Come impedire al mio criceto di mangiare i suoi piccoli

Vedi token di criceto

Pochi roditori suscitano tanta simpatia quanto il criceto, quindi non dovrebbe sorprenderci che per decenni questo roditore sia stato usato regolarmente come animale da compagnia, soprattutto se ce ne sono piccoli in casa.

Il criceto come animale domestico è eccezionale e sebbene sia vero che richiede cure specifiche (come con qualsiasi animale domestico), in cambio dell'attenzione necessaria ci darà grandi momenti, anche se non sarà sempre così.

Sicuramente hai sentito in alcune occasioni che le madri di criceti mangiano i loro piccoli, e in effetti questo comportamento cannibalistico, sebbene non esclusivo del criceto, è comune in questo animale. In questo articolo di milanospettacoli.com ti mostriamo come impedire al criceto di mangiare i suoi piccoli.

Cannibalismo animale

Gli animali, ad eccezione dell'essere umano, non sono dotati di ragione, quindi si comportano esclusivamente dagli istinti e il loro modo di agire è la prova più chiara delle dinamiche della natura, che solo ed esclusivamente possono essere comprese da noi da Questo punto di vista

Il fenomeno del cannibalismo animale, specialmente quando si verifica tra madri e giovani, è stato oggetto di numerosi studi scientifici a causa delle preoccupazioni che questo problema può causare in noi.

Tutti gli studi effettuati non sono serviti a stabilire una chiara causa, ma sono stati molto utili per elaborare diverse teorie che cercano di spiegare le ragioni che danno origine a questo comportamento.

Perché la mamma criceto mangia i suoi piccoli?

Il criceto madre non mangia sempre i suoi piccoli dopo la nascita, anche se dobbiamo essere consapevoli che questo fenomeno è comune La ricerca scientifica ha concluso che questo comportamento può verificarsi per diversi motivi:

  • La prole nasce con qualche anomalia e la madre vuole assicurarsi che sopravviva solo la prole più forte
  • La madre vede i giovani così deboli e piccoli che li considera incapaci di sopravvivere
  • Una cucciolata molto grande può causare grande stress alla madre, che decide di eliminare 2 o 3 prole da addestrare per l'allevamento
  • La presenza del criceto maschio nella gabbia può anche causare stress nella madre, portandola a ingerire alcuni giovani
  • Se un bambino nasce lontano dal luogo di nidificazione, la madre non la riconoscerà come sua e vedrà in lei una straordinaria fonte di cibo
  • La madre si sente debole e usa alcuni dei suoi piccoli per ottenere tutti i nutrienti necessari

Come impedire al mio criceto di mangiare i suoi piccoli

Se condividi la tua casa con un criceto femmina in gestazione, dovresti sapere che non è sempre possibile impedirle di mangiare una delle sue prole dopo il parto, tuttavia, se usi le misure descritte di seguito, minimizzerai il rischio di apparire questo comportamento:

  • Quando nasce la prole, rimuovi il padre dalla gabbia
  • La madre e il giovane dovrebbero trovarsi in un ambiente completamente tranquillo, non passare molto tempo vicino alla gabbia
  • Manipolare la gabbia solo per fornire cibo
  • Non toccare i giovani fino a quando non hanno almeno 14 giorni, se li impregnate di odore la madre li rifiuterà e li mangerà
  • Devi fornire alla madre abbastanza proteine, per questo puoi offrire un uovo sodo e cospargere il solito cibo con olio di fegato di pesce
  • La madre dovrebbe sempre avere cibo disponibile in quantità generosa

Se vuoi leggere altri articoli simili a Come impedire al mio criceto di mangiare i suoi piccoli, ti consigliamo di accedere alla nostra sezione sulla gestazione.

Raccomandato

Perché l'idrogeno non funziona come carburante per veicoli?
2019
Delfini in pericolo di estinzione
2019
Frasi sull'ambiente per i bambini
2019