Come costruire una casa ecologica e autosufficiente

Costruire una casa autosufficiente è possibile e, per questo, avrai bisogno di materiali ecologici e riciclabili, usi di energia rinnovabile e uno stile di vita ecologico, tra gli altri aspetti. Una casa ecologica deve essere costruita con materiali sostenibili. Se, inoltre, vogliamo che sia autosufficiente, ovvero ecologico in un senso più completo, deve generare la propria energia, sfruttare l'acqua piovana e riutilizzare sia questo che i rifiuti che, ovviamente, devono anche essere minimi .

Grazie a una generazione di energia e materia e un uso intelligente che include abitudini eco-compatibili, vengono fatti tentativi per ridurre al minimo le spese energetiche e materiali, ottenendo al contempo risparmi economici. Cioè, l'obiettivo è vincere in indipendenza e quindi prendersi cura della nostra tasca e anche del pianeta. In, mostriamo come costruire una casa ecologica e autosufficiente.

Chiavi per costruire una casa ecologica e autosufficiente

Per iniziare, devi prendere in considerazione gli aspetti principali prima di lanciare per costruire una casa di questo tipo. Pertanto, ti diamo i seguenti suggerimenti e le chiavi per rendere una casa ecologica e autosufficiente :

  • Imposta un budget
  • Sapere come guidare la casa ecologica.
  • Utilizzare le energie rinnovabili e l'efficienza energetica.
  • Usa materiali ecologici.
  • Gestisci correttamente l'acqua.
  • Avere uno stile di vita ecologico in linea con il funzionamento della casa.

Successivamente, spiegheremo meglio tutti questi aspetti da tenere in considerazione.

Quanto può costare costruire una casa ecologica

Poiché non esiste un modello di casa autosufficiente, dobbiamo fare affidamento su una serie di principi chiave che ci aiuteranno a progettare il nostro progetto per raggiungere l'autosufficienza o l'indipendenza energetica tanto attesa, e persino il cibo.

Fatta eccezione per le lodevoli eccezioni che sono oggi aneddotiche, la costruzione di una casa ecologica e autosufficiente richiede un budget maggiore, quindi i costi saliranno alle stelle, anche se il suo successivo ammortamento renderà questo primo colpo più morbido. Tuttavia, il denaro investito dipenderà interamente dallo spazio, dalla qualità dei materiali e dei sistemi e da altri dettagli, quindi può essere abbastanza variabile da un progetto all'altro.

D'altra parte, se vogliamo ridurre il consumo di energia e anche generarlo, dovremo decidere come lo faremo, utilizzando una o altre tecnologie a seconda delle caratteristiche dell'area, a seconda che sia più o meno piovoso, ventoso o soleggiato .

A sua volta, la casa deve essere isolata utilizzando materiali sostenibili, oltre a rafforzare questo punto con l'installazione di tetti verdi e giardini verticali su facciate e anche all'interno della casa. Un altro aspetto di vitale importanza per l'utilizzo delle risorse naturali fornite dall'area, e ciò richiede lo studio delle possibilità dell'ambiente, in quanto potrebbero esserci pozzi o sorgenti naturali.

Come orientare una casa ecologica per costruirla

Nella stessa vena sopra menzionata, l' orientamento della casa e la sistemazione delle stanze saranno anche decisi in base al tempo (più o meno vento, pioggia, temperature, ecc.) E al percorso solare durante tutto l'anno. In particolare, per sapere qual è l'angolo solare, dobbiamo ottenere la scheda solare, uno schema sul percorso del sole per sapere quale parte della facciata riceverà sempre più sole.

Una volta che la posizione della casa e il suo orientamento sono stati decisi, sarebbe interessante fare una distribuzione intelligente di finestre, porte, finestre, portici, terrazze e altri elementi e materiali come richiesto da un maggiore o minore isolamento in diverse aree della casa.

Se con queste strategie riusciremo a ridurre al minimo l'uso del riscaldamento e del raffreddamento in casa, avremo progredito nel percorso dell'autosufficienza.

Usa le energie rinnovabili per costruire una casa ecologica

Il fatto di migliorare il nostro obiettivo richiederà l' uso di energia pulita per coprire le esigenze di aria condizionata in casa. Le opzioni sono numerose: fotovoltaico, geotermico, eolico, caldaie a biomassa, generatore di biocarburante, energia solare termica ... Ognuna di esse avrà diverse applicazioni, quindi possiamo ottenere acqua calda e riscaldamento alla pari o, ad esempio, un raffreddamento dell'ambiente e utilizzare quell'energia pulita come fonte che fornisce elettricità.

Il biogas o il fornello solare possono anche essere una soluzione eccellente, poiché utilizza fonti rinnovabili che possono provenire dal nostro giardino o dalla biomassa naturale delle aziende che lo commercializzano, nel qual caso la presunta autosufficienza ne risentirebbe.

L'importanza delle buone abitudini

Quando lo si utilizza, vivendolo, sarà logicamente necessario vivere una vita in conformità con le caratteristiche ecologiche della casa, ad esempio seguendo i tre errori di sostenibilità: ridurre, riciclare e riutilizzare per massimizzare l'efficienza della tecnologia, l'utilità dei rifiuti, ad esempio trasformandoli in fertilizzanti o purificando le acque reflue.

Farà anche una grande differenza in questo senso per ridurre il consumismo, coltivare un orto biologico o, naturalmente, sfruttare al massimo le energie rinnovabili. E non solo da celle fotovoltaiche o turbine eoliche, ma ad esempio sfruttando le ore di luce del giorno, il vento per asciugare i vestiti o la biomassa per cucinare o riscaldare.

Pertanto, quando si costruisce una casa ecologica e autosufficiente, è essenziale tenere conto del nostro stile di vita, delle preferenze e delle reali possibilità che la casa possa finalmente completare il suo obiettivo di indipendenza energetica e autosufficienza nella vita quotidiana.

materiale

Il legno è un materiale ecologico e naturale se proviene da piantagioni gestite in modo sostenibile. Può essere utilizzato per la struttura, per le aste, per le pareti e, mescolato con altri materiali, anche come isolamento delle pareti. Sebbene il materiale più ecologico sia quello che viene riutilizzato, come bottiglie di plastica riempite di sabbia o bottiglie di vetro.

Va anche tenuto presente che i materiali che durano una vita sono più verdi, perché non diventano rifiuti. In ogni caso, è preferibile che siano riciclabili. Il cemento, la pietra e il mattone possono durare diverse generazioni. Infine, dobbiamo usare materiali che non rilasciano tossine, che mettono in pericolo la salute delle persone.

Efficienza energetica

Gli apparecchi a risparmio energetico devono essere acquistati e il riscaldamento, il raffreddamento e gli scaldacqua devono ottenere la loro energia da fonti rinnovabili. Il design ecologico deve tenere conto, da un lato, di un buon isolamento che conserva il calore in inverno e, dall'altro, di finestre e altri elementi che consentono una corretta ventilazione in tutta la casa.

Anche l' orientamento della casa è molto importante, a seconda che tu voglia che il sole entri in inverno. Possono essere piantati alberi che forniscono ombra in estate e rinfrescano le stanze.

Gestione delle risorse idriche

Devi sfruttare l'acqua piovana, raccogliendola per annaffiare i giardini e le piante. I sistemi di riciclaggio delle acque grigie possono essere installati in lavandini e docce per l'uso nei giardini. I bagni dovrebbero avere la possibilità di scariche ridotte. Ci sono persino servizi igienici per il compostaggio, che non usano acqua.

Purificare l'acqua, sia per renderla adatta al consumo umano, sia per l'irrigazione, per riciclarla o riutilizzarla dopo che è stata utilizzata ammette diverse soluzioni in base al suo livello di inquinamento e usi. Troveremo buoni alleati nelle botti che raccolgono l'acqua piovana o anche in grandi depositi che permettono di accumulare grandi quantità di acqua, ideale per l'accumulo durante le stagioni delle piogge.

Tuttavia, dovrebbe essere analizzato per garantire la sua salute e anche così potrebbe essere necessario dargli un trattamento purificante. Allo stesso modo, le acque reflue richiederanno impianti di trattamento biologico che non richiedono elettricità. Idealmente, in questi casi, l'acqua purificata viene utilizzata per il riutilizzo per l'irrigazione, il lavaggio dell'auto o, ad esempio, per la manutenzione degli stagni.

Se vuoi leggere altri articoli simili a Come costruire una casa ecologica e autosufficiente, ti consigliamo di inserire la nostra categoria di Altre ecologie.

Raccomandato

Dove acquistare carne biologica
2019
Feci bianche nei cani - Cause
2019
Cosa fare se un serpente morde il mio cane?
2019