Come aiutare un cane a prendersi cura dei suoi cuccioli?

Vedi i file dei cani

Aiutare un cane a prendersi cura dei suoi cuccioli è la preoccupazione più ovvia di qualsiasi amante degli animali. Durante la gravidanza del cane ci siamo preoccupati di prenderci cura della madre giorno dopo giorno con il miglior cibo e le superfici più comode. Abbiamo anche visto i tuoi sforzi nel parto. Per questo motivo, e prima dell'arrivo dei piccoli cuccioli a casa, dobbiamo fornire al genitore cure extra che le diano forza e incoraggiamento per farli progredire.

In questo articolo di ExpertAnima ti daremo i migliori consigli in modo che tu possa aiutare un cane a prendersi cura dei suoi cuccioli dal primo giorno.

Non dimenticare che oltre alle cure che forniamo a lei e ai più piccoli, la visita di un veterinario sarebbe l'ideale per garantire che tutto vada bene e che tutti gli animali siano sani e forti.

Innanzitutto, un luogo di conforto

Prima della nascita dei cuccioli, il proprietario deve preparare una paridera in casa, cioè uno spazio in una zona isolata, tranquilla e ben condizionata in modo che la madre possa rifugiarsi, dare alla luce e prendersi cura dei suoi figli lì.

Ci sono parider sul mercato che possiamo acquisire, altamente raccomandati a causa di alcune strutture che impediscono lo schiacciamento dei cuccioli, ma è anche possibile creare il nostro paridera, la cosa più importante è che sembri una "grotta" o un rifugio. Si consiglia inoltre di preparare una temperatura stabile e calda.

Sarà anche essenziale considerare le giostre. I primi giorni la madre non vorrà lasciare il nido in nessun caso, quindi possiamo lasciare saponi o giornali vicino alla paridera, per fare i suoi bisogni. Se è possibile offrire un'uscita sul giardino, sarà anche ben accolto.

Durante i giorni cercheremo di incoraggiare il nostro cane a fare le prime passeggiate . Probabilmente non vorrai passare del tempo fuori, quindi usciremo solo per urinare e torneremo dentro.

Alimentazione del cane da allattamento

Il cane che ha appena partorito sarà riluttante ad allontanarsi molto dai suoi cuccioli, tuttavia è molto importante che si idrati e mangi in abbondanza per nutrire bene i nuovi arrivati, quindi è l'ideale avere acqua fresca e cibo vicino a lei .

Dobbiamo sapere che il processo di produzione del latte richiede molta energia, quindi il genitore deve seguire una dieta speciale per aiutarla in questa fase decisiva.

Alcune persone optano per alimenti specifici per cani sportivi o cani da caccia, poiché contengono molta più energia, tuttavia l'ideale sarebbe acquistare alimenti per cani in allattamento seguendo le dosi e i consigli raccomandati dal veterinario.

Se non è possibile acquistare uno qualsiasi degli alimenti commerciali di cui abbiamo parlato, ti consigliamo di aumentare la quantità di cibo progressivamente e parallelamente alla crescita dei cuccioli. Si consiglia di dividere il cibo in diverse dosi giornaliere.

In ogni caso, la dieta del cane da allattamento deve essere sempre controllata dallo specialista, che determinerà se è necessario o meno utilizzare integratori, aumentare la quantità o modificare la dieta in un'altra più appropriata.

D'altra parte, i cuccioli dovrebbero allattare al seno dalla madre e ricevere latte materno, che contiene un gran numero di nutrienti. Durante i primi giorni, fornisce anche colostro, un liquido secreto composto da immunoglobuline, grassi, proteine, acqua e carboidrati che protegge il cucciolo da alcune malattie e lo nutre completamente.

In ogni momento dovresti essere attento al seno del cane per assicurarti che nessuno sia stato infettato e che soffra di una mastite, un'infezione del capezzolo. In tal caso, dovresti chiamare un veterinario per consultare il trattamento da seguire e informarti anche sull'alimentazione dei cuccioli prematuri.

Guarda bene i cuccioli

Indipendentemente dal fatto che il tuo cane ti permetta o meno di avvicinarli, sarà di vitale importanza osservarli per rilevare eventuali problemi . Potrebbe succedere che il cane abbia rifiutato qualcuno, che uno di loro non sapesse nutrirsi o che fosse nato con una disabilità fisica significativa. In tal caso, sarà essenziale chiamare o andare dal veterinario.

Non dimenticare che i cani neonati sono molto suscettibili di ammalarsi se non ricevono il calore e le cure di cui hanno bisogno. Un cucciolo non può abbandonare il suo destino e può morire se non agiamo abbastanza rapidamente .

Oltre a nutrirsi della madre e ad avere un aspetto sano, i cuccioli devono urinare e defecare regolarmente. In linea di principio, la madre dovrebbe leccare l'area genitale dei piccoli dopo ogni pasto per aiutarli a evacuare . Se vedi che non lo fa, puoi aiutarti usando una piccola garza imbevuta di acqua calda.

Tempo di allattamento al seno

Come abbiamo detto, dopo il colostro, il cane produrrà abbondante latte materno per circa due mesi (tra le 6 e le 8 settimane) mentre ci prendiamo cura di lei e dei piccoli.

Durante questo periodo, i cuccioli continueranno a svilupparsi grazie al latte materno. Non dimenticare che la qualità avrà un impatto sui piccoli sani e forti. In genere, la loro madre li nutrirà ogni tre ore circa. Successivamente urineranno e defecheranno. È molto importante fornire loro un posto tranquillo dove riposare.

I cuccioli inizieranno a imitare la madre nell'atto di bere e alla fine vorranno iniziare a mangiare da soli. Aiutare un cane a prendersi cura dei suoi cuccioli significa anche aiutare i più piccoli a iniziare un'alimentazione solida . Puoi ottenere lattine bagnate di cibo per cuccioli e spargerne una piccola quantità sul muso. All'istinto, i cani inizieranno a mangiare. Segui questo rituale 2 o 3 volte al giorno per aiutarli. Il passaggio dal latte al cibo solido di solito avviene intorno alle 7 settimane e a 8 anni dovrebbe già mangiare da solo.

Durante questo processo dovresti andare dal veterinario se noti anomalie o problemi relativi alla madre e ai cuccioli. Fornire loro un ambiente stabile e sano è il modo migliore per entrambi di sperimentare un buon sviluppo.

Non dimenticare che tra un mese e mezzo e due mesi il cucciolo dovrebbe ricevere le sue prime vaccinazioni iniziando così nel suo programma di vaccinazioni di routine. Questo è essenziale perché è un animale molto vulnerabile a soffrire di qualsiasi malattia a causa della sua giovane età.

La nostra relazione con la madre

Di seguito spiegheremo in generale cosa dovresti aspettarti dalla madre durante questa fase unica. È importante che il nostro rapporto con lei sia il più positivo possibile, per il bene dei cuccioli:

  • Periodo neonatale (cuccioli da 0 a 15 giorni): durante questa fase la madre sarà molto consapevole dei più piccoli. Osserveremo che vocalizza a malapena, poiché i cuccioli non riescono a sentirlo. Possiamo avvicinarci alla madre solo se lo desidera. Può succedere che sia iperprotettivo e persino aggressivo, la cosa più importante è non disturbarlo e lasciarlo il più intimo possibile.
  • Periodo di transizione (cuccioli da 15 a 20 giorni): i piccoli inizieranno a mostrare risorse e la madre passerà molto tempo a pulire, nutrire e dare loro calore. Probabilmente il genitore inizierà a mostrare più tollerante.
  • Periodo di socializzazione (cuccioli da 21 giorni a 4 mesi): questa fase è essenziale per il cane poiché impara a riconoscere la propria specie. I piccoli inizieranno a muoversi e la madre insegnerà loro abitudini positive, linguaggio canino, ricerca di cuccioli disorientati ecc. Sarà anche molto più ricettiva nei nostri confronti. Dalle 7 alle 8 settimane la madre inizierà a rifiutarle progressivamente, il momento ottimale per la possibile adozione dei più piccoli.

Il nostro rapporto con la madre deve essere affettuoso come ci consente. Eviteremo anche di eccitare, stimolare eccessivamente o manipolare eccessivamente i cuccioli, oltre a urlare o disturbare il loro riposo.

Quando dovremmo separare i cuccioli dalla madre?

È molto importante conoscere il momento ottimale di separazione dei cuccioli e della madre, poiché può influenzare notevolmente il comportamento dei cani nella fase adulta.

Come abbiamo spiegato, da 21 giorni a 12 settimane circa, il cucciolo è nel suo periodo di socializzazione. In questa fase è essenziale che il cucciolo possa interagire con altri cani, persone, animali, ambienti, suoni ... È anche una fase essenziale per lui imparare il linguaggio canino, le abitudini igieniche di sua madre, giocare comportamenti o controllare i suoi morso, per esempio.

Anche se la sovrastimolazione non è consigliata, è importante che tu sappia tutto ciò che sarà nella fase adulta per evitare di sviluppare paure o altri problemi comportamentali.

Se separiamo un cucciolo dalla madre e dai fratelli troppo presto, è molto probabile che in futuro non saprà interagire con altri cani o averne paura. Lo stesso accadrà se non ti mostriamo mai cos'è un'auto. Nella tua fase adulta, quando ti insegniamo a camminare, ti sentirai spaventato e spaventato.

Se al contrario offriamo ai nostri cuccioli incontri positivi, sarà molto probabile che quando sarà grande non avrà problemi. Non dovremmo avere paura di far interagire il nostro cane con gli altri, anche se sono più grandi, purché sappiamo che sono cani buoni e ben socializzati.

Il tempo di adozione ottimale è nei 2 mesi di vita, momento in cui il cucciolo è già stato svezzato. Tuttavia, se lo rinunciamo all'adozione, sarà importante spiegare ai proprietari che dovrebbero continuare a socializzarlo non appena avranno i loro vaccini in modo che non acquisiscano paure. Il tempo di adozione ideale è di circa 3 o 4 mesi di vita, poiché il cucciolo sarà completamente svezzato, perfettamente socializzato e avrà adeguate abitudini comportamentali.

Se vuoi leggere altri articoli simili a Come aiutare un cane a prendersi cura dei suoi cuccioli?, ti consigliamo di accedere alla nostra sezione sulla gestazione.

Raccomandato

5 trucchi per l'addestramento dei cani che ogni proprietario dovrebbe conoscere
2019
Pesce polmone - Caratteristiche ed esempi
2019
Le malattie più comuni del terrier bianco dell'altopiano occidentale
2019