Come prendersi cura di un cane in inverno?

Vedi i file dei cani

Insieme all'inverno arriva il freddo e, quindi, la necessità di eseguire alcune cure speciali che aiutano il nostro migliore amico a resistere al cambiamento di temperatura. Sebbene a priori possa non sembrare che il cane abbia bisogno di cure extra in questo periodo dell'anno, la verità è che richiederà alcuni aggiustamenti nella sua alimentazione o nella cura del mantello, per esempio.

In questo articolo di milanospettacoli.com illustreremo in dettaglio come prendersi cura di un cane in inverno, tenendo conto dei diversi aspetti della sua routine quotidiana e delle esigenze che questo periodo dell'anno richiede. Da non perdere, scopri di seguito tutto ciò che devi sapere sull'inverno e sui cani!

Perché è importante prendersi cura di un cane quando fa freddo?

Ci sono alcuni cani che, a causa delle loro condizioni fisiche o esigenze particolari, sono molto più vulnerabili al freddo, ci riferiamo ad esempio a cuccioli, anziani, cani senza peli, animali malati ... Tutti avranno bisogno di cure extra con l'arrivo del freddo. Inoltre, questi cani che abbiamo menzionato potrebbero soffrire dell'aggravamento di un'artrite o essere suscettibili a varie malattie virali, frequenti in questo periodo dell'anno, come l'influenza o la tosse dei canili. In ogni caso, e indipendentemente dall'età o dalle condizioni del tuo cane, seguire questi suggerimenti di base ti aiuterà a rimanere molto più sano e felice. Prendi nota!

Nutrire un cane in inverno

È comune osservare che, in inverno, le persone optano per la scelta di piatti più calorici, con l'intenzione di "combattere il freddo" e aumentare così le loro riserve di energia. Questa convinzione si è estesa anche ai cani e sempre più persone credono che dovrebbero essere nutriti di più durante l'inverno.

Poiché non ci sono studi sui cani, abbiamo analizzato alcuni studi sulle persone e sebbene sia vero che l'esposizione al freddo porta ad un consumo calorico maggiore [1] [2], è anche vero che in inverno un numero inferiore di grassi [3]. Quindi, un cane dovrebbe essere nutrito di più in inverno?

La verità è che la maggior parte dei cani vive all'interno di una casa, quindi, non essendo esposta al freddo, non necessita di un apporto calorico più elevato . Né quelli che esercitano. Al contrario, i cani che vivono fuori e soffrono di tempo inclemente e basse temperature, avranno bisogno di un apporto extra di nutrienti. In quest'ultimo caso, la consulenza di un veterinario può essere interessante, poiché a seconda della temperatura ambiente, l'animale può richiedere una quantità aggiuntiva o altre calorie.

È necessario proteggere il tuo corpo dal freddo?

Non tutti i cani si adattano allo stesso modo ai diversi cambiamenti stagionali. I cani nordici e i viticoltori svizzeri, come l'Alaska Malamute o la grande boa svizzera, non hanno problemi a sopportare le basse temperature, mentre alcuni cani primitivi, come il cane senza peli peruviano o gli avvistamenti, Come il whippet, possono risentirsi molto quando trascorrono ore all'estero, poiché si indeboliscono facilmente .

Ma come fai a sapere se un cane ha freddo? Generalmente possiamo avvisarti se guardiamo il cane tremare. È comune nelle piccole razze o nei cani a pelo corto o nei cani senza peli. In questi casi si consiglia di proteggere un cane, con l'uso di un maglione o di un cappotto per cani.

Inoltre, può essere conveniente usare un impermeabile quando piove, per evitare che il cane si bagni e prenda freddo. Sul mercato troviamo una vasta gamma di impermeabili, sempre più comodi e facili da usare, ma, se non è possibile acquistarne uno, si consiglia sempre di asciugare bene il cane quando si arriva a casa, con l'uso di asciugamani o un essiccatore

Infine, per finire con la protezione del corpo, raccomandiamo l'uso di stivali per cani quando andiamo sulla neve . Questo perché, a contatto con il freddo intenso e prolungato, i cuscinetti del cane possono bruciare.

Cura del mantello: bagno e spazzolatura

Il mantello è la barriera di protezione dal freddo più importante che i cani hanno, per questo motivo è molto importante mantenerlo in buone condizioni. Idealmente, eseguiamo regolarmente la spazzolatura, per rimuovere i capelli morti e prevenire la creazione di nodi e grovigli. La spazzolatura è importante anche quando il cane visita la neve, da allora può formarsi il gelo, che potrebbe finire per ferire il suo derma se non viene rimosso.

Per quanto riguarda il bagno, per evitare che il cane si raffreddi, puoi scommettere su uno shampoo a lavaggio a secco, anche se se lo fai il bagno completamente, dovrebbe essere fatto con acqua leggermente calda e terminando il processo con un'asciugatura completa, che include le gambe e l'uso dell'asciugatrice.

Recensioni veterinarie

In genere si consiglia di visitare il veterinario ogni 6 mesi (ad eccezione dei cani da lavoro) per assicurarsi che la loro salute sia buona e che non presentino alcuna possibile patologia. Soprattutto se hai un cane anziano o malato, potrebbe essere interessante fare una visita di routine in questo periodo dell'anno.

Oltre alle visite, è necessario continuare con il programma di vaccinazione e con la sverminazione interna ed esterna del cane, per evitare la diffusione di qualsiasi malattia o parassita. Inoltre, ti consigliamo di controllare il tuo corpo in generale ogni giorno, prestando particolare attenzione agli elettrodi.

Assicurati di vivere in un posto confortevole

Se il tuo cane vive in casa, sarà essenziale garantire un letto morbido e fornire una sorta di coperta per trattenere il calore più facilmente durante la notte. Tuttavia, rimanendo in un ambiente temperato, non avrai bisogno di cure eccessive.

Al contrario, se il tuo cane vive all'aperto, avrai bisogno di una comoda cuccia (mai realizzata in plastica, scommetteremo meglio su robuste tettoie di legno), isolata, che non è direttamente a contatto con il terreno e ha anche un materasso e coperte per essere calde. È molto importante controllare correttamente la cabina per assicurarsi che sia completamente isolata e che non presenti perdite o buchi. Infine, ti consigliamo di controllare frequentemente l'acqua, poiché a volte si congela e, se fa molto freddo, lascia che il cane in casa.

Per finire questo articolo vogliamo ricordare che i cani che vivono all'estero, lontano dalla loro famiglia, hanno maggiori probabilità di sviluppare problemi comportamentali, sono più suscettibili alle malattie e, in generale, hanno una qualità di vita peggiore.

Se vuoi leggere altri articoli simili a Come prendersi cura di un cane in inverno?, ti consigliamo di accedere alla nostra sezione Extra Care.

riferimenti
  1. Dauncey MJ. Influenza del lieve raffreddore sul dispendio energetico di 24 ore, metabolismo a riposo e termogenesi indotta dalla dieta . Br J Nutr. 1981 marzo; 45 (2): 257-67.
  2. AMJ van Ooijen, WD van Marken Lichtenbelt, AA van Steenhoven, KR Westerterp. Cambiamenti stagionali nelle risposte metaboliche e di temperatura all'aria fredda nell'uomo . Fisiologia e comportamento 82 (2004) 545–553.
  3. Thomas J. Dubbio. Fisiologia dell'esercizio nel freddo . Medicina dello sport 11 (6) .367-381, 1991

Raccomandato

Ecoturismo: definizione e caratteristiche
2019
Clinica veterinaria Ecovet Vallecas Villa
2019
I 18 animali più rari al mondo
2019