Come fare candele fatte in casa con olio riciclato

L'olio usato è uno dei rifiuti che dobbiamo gestire correttamente se vogliamo impedire che inquinino l'ambiente. Fortunatamente, gli oli usati in cucina hanno molti più usi di quanto possiamo pensare all'inizio. In generale, è molto comune usarli nella preparazione di saponi naturali. Tuttavia, un'altra opzione è quella di convertirli in candele, che si ottiene dalla miscela di olio usato e ingredienti specifici. Se vuoi sapere come fare candele fatte in casa con olio riciclato continua a leggere e te lo diremo.

Ingredienti per fare candele fatte in casa con olio riciclato

Gli ingredienti per fare candele fatte in casa con olio riciclato sono facili da ottenere. Dobbiamo tenere presente che, a seconda della formulazione che utilizziamo, possiamo trovare versioni diverse quando realizziamo candele fatte in casa. In questo caso, utilizzeremo la cera di soia a basso punto di fusione, che è probabilmente l'ingrediente più difficile da ottenere da questo elenco, sebbene possa essere facilmente ottenuto in negozi specializzati o su Internet. In questo modo, gli ingredienti necessari per realizzare candele fatte in casa con olio riciclato sono:

  • 400 grammi di olio riciclato (di solito sarà olio da cucina).
  • 85 grammi di cera di soia a basso punto di fusione.
  • 50 centimetri di candela stoppino.
  • 20 gocce di olio essenziale aromatico (scegli l'odore che più ti piace).
  • 4 contenitori per posizionare le candele (i contenitori di vetro di yogurt vengono solitamente riutilizzati).

Tieni presente che questi ingredienti sono progettati per una proporzione approssimativa di quattro candele con le dimensioni di una tradizionale coppa di yogurt in vetro. Nel caso in cui si desideri produrre una quantità maggiore, è necessario moltiplicare le quantità, il che comporterà quantità di multipli di quattro.

Come fare candele fatte in casa con olio riciclato - ricetta

Una volta che abbiamo tutti gli ingredienti di cui avremo bisogno, la prima cosa da prendere in considerazione è che i resti di cibo o altri residui presenti nell'olio dovrebbero essere filtrati. Per fare ciò, filtreremo l'olio con un filtro, che dovrebbe essere il più sottile possibile. Una volta pulito l'olio, possiamo iniziare a lavorarci. Quindi, questi sono i passaggi per realizzare candele fatte in casa con olio riutilizzato :

  1. Pulire l'olio.
  2. Taglia gli stoppini per avere ognuno di quelli che vuoi posizionare nei diversi contenitori. Si raccomanda di essere generosi con lo stoppino. Vale a dire, sarà meglio se sono a un paio di centimetri di distanza. Questo ci consentirà di essere sicuri che lo stoppino non cadrà.
  3. Scalda la cera di soia nel microonde o a bagnomaria fino a quando non si dissolve.
  4. A questo punto, introdurre gli stoppini nella cera in modo che si bagnino completamente e li lasciano asciugare distesi su una superficie non porosa (ad esempio un foglio di alluminio).
  5. Una volta che si sono raffreddati, rimuovili e avrai stoppini rigidi che renderanno molto più facile il lavoro.
  6. Per continuare con la preparazione di candele fatte in casa con olio riciclato, quando la cera di soia è ancora liquida, aggiungila all'olio riciclato in un grande contenitore e lascialo mescolare facilmente.
  7. Include anche le gocce di olio essenziale che saranno quelle che daranno l'odore alla candela.
  8. Quando unisci l'olio e la cera, controlla che si indurisca abbastanza rapidamente, quindi, se necessario, rimetti il ​​contenitore nel microonde o nel bagno d'acqua per liquefarlo.
  9. Con la miscela completa e liquida, versala in ciascuno dei contenitori che utilizzerai per fare la candela finale e, prima che si indurisca, introduci gli stoppini che avevi preparato in precedenza.
  10. Per tenere gli stoppini al centro della candela, puoi aiutare con penne o penne o, anche, due bastoncini lunghi sono un modo abbastanza efficace per mantenerli fermi e centrati.
  11. Infine, lascia raffreddare a temperatura ambiente e avrai completato l'elaborazione delle tue candele fatte in casa con olio riciclato.

Perché è importante non gettare via l'olio usato dal lavandino

Questo è uno dei modi più creativi per riutilizzare l'olio usato. Altre opzioni sono di trasformarlo in saponi fatti in casa o persino creme.

Tuttavia, è molto importante che l'olio non venga mai scaricato nello scarico del lavandino. Gli oli, qualunque essi siano, sono acqua altamente inquinante quando raggiungono l'ambiente . Ciò è dovuto al fatto che, nonostante meno dell'acqua, si depositano nella parte superiore dei fiumi e delle riserve idriche. Ciò implica che l'acqua non può essere ossigenata correttamente e, di conseguenza, comporta la morte della flora e della fauna di questi ecosistemi.

Se desideri leggere altri articoli simili a Come realizzare candele fatte in casa con olio riciclato, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria di prodotti biologici.

Raccomandato

Tipi di Retriever
2019
I cani possono mangiare il pomodoro?
2019
Decorazione del giardino con bambù
2019