Coesistenza tra gatti e neonati

Vedi file Cats

Questo articolo sulla coesistenza tra il gatto e il bambino è molto probabile che ora non ti svegli troppo interesse, ma posso assicurarti che se hai gatti a casa, nel momento in cui tu o tua moglie rimarrete incinte, inizierete Chiedi informazioni sulla relazione che potrebbe esistere tra gatti e neonati.

È logico avere dubbi sul possibile comportamento che i felini avranno quando "un altro" bambino è presente a casa, e io uso la parola "altro" perché molte persone trattano i loro animali come i propri figli. Non dico che questo è un errore, dovremmo semplicemente sapere che ogni animale è molto diverso e prima dell'arrivo del bambino forse il suo atteggiamento cambia.

Ma non devi aver paura, anche se, come sai, i gatti sono animali molto piccoli visti i cambiamenti nel loro ambiente, con alcuni suggerimenti e raccomandazioni che in milanospettacoli.com ti proponiamo vedrai come la transizione diventa più facile per tutti e con il minor numero possibile di vittime. Continua a leggere e scopri la convivenza tra il gatto e il bambino insieme a suggerimenti per andare d'accordo .

Considerazioni prima dell'arrivo della casa del bambino

Affinché la convivenza tra gatti e neonati sia il più cordiale possibile, devi tener conto prima che il neonato torni a casa che i gatti li vedono quasi come se fossero alieni. Fondamentalmente è perché emettono rumori strani e acuti (come piangere), odori diversi, considerano il gatto come un giocattolo, in breve, presentano un comportamento completamente imprevedibile, se così tanto per i propri genitori, immagina cosa devi assumere per il povero gatto

Quando il bambino arriva a casa, praticamente ogni routine assimilata dal gatto diventerà immediatamente obsoleta. L'adattamento per il bambino sarà più semplice, è un animale razionale che verrà appreso in base al metodo "errore di prova", tuttavia per il gatto sarà più difficile perché non è un animale molto interessato ai cambiamenti .

Questo è il motivo per cui i primi momenti di convivenza saranno molto importanti e, ovviamente, per non distogliere lo sguardo da entrambi quando sono vicini l'uno all'altro. Normalmente se al gatto non piace stare vicino al bambino, cercherà di evitarlo, ma il nuovo arrivato sarà curioso (più del gatto stesso).

Come evitare che il gatto sia geloso del bambino?

Sarà essenziale continuare a prestare attenzione al nostro gatto, scommettere sul miglioramento del suo arricchimento ambientale, trascorrere del tempo con lui e stimolarlo fisicamente e mentalmente. Non saremo in grado di evitare cambiamenti, quindi indesiderabili per i gatti, ma possiamo far sì che associ l'arrivo del bambino ad esperienze positive .

Come presentare un bambino a un gatto?

I primi approcci sono fondamentali, infatti, i primi momenti dopo la nascita del bambino, sarebbe bene tornare a casa con una coperta o vestiti che ha usato e offrirlo al gatto in modo che possa annusarlo, per iniziare a familiarizzare con l'odore .

Si consiglia vivamente che mentre lo facciamo, offriamo al gatto tutto il nostro amore, lode e persino prelibatezze, in modo da poter associare quell'odore alle cose buone sin dal primo momento. In questo modo la convivenza tra il gatto e il bambino inizierà con una buona base.

Il bambino arriva a casa :

  • I primi momenti sono importanti, come ogni buon animale curioso degno del suo sale, il gatto si avvicinerà al neonato tra dubbioso e pauroso, a quel punto dovremo essere molto cauti ma agire in modo molto temperato, accarezzando il gatto e parlando molto dolcemente . Nel caso in cui il gatto provi a toccare il bambino, hai due opzioni, se ti fidi del tuo gatto, permettigli di vedere che non c'è rischio, nel caso in cui non hai totale fiducia, allontanalo delicatamente, senza spaventarlo o punirlo in alcun modo. tempo.
  • Nel caso in cui il gatto abbia paura del bambino, non dovresti forzare il suo comportamento. Lascialo superare a poco a poco la sua paura e prima o poi tornerà dal bambino.
  • Se tutto procede come dovrebbe, non dovresti permettere al primo contatto di allungarsi molto nel tempo, distrae l'attenzione del gatto su altre cose.

Come abituare un gatto a un bambino?

Se segui questi suggerimenti, ti assicurerai che il rapporto tra bambino e gatto è completamente sicuro e la tua amicizia aumenta man mano che il bambino cresce. Devi essere paziente e prendere le misure appropriate tra gatti e neonati per evitare i rischi che una coesistenza negativa può comportare:

  1. Non distogliere lo sguardo dal bambino quando il gatto è vicino. Quando il bambino dorme è conveniente che se l'accesso alla sua culla è semplice per il gatto, che la porta rimanga chiusa.
  2. Dal primo momento, controlla se il bambino ha una reazione allergica sulla sua pelle, in tal caso, vai dal medico per determinare se può derivare dai peli dell'animale.
  3. Prima che arrivi il bambino, prova a regolare nuovamente gli orari del gatto o i luoghi in cui mangia e fa i suoi bisogni ai quali avrà il neonato. Le modifiche per il gatto, maggiore è il tempo di previsione, meglio è.
  4. Dovresti abituarti sia al suo odore che al suo suono. Nessuna area della casa dovrebbe essere vietata per il bambino.
  5. Taglia regolarmente le unghie del gatto per ridurre al minimo il rischio di graffi. Se non sai come farlo, consulta il tuo veterinario.
  6. Il gatto dovrebbe essere chiaro su ciò che è proibito quando si ha il bambino tra le braccia o viene nutrito, come salire e scendere o entrare nella culla.
  7. Conosci bene il tuo animale domestico, partecipa il più possibile all'espressione del tuo corpo. Quando richiede attenzione, dovremmo darlo ogni volta che è possibile e, se è agitato, è meglio lasciarlo da solo e tenere il bambino lontano da ciò che lo circonda.
  8. In larga misura il comportamento del gatto sarà un riflesso di quello mostrato dai suoi proprietari nel momento in cui si avvicina al bambino. Cerca di non mostrare paura per ciò che potrebbe accadere, il gatto si sentirà più calmo e potrà avvicinarsi al ritmo del bambino. Per essere in grado di educarlo correttamente richiede anche un voto di fiducia.
  9. Ogni gatto è un mondo diverso, tenendo conto del carattere e della personalità che già conosci, puoi anticipare determinati comportamenti riguardo al bambino.
  10. Sempre, ripeto, sempre, devi prenderti cura dell'igiene della casa o dell'appartamento. Che il gatto non si arrampichi nei luoghi in cui il bambino passa più tempo e cerca di avere tutto il più pulito possibile in ogni momento.

Vedrai come la convivenza tra il gatto e il bambino diventerà una gioia e ti regaleranno momenti molto belli ed emozionanti . Inoltre, tieni presente che gli ultimi studi rivelano che i bambini che crescono con un animale domestico hanno meno rischi di malattie nel corso degli anni.

Problemi tra gatti e bambini

Sebbene nella maggior parte dei casi la convivenza tra gatti e neonati sia generalmente positiva se eseguita regolarmente e con le linee guida indicate, sarà essenziale prendere alcune precauzioni riguardo alla salute e alla comparsa di problemi comportamentali.

Malattie trasmissibili tra neonati e gatti

Ci sono alcune patologie che possono soffrire i gatti che sono malattie zoonotiche, cioè possono essere trasmesse all'uomo. Per questo motivo ti consigliamo di visitare il tuo veterinario al massimo ogni 6 o 12 mesi, seguire correttamente il programma di vaccinazione del gatto e la routine di sverminazione interna ed esterna, per ridurre al minimo i rischi, anche se i tuoi gatti non escono di casa.

Problemi comportamentali: il mio gatto sbuffa il mio bambino

In alcuni casi possiamo vedere che il gatto sbuffa, setola o si nasconde quando osserva il bambino. È un comportamento frequente e di solito è legato alla paura, perché il gatto non è in grado di interpretare che tipo di creatura è. È importante essere pazienti e ignorare questo comportamento, poiché se rimproveriamo il gatto può verificarsi un'associazione negativa, cioè: il gatto associa il bambino a una brutta esperienza .

In questi casi, è più appropriato consultare uno specialista del comportamento felino o un veterinario etologo.

Se vuoi leggere altri articoli simili alla Coesistenza tra gatti e neonati, ti consigliamo di entrare nella nostra sezione Curiosità del mondo animale.

Raccomandato

Differenza tra serpente corallo e falso corallo
2019
Le anatre volano?
2019
Cosa sparring nei combattimenti tra cani?
2019