Come fare il bagno per la prima volta un gatto adulto?

Vedi file Cats

I gatti hanno una meritata reputazione di essere animali estremamente igienici, e chiunque abbia un felino in casa e sia detenuto ad osservarli potrebbe aver notato la grande quantità di tempo al giorno che trascorrono nella toelettatura. Nonostante ciò, ad un certo punto potresti dover fare il bagno da solo a un gatto adulto, e questo non è un lavoro facile, né per te né per il gatto in questione, che cercherà con tutte le sue forze di fuggire da te.

Come su milanospettacoli.com vogliamo che questa esperienza non sia traumatica per nessuno dei due, ti offriamo questi suggerimenti su come fare il bagno per la prima volta un gatto adulto . Siamo sicuri che saranno molto utili e ti aiuteranno a far fronte a questo compito in modo più semplice e veloce.

È necessario fare il bagno al tuo gatto?

Non è difficile rendersi conto che la maggior parte dei gatti fugge nella paura dall'acqua, anche se ci sono alcune razze o alcuni gatti particolari che lo trovano divertente e persino divertente. In effetti, molti veterinari raccomandano di non fare il bagno ai gatti se non strettamente necessario e sempre dopo aver raggiunto i tre mesi di età e aver ricevuto i vaccini, poiché un bagno potrebbe facilmente farli ammalare.

Tuttavia, potresti non aver mai fatto il bagno al tuo gatto perché non ne ha avuto bisogno, ma che da adulto sorge una situazione che implica che gli fai un bel bagno sì o sì, come:

  • Ha le pulci e devi fare un bagno con uno shampoo speciale per combatterle.
  • Nei suoi scherzi i suoi capelli sono stati impregnati di una sostanza che non può essere leccata o che sarebbe pericolosa se lo facesse, come vernice, grasso, benzina e così via.
  • Il gatto ha la tigna.
  • Il suo mantello è lungo e devi lavarlo per mantenere il mantello pulito e districato.
  • Ha subito un colpo di calore.
  • Hai allergie o infezioni della pelle.
  • È un animale malato che ha smesso di fare il bagno.
  • Hai raccolto un gatto randagio adulto e devi fare un bagno per averlo a casa.

Indipendentemente dal motivo, fare il bagno al tuo gatto può essere traumatico per lui e per te se lo fai nel modo sbagliato, quindi proporremo diversi metodi per rendere il processo più piacevole per entrambi.

Suggerimenti generali per il bagno di un gatto adulto

Con uno qualsiasi dei metodi che scegli di fare il bagno per la prima volta il tuo gatto adulto, dovresti seguire i seguenti suggerimenti per rendere soddisfacente l'esperienza del bagno:

  • Devi essere calmo al momento del bagno. Qualsiasi sintomo di stress o preoccupazione in te, qualsiasi predisposizione per le cose che vanno male, sarà facile da rilevare dal gatto e metterlo in guardia.
  • Trova qualcuno in famiglia che ti aiuti a fare il bagno al tuo gatto, tra due sarà più facile.
  • Durante tutto il processo devi essere affettuoso, parlare con il tuo gatto con parole dolci e non forzare mai la situazione.
  • Tieni a portata di mano tutto ciò di cui hai bisogno: due asciugamani (uno per l'asciugatura e uno per il graffio del gatto), lo speciale shampoo per gatti, alcuni contenitori, un asciugacapelli, un canile (marsupio).
  • Dovrai avere il tempo necessario per il bagno, poiché può richiedere un'ora, a seconda di quanto costa convincere l'animale che tutto va bene.
  • Assicurati che l'intero ambiente sia calmo.
  • Accarezza il gatto in modo da poterti rilassare.
  • Sia che tu lo bagni in un secchio o in una bacinella, in un lavandino o in una vasca da bagno, deve essere abbastanza grande per adattarsi al gatto, ma non riempire completamente il contenitore con acqua, quanto basta per raggiungere la pancia dell'animale.
  • L'acqua dovrebbe essere calda, più verso la temperatura ambiente che fredda o calda.
  • Alla fine dovresti asciugare l'animale con un asciugamano e quindi applicare un essiccatore a bassa temperatura, lontano dal corpo del gatto per non bruciarlo. Se hai paura dell'essiccatore, posiziona l'animale nel canile e lascia passare l'aria dall'essiccatore attraverso la porta. In questo caso, usa chicche o qualsiasi altro spuntino, per impedire al gatto di mettere in relazione il corriere con qualcosa di negativo.
  • Se grida e graffi si verificano da parte dell'animale, sii paziente e comprensivo . Opta per un bagno veloce.
  • Non bagnare mai occhi, orecchie, naso o testa, fare un bagno dal collo in giù.
  • Aggiungi i tuoi giocattoli preferiti al momento del bagno del tuo gatto adulto, in modo che si senta sicuro e lo interpreti come un'attività divertente e positiva.
  • Evitare di utilizzare il getto d'acqua diretto dal rubinetto, poiché la forza di questo spaventerà l'animale.

Quando hai in mente tutte queste cose, puoi procedere a provare uno di questi metodi.

Nel bagno

Sia nella vasca da bagno o nel lavandino, prima prepara tutti gli utensili di cui avrai bisogno e tieni pronta l'acqua quando arriva l'animale. Inizia a inumidire le mani e passandole a poco a poco nella pelliccia del gatto, sempre attento alla loro reazione . Ricorda che questa è la prima volta che fai il bagno al tuo gatto adulto, quindi potrebbe essere modificato e provare a grattarti. Quindi, seguire i passaggi seguenti:

  1. Sul bordo della vasca da bagno, della vasca per punch o del lavandino, posiziona un asciugamano asciutto in modo che il gatto possa tenerlo e graffiarlo se necessario.
  2. Senza smettere di accarezzarlo, la persona che ti sta aiutando può distrarlo con un giocattolo mentre versi un po 'd'acqua con un contenitore.
  3. Se il gatto è disturbato, sii fermo ma delicato, senza forzarlo. Massaggia il mantello con lo shampoo e risciacqua abbondantemente.

Quando hai finito di fare il bagno al tuo gatto adulto, procedi all'asciugatura con un asciugamano e un'asciugatrice, come spiegato nella sezione precedente. Se è impossibile utilizzare l'asciugatrice, rimuovere quanta più acqua possibile con l'asciugamano e lasciare che l'animale finisca di asciugarsi solo in una stanza calda. Fai molta attenzione: questo è praticabile solo nella stagione calda, mai durante l'inverno, e assicurandoti sempre che alla fine della giornata il gatto non rimanga bagnato.

Un bagno veloce

Per i gatti più difficili da fare il bagno, è meglio applicare metodi più veloci, quindi presentiamo questo. Per realizzarlo, avrai bisogno di tre ciotole o secchi da punch, uno con acqua insaponata e due con acqua singola. In tutti e tre, ricorda di riempire quanto basta per adattarsi al gatto e usare acqua calda.

Quando hai tutto pronto, quello che farai è mettere rapidamente il gatto nel secchio con acqua insaponata, evitando la testa, e strofinare in modo che lo shampoo abbia effetto. Quindi, vai al secchio successivo, dove rimuoverai tutto lo shampoo e finisci di risciacquare nell'ultimo contenitore.

Asciuga come spiegato nelle sezioni precedenti per evitare che il gatto si bagni.

Usa un atomizzatore

Se nessuno dei metodi sopra indicati ti aiuta a fare il bagno per la prima volta con successo il tuo gatto adulto, prova le seguenti tecniche:

Usa un atomizzatore

Ottieni un atomizzatore o uno spruzzatore che renda la minima quantità di rumore possibile, poiché questo suono di solito spaventa i felini. Quindi, riempi lo spruzzatore con acqua insaponata, afferra il gatto per il grasso superiore che ha sul collo, come fanno le madri, e cospargi il pelo a poco a poco.

Massaggia i peli del gatto affinché lo shampoo abbia effetto e rimuovilo rapidamente in un secchio con acqua calda.

Bagno a secco

Ci sono prodotti per pulire i peli dei gatti che vengono applicati asciutti, ottenere consigli sul più appropriato in base al caso e alle esigenze della pelliccia del tuo amico peloso. Non lesinare sulle spese quando si tratta di un prodotto di questo tipo, ricorda che il gatto leccherà.

Con questi consigli siamo sicuri che puoi fare il bagno al tuo gatto adulto e farlo sembrare molto pulito. La prima volta di solito è più complicata, ma è meglio trasformare il bagno in una routine, con alcuni passaggi stabiliti che il gatto può ricordare e riconoscere, in modo che l'incertezza di non sapere cosa sta accadendo non lo stress. E se vuoi dare ulteriore lucentezza, non perdere il nostro articolo in cui ti mostriamo i trucchi per illuminare i peli del tuo gatto.

Ricorda anche che in situazioni normali di solito non è necessario fare il bagno al tuo gatto a meno che la sua pelliccia non sia lunga, perché il lavoro che fanno con la lingua è sufficiente. Consultare il proprio veterinario in merito alle esigenze della pelliccia del proprio gatto in modo che egli consigli al meglio.

E dopo il bagno?

Una volta che sei riuscito a fare il bagno al tuo gatto adulto e ad asciugare la sua pelliccia, dovresti procedere a spazzolarlo per rimuovere i peli morti che potrebbero essere rimasti. A seconda del tipo di pelo del tuo gatto, dovresti scegliere un tipo di pennello o un altro, oltre a seguire specifiche procedure di spazzolatura. Se il tuo gatto è a pelo corto, consulta il nostro articolo sui pennelli per gatti a pelo corto, mentre se è a maniche lunghe, non perdere il post in cui ti mostriamo i pennelli per gatti a pelo lungo.

Spazzolare il gatto frequentemente è essenziale per evitare che la nostra casa venga impregnata di peli ma, soprattutto, non per incoraggiare la formazione di boli di pelo nello stomaco. Quando lecca, il gatto ingoia accidentalmente i capelli morti che non abbiamo rimosso, generando le palle temute e producendo l'aspetto di arcate per cercare di espellerle. Offri al tuo gatto le migliori cure e avrai un animale sano e felice al tuo fianco.

Se vuoi leggere altri articoli simili a Come fare il bagno per la prima volta un gatto adulto?, ti consigliamo di accedere alla nostra sezione Assistenza di base.

Raccomandato

Alimentazione del cane lupo cecoslovacco
2019
Vivaio fatto con bottiglie di bambù e plastica
2019
Ricard Jardins
2019