Coccidiosi nei cani - Sintomi, trattamento e contagio

Vedi i file dei cani

In questo articolo di milanospettacoli.com parleremo della coccidiosi nei cani, una malattia causata da parassiti protozoari chiamati coccidi. È caratterizzato dalla presenza di diarrea e colpisce soprattutto i cuccioli e, tra questi, può essere serio nei bambini più piccoli. È necessario un trattamento veterinario.

La coccidiosi è contagiosa, quindi oltre a spiegare di cosa si tratta, ti mostreremo i sintomi più caratteristici e il trattamento da seguire. Allo stesso modo, parleremo anche di prevenzione, che sarà uno strumento essenziale per prevenire la sua diffusione.

Cos'è la coccidiosi nei cani?

Come abbiamo detto, sono i protozoi parassiti, i coccidi, responsabili di questa malattia. Questi influenzeranno il sistema digestivo del cane. I coccidi si trovano nelle feci degli animali infetti e nell'ambiente, da qui l'importanza della pulizia.

Pochi giorni dopo aver mangiato coccidi, i tuoi ovociti compaiono già nelle feci con la capacità di infettare. Anche i sintomi iniziano. I cani guariti diventano portatori. La diagnosi viene fatta osservando le oocisti nelle feci, usando un microscopio .

Segni di coccidiosi nei cani

La diarrea è il sintomo più riconoscibile della coccidiosi. In ogni caso, la malattia si presenta di solito in modo lieve e asintomatico. Solo nei casi in cui vi siano altre patologie, immunosoppressione, cure insufficienti o stress che possono causare, ad esempio, un trasferimento, che di solito è comune anche nei cuccioli che si spostano dalla loro casa natale alla loro dimora finale, potremmo osservare il quadro clinico

Pertanto, possiamo considerarla una malattia opportunistica, poiché sorge accompagnando un'altra alterazione che dobbiamo identificare e correggere. Come diciamo, il sintomo principale sarà la diarrea, che inizierà leggermente ma finirà per produrre feci con muco e sangue. Inoltre, il cane smette di mangiare, è debole e si disidrata.

Trattamento della coccidiosi nei cani

Una volta che il nostro veterinario confermerà la diagnosi, il trattamento sarà mirato all'eliminazione dei coccidi, per i quali sono efficaci diversi antibiotici. Il nostro veterinario sceglierà il più adatto per il nostro cane. Inoltre, nei casi in cui si è verificata una notevole disidratazione, è necessario sostituire i liquidi, che di solito comportano l'introduzione della fluidoterapia e il successivo ingresso dell'animale fino a quando non migliora.

Il ricovero è necessario soprattutto nei cuccioli. Per prevenire la reinfestazione dobbiamo attuare misure preventive, come spiegheremo nella prossima sezione. Dobbiamo trattare tutti i cani da trasporto anche se non mostrano sintomi.

Come prevenire la coccidiosi nei cani?

Abbiamo visto che la coccidiosi sfrutta le cattive condizioni di vita sia nel cane (malnutrizione, malattie concomitanti, ecc.) Che nel suo ambiente. Pertanto, per evitare, dobbiamo mantenere i luoghi in cui i cani sono alloggiati in buone condizioni sanitarie, con animali puliti, con vermi e ben nutriti.

Poiché questo problema riguarda soprattutto i cuccioli più piccoli che vivono ancora insieme in compagnia della madre, dobbiamo esercitare un'estrema pulizia, fare in modo che la temperatura sia adeguata, mai fredda e avere spazi di dimensioni adeguate alla quantità di cani, Bene, il sovraffollamento è un fattore di rischio. I cuccioli possono essere infettati se non sono nelle giuste condizioni e, anche, attraverso la madre.

Oltre a stabilire un adeguato ambiente igienico, dobbiamo prenderci cura della salute del cane, poiché abbiamo visto che la coccidiosi può dare sintomi quando si manifestano altre malattie ed evitare il più possibile lo stress, che funge anche da fattore scatenante. Allo stesso modo, una volta che si è verificato un focolaio è essenziale pulire e migliorare le condizioni di vita del cane, in quanto è il modo per prevenire le reinfestazioni . L'acqua bollente può essere utilizzata per distruggere le oocisti potenzialmente infettive. Durante il trattamento sarebbe bene mantenere l'animale isolato.

Questo articolo è puramente informativo, in milanospettacoli.com non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti veterinari o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a portare il tuo animale domestico dal veterinario nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se vuoi leggere altri articoli simili alla coccidiosi nei cani - Sintomi, trattamento e contagio, ti consigliamo di entrare nella nostra sezione delle malattie parassitarie.

Raccomandato

Come educare un bichon maltese
2019
Cani d'attacco
2019
Nutrire un cucciolo di pastore tedesco
2019