Colica nei cavalli - Sintomi e trattamento

Vedi i file del cavallo

La colica equina è la prima causa di morte nei cavalli e molti proprietari di cavalli devono affrontarla una volta poiché è la malattia più frequente del cavallo adulto. La sindrome di colica è definita come un dolore addominale di varia origine .

Il cavallo è un animale ipersensibile e le manifestazioni esterne della colica possono essere impressionanti. Alcune specificità del cavallo possono complicare la situazione: un cavallo non può vomitare, il che significa che il cibo che ha raggiunto lo stomaco è obbligato a continuare il suo passaggio nel tratto digestivo. Inoltre, alcuni parassiti come gli strontilli causano un restringimento delle arterie dell'apparato digerente, il che può peggiorare la condizione.

Fortunatamente meno del 10% dei cavalli con colica richiede un intervento chirurgico. In ogni caso, la sindrome da colica è una delle patologie equine più importanti per la sua gravità e frequenza, in questo articolo di milanospettacoli.com ti diremo tutto ciò che devi sapere sulla colica nei cavalli .

Sintomi di colica sul cavallo

La sindrome da colica o colica è definita come dolore addominale, di solito l'origine è intestinale, meno frequentemente la causa può essere renale. I rilevatori di nervi ad ultrasuoni nell'intestino reagiscono al minimo disagio che può essere espresso in diversi modi a seconda del cavallo.

L'intensità dei sintomi non è necessariamente correlata alla gravità del problema: alcuni cavalli sono molto espressivi o addirittura piccoli attori e esagerano i segni mentre altri cercano di nascondere il loro disagio. Alcuni segni dovrebbero attirare la tua attenzione e farti sospettare una colica:

  • Il tuo cavallo ha una mancanza di appetito ma il ventre può essere gonfio, può essere letargico o altrimenti agitato, non è attento ai suoi dintorni.
  • Sei anormalmente irrequieto: ti corichi e ti alzi frequentemente, oppure puoi abbassare la testa guardando il pavimento come se volessi abbassarti.
  • Ha un aspetto ansioso, può sbadigliare, a volte fa i flehmen : solleva il labbro superiore mostrandone la parte interna e mucosa.
  • Un cavallo con sindrome di colica può anche lamentarsi, avere le orecchie indietro, sudare senza motivo.
  • In generale, un cambiamento di comportamento nel tuo cavallo dovrebbe attirare la tua attenzione.

Non è insolito che un cavallo con coliche si metta nella posizione di urinare ma non urinare nulla: ecco perché è normale che i proprietari chiamino il veterinario dicendogli che " il cavallo non riesce a urinare ", in generale in quei casi non c'è nessun problema minzione ma una sindrome di colica.

Si gratta il terreno in modo insolito con le zampe anteriori, si crogiola in modo insolito per cercare di alleviare il dolore e rimane disteso sulla schiena che tende ad alleviare in particolare i puledri. Guardi pancia e fianchi, puoi persino colpire la pancia con una delle tue spalle. Le feci possono essere morbide o inesistenti, in alcuni casi il cavallo è sotto shock: ha gli arti freddi e le mucose cianotiche che hanno un polso bluastro e rapido.

Tieni presente che un cavallo che soffre di coliche può essere violento a causa del dolore: può calciare o cadere improvvisamente a terra, non lasciare che i bambini si avvicinino a un cavallo con coliche.

Quando chiamare il mio veterinario?

La colica è sempre un'emergenza : avvisa immediatamente il veterinario di esaminare il tuo cavallo e determinare la causa da intervenire il prima possibile.

Sebbene alcuni disturbi come la costipazione possano essere solo un fastidio temporaneo, la reazione del cavallo suggerisce una grave complicazione. È importante alleviare il dolore del tuo cavallo in modo che non faccia male e non si ribalti: dovresti chiamare il veterinario il prima possibile per dargli un sedativo.

Cosa fare mentre aspetto il veterinario?

Un cavallo con una colica sdraiata o che si ribalta può aumentare il rischio di rottura o torsione intestinale. Se l'esame veterinario non è in piedi e il tuo intervento sarà limitato. Un consiglio importante è di camminare con il cavallo: farlo camminare se accetta di camminare con calma, ciò favorisce la motilità dell'apparato digerente e stimola il transito e può aiutare l'espulsione dei gas.

Tieni presente che una parte importante delle morti dei cavalli a causa di coliche è dovuta al fatto che il cavallo piega brutalmente i suoi precedenti a causa del dolore subacuto e viene lasciato cadere violentemente contro il terreno duro, il che può causare rotture gastriche: ecco perché se il tuo cavallo non lo fa vuoi alzarti dopo aver insistito un po ' meglio per non forzarlo .

Trattamento della colica nei cavalli

Innanzitutto il veterinario eseguirà un esame generale del tuo cavallo per valutare alcuni parametri come:

  • Frequenza cardiaca
  • Frequenza respiratoria
  • Temperatura rettale
  • Temperatura degli arti
  • Colorazione delle mucose
  • Livello di disidratazione
  • Suoni intestinali

Puoi anche procedere con un esame rettale per determinare la posizione, le dimensioni e la mobilità degli organi. Può quindi determinare la presenza di una spina, un accumulo di gas, un'area dolorosa.

In alcuni casi, il veterinario può eseguire un'intubazione naso-gastrica con un catetere: passare il catetere attraverso una pentola per raggiungere l'esofago e quindi nello stomaco. Quindi puoi determinare se lo stomaco è sovraccarico di acqua e cibo e procedere alla decompressione. Ti consente anche di introdurre farmaci direttamente nello stomaco.

Una volta effettuata la diagnosi, il veterinario decide se il cavallo può essere curato proprio lì o se deve essere trasferito in una clinica nel caso in cui sia più grave e possa quindi eseguire esami del sangue. Se la colica è curabile in situ, il veterinario darà al tuo cavallo un antidolorifico per alleviarlo.

Una volta che il veterinario se ne è andato, non è più finito: devi controllare il tuo cavallo per diversi giorni per controllare una possibile ricorrenza, specialmente quando l'analgesico smette di funzionare. Il cavallo verrà digiunato per un po 'prima di alimentarlo nuovamente gradualmente. Il tempo di digiuno e il tempo di riposo del tuo cavallo dipendono dal tuo veterinario: devi seguire i suoi consigli e le sue istruzioni .

Che il tuo cavallo mangi e defechi di nuovo non è abbastanza: tutti i parametri determinati dal tuo veterinario durante l'esame del tuo cavallo devono tornare ai valori normali per considerare che la colica è stata risolta.

Cause e prevenzione della colica

La colica è un'emergenza perché il 5% delle coliche è molto grave e può causare la morte del cavallo. Il 90% delle coliche ha un'origine digestiva e solo il 10% è extra-digestivo, ad esempio può avere un'origine uterina o urinaria. Comprendere i fattori scatenanti della colica è essenziale non solo per un buon trattamento, ma anche per prevenire la colica e ridurre al massimo il rischio.

Quando la causa è digestiva, la colica può essere dovuta a un impatto che è un accumulo di cibo che forma un tappo, una dilatazione d'organo, uno spostamento o una torsione intestinale. Queste patologie digestive possono essere dovute a un cambiamento nel cibo, a bere fontane che si congelano in inverno, a stress.

  • La causa più frequente di colica è il parassitismo : la migrazione delle larve strontili danneggia la parete intestinale ricca di vasi sanguigni. Queste navi si intasano e smettono di irrigare correttamente l'intestino causando dolore al cavallo. Si sospetta che anche i vermi piatti possano causare crampi. Dovresti vermifugo regolarmente il tuo cavallo da 2 a 4 volte l'anno, alternando i prodotti in modo da non creare resistenza.
  • Alcuni cavalli hanno spesso coliche mentre altri non hanno mai coliche, se il tuo cavallo tende a soffrire di coliche devi rivalutare la sua razione alimentare, il suo esercizio e il suo stile di vita. Ad esempio, un cavallo ha avuto ripetutamente coliche per alcune settimane, parlando con i proprietari il veterinario si rende conto che i problemi sono iniziati dopo le modifiche dell'alimentazione nella stalla: la qualità del fieno non si adattava a questo cavallo.
  • La transizione alimentare è molto importante quando arriva l'inverno e quando passi il tuo cavallo della prateria nella scatola o quando arriva il bel tempo e lo rilasci in un prato. Il suo sistema digestivo contiene una flora composta da buoni batteri ed enzimi che differiscono a seconda del regime del cavallo. Un cambio di cibo troppo veloce non consente al cavallo di adattarsi e non riesce a digerire correttamente il cibo, causando diarrea, crampi intestinali e crampi. Pensa di apportare la modifica progressivamente tra qualche giorno almeno.
  • La causa potrebbe essere nell'acqua : è importante assicurarsi che il cavallo abbia sempre accesso ad acqua fresca e pulita. In inverno dobbiamo verificare che il tubo non si congeli. La mancanza di acqua provoca disidratazione che interesserà prima gli organi dell'apparato digerente, in questo caso le feci saranno dure e asciutte, il transito digestivo rallenterà. Se ti rendi conto che questa è stata la causa, non dare troppa acqua al tuo cavallo assetato: è meglio dare acqua calda in più colpi. In effetti, molta acqua soffiata o troppo fredda può portare a coliche. Ricorda inoltre che un cavallo abituato a bere in un secchio non capisce direttamente il funzionamento degli abbeveratoi automatici: dovrai mostrarglielo e dovrai controllare che beva osservando che il contatore dell'acqua della sua scatola aumenta.
  • Molte coliche non si verificherebbero se il cavallo fosse in un prato: se il tuo cavallo è in una scatola, devi fare abbastanza esercizio e assicurarti che mangi abbastanza fibre e ne mangi piccole quantità frequenti. In effetti, il cavallo ha un piccolo stomaco ed è meglio mangiare almeno due volte al giorno che una volta o anche se puoi dargli da mangiare tre volte. D'altra parte, controlla regolarmente le condizioni dei tuoi denti: i denti in cattive condizioni non consentono una buona masticazione e possono essere un fattore di rischio.

Esistono molte altre cause di coliche in caso di puledri, cavalla incinta o stallone, tuttavia non sono così noti. Applicando questi suggerimenti puoi ridurre il rischio di coliche sul tuo cavallo e se soffri di coliche saprai come riconoscerlo.

Questo articolo è puramente informativo, in milanospettacoli.com non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti veterinari o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a portare il tuo animale domestico dal veterinario nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se vuoi leggere altri articoli simili a Colic nei cavalli - Sintomi e trattamento, ti consigliamo di andare alla nostra sezione Problemi intestinali.

Raccomandato

Frigoriferi ecologici e frigoriferi
2019
Delomacan
2019
Quanto dura un gatto con rabbia?
2019