conservazione ambientale e l'inquinamento ambientale, si stanno innovando nuove soluzioni che riducono gli impatti negativi degli esseri umani sull'ambiente . Tra questi problemi ambientali, uno dei più importanti è l'aumento incontrollato di rifiuti, in particolare di plastica.

Il caso in cui la plastica sia un problema così importante per l'ambiente è che si tratta di un materiale che impiega molto tempo a biodegradarsi e provoca danni significativi all'ambiente e alla fauna, ad esempio per filtrare la fauna marina. Scopri di più su quanto tempo impiega a degradare i rifiuti in questo altro articolo.

Inoltre, la plastica è uno dei materiali più utilizzati al mondo e l'incenerimento dei suoi rifiuti genera una grande quantità di gas serra. Per tutto questo, è necessario cercare alternative all'uso della plastica tradizionale. Ciò include metodi di riutilizzo, riciclaggio o produzione di bioplastiche.

In questo altro articolo approfondiamo l'impatto ambientale dei sacchetti di plastica.

Cosa sono le bioplastiche e come realizzarle

Le bioplastiche sono definite come quelle plastiche fabbricate con prodotti di origine naturale, generalmente vegetali, che li rende plastiche biodegradabili . Avendo un'origine molto più naturale delle attuali materie plastiche, si decompongono in meno tempo in natura al termine della loro vita utile e generano meno danni all'ambiente quando subiscono metodi di riciclaggio e smaltimento, come l'incenerimento. Alcune delle bioplastiche migliori e più resistenti vengono realizzate utilizzando come materie prime per la soia, le patate (l'amido è un buon materiale per le bioplastiche) e il mais. Oltre a questi ci sono un'infinità di materiali che possono essere utilizzati per la produzione di bioplastiche e tutti sono per l'uso quotidiano.

Una delle tante ricette per fare la bioplastica in casa ha come materia prima principale amido di mais (amido o amido di mais). Per rendere questo tipo di plastica saranno sufficienti 30 grammi di amido di mais. Altri prodotti e strumenti necessari sono acqua, aceto, glicerina (di solito presenti in saponi e prodotti da bagno o addirittura venduti separatamente), un contenitore e un cucchiaio, antiaderenti per facilitare il processo di distacco della miscela risultante dal processo .

Successivamente, ti mostriamo una ricetta con questo ingrediente principale in modo che tu possa imparare a fare la plastica fatta in casa .

Come realizzare passo dopo passo la plastica biodegradabile con amido di mais

Una volta raccolti gli ingredienti che abbiamo menzionato nella sezione precedente, i passaggi per rendere la plastica biodegradabile con amido di mais che dovrai seguire sono i seguenti:

  1. Aggiungi un cucchiaio di amido di mais nella ciotola e mescola uniformemente con quattro cucchiai di acqua fino a quando l'amido non si sarà completamente sciolto.
  2. Aggiungi un cucchiaio di glicerina e un altro di aceto alla miscela e mescola di nuovo. Una volta che hai il composto, scaldalo a fuoco basso mescolandolo, usando un cucchiaio antiaderente che non conduce calore o un cucchiaio di legno. Eseguire questo processo fino a ottenere un grumo spesso senza grumi e rimuovere dal calore. Durante questo processo, prestare attenzione a che il liquido non evapori.
  3. Una volta pronta la pasta, scegli il luogo in cui lasciarla asciugare, ma è importante farlo su una superficie antiaderente per garantire che la bioplastica possa staccarsi facilmente una volta asciutta. Se non è possibile trovare una superficie antiaderente, è possibile distribuire un film trasparente sulla superficie scelta, in modo che una volta che la pasta di plastica biodegradabile si asciughi, è sufficiente rimuovere il film.
  4. Quando la pasta si è raffreddata, puoi dare all'impasto la forma finale che desideri che abbia la bioplastica. Non aspettare fino a quando la miscela è completamente fredda, perché sarà molto difficile cambiarne la forma.
  5. Quando lo hai dato nel modo desiderato, puoi lasciarlo in un luogo asciutto e lontano da pericoli che possono rovinarlo. Lì lo lascerai per due o tre giorni, che è il tempo necessario affinché si asciughi completamente.

Se desideri leggere altri articoli simili a Come produrre plastica biodegradabile con amido di mais, ti consigliamo di inserire la nostra categoria di prodotti biologici.

Raccomandato

Cos'è il pedigree nei cani?
2019
Scarpe da ginnastica M&P - Kufunzi
2019
Sintomi dell'aborto in un cane
2019