Classificazione del pesce

Immagine: SlideShare

Sapevi che i pesci sono i vertebrati più abbondanti del pianeta? Sebbene non possiamo vederli o distinguere le loro specie così facilmente come altri gruppi di animali (come mammiferi o uccelli), la ricchezza biologica e la diversità dei pesci nel mondo è davvero sorprendente. Grazie alla loro grande capacità di adattamento e spostamento verso altri habitat, i pesci occupano tutti gli ambienti acquatici del pianeta. Dai mari polari alle scogliere tropicali, attraverso aree estuarine e ambienti continentali come fiumi, laghi e lagune.

Inoltre, l'ampia varietà di dimensioni e forme presenti nei pesci rende ancora più interessanti il ​​loro studio e la loro classificazione, quindi se vuoi conoscere in dettaglio la classificazione dei pesci non perdere questo interessante articolo.

Tassonomia dei pesci

La tassonomia dei pesci è la classificazione scientifica di questo gruppo di animali. Questo segue il seguente schema in ordine:

  1. Eucaryota Super Kingdom (organismi costituiti da cellule eucariotiche, con veri nuclei)
  2. Animalia Kingdom (hanno uno sviluppo embrionale e la capacità di muoversi. Mancano i cloroplasti)
  3. Suumeino Eumetazoa (Presentano i tessuti stessi)
  4. Superfilo Deuterostomia (Durante le prime fasi dello sviluppo embrionale, l'ano si sviluppa prima e poi la bocca)
  5. Forda Chordata (hanno una "corda" dorsale costituita da cellule turgide, nonché un tubo neurale dorsale cavo, fessure di branchia e coda)
  6. Sottofile di vertebrati (colonna vertebrale di latta o colonna vertebrale formata da vertebre)
  7. Classi Agnatos (pesce senza mascella) / Condrictios (pesce cartilagineo) / Osteíctios (pesce osseo)

Ora che conosciamo la tassonomia del pesce, nelle sezioni seguenti conosceremo le diverse caratteristiche del pesce in ogni classe.

Immagine: Pixelsbug

Pesci cartilaginei o condriali

Questa classe di pesci comprende quei gruppi di Gnatostomados (pesci con mascella) che hanno la cartilagine nello scheletro invece delle ossa, essendo considerati, quindi, condannare gli organismi. Questi pesci si caratterizzano anche per le loro fessure di branchia altamente sviluppate ed estremamente visibili su entrambi i lati del corpo o sulla faccia ventrale.

Globalmente noti, squali, razze e coperte sono i pesci cartilaginei per eccellenza, sebbene anche chimere e siluri o raschiatori siano inclusi in questo gruppo. Pertanto, alcune delle specie più note di pesci cartilaginei sono:

  • Squalo balena ( Rhyncodon typus).
  • Striscia di farfalla (genere Gymnuridae).
  • Chimera ( Hydrolagus colliei ).
  • Torpedo puelcha (genere Tremolina).

Pesce osseo o octeictios

I pesci ossei, come suggerisce il nome, hanno uno scheletro osseo, cioè formato da ossa. Sono inoltre caratterizzati dall'avere le branchie protette grazie alla struttura di un opercolo, anch'esso osseo, che le ricopre. Questa classe di pesci comprende i seguenti gruppi di pesci:

  • Actinopterigios: pesci ossei alettati con raggi. Costituiscono il gruppo più numeroso all'interno dei vertebrati, che vive in qualsiasi ambiente acquatico del pianeta, sia marino che d'acqua dolce e salmastra. Questo gruppo comprende specie come il salmone (genere Salmo), la trota (genere Oncorhynchus), le sardine ( Sardina pilchardus ), la carpa (genere Cyprinus) e il tonno (genere Thunnus), tra molti altri.
  • Sarcopterigios: quei pesci le cui pinne sono lobate. Questo gruppo è il "gruppo gemello" dei tetrapodi (vertebrati a quattro zampe), quindi è stato stabilito che i primi anfibi provenivano da primitivi pesci sarcopterigia. Tra le specie attuali che sopravvivono allo stato brado (sebbene siano sempre considerate fossili viventi), spiccano il pesce squamoso della salamandra ( Lepidosiren paradoxa ) e il pesce polmone del Queensland ( Neoceratodus forsteri ).

Pesce ciclostomo (Agnatos)

I pesci o gli agnatos di Cyclostom (pesci senza mascella) sono caratterizzati dall'avere una bocca circolare senza mascelle ma con lingua (adattata all'aspirazione) e vari denti, un aspetto vermiforme (simile a un verme), pinne anche poco sviluppate e pinne regioni dorsali e anali ben sviluppate. D'altra parte, sono facili da identificare perché mancano totalmente di squame sulla pelle e si muovono in modo tortuoso. Le branchie dei pesci cyclotomata hanno la forma di bustine (da 6 a 7 coppie) e hanno una singola narice.

È probabilmente la sottoclasse più strana e meno conosciuta di tutti i pesci, poiché solo le lamprede e le mixine appartengono al gruppo dei ciclostomi .

  • Lamprede: comprende specie come la bandiera argentina ( Geotria chilensia ) e la borsa lampreda ( Geotria australia ). Entrambi raggiungono circa 60 centimetri di lunghezza, i loro occhi sono molto sviluppati e la loro unica narice è nella parte dorsale della testa. Tendono a rintracciare i fiumi per riprodursi in essi, anche nel caso di specie marine.
  • Mixinas: evidenzia il pesce barbuto ( Myxine glutinos ), una specie che abita le coste sabbiose dell'Atlantico. Misura tra i 30-60 centimetri di lunghezza, i suoi occhi sono nascosti sotto la pelle e la sua narice si trova nella parte anteriore terminale del suo corpo.

Caratteristiche del pesce

All'interno della grande diversità delle caratteristiche morfologiche, evolutive, comportamentali e dell'habitat presentate dalle oltre 27.900 specie di pesci di tutto il mondo, abbiamo potuto riassumere le principali caratteristiche di questi animali acquatici come segue:

  • Sono animali poikilothermic ("sangue freddo", non possono regolare in modo significativo la loro temperatura corporea), con pinne e appendici sotto forma di pinne, il corpo di solito coperto di squame e respira principalmente attraverso le branchie. Qui ti diciamo come respirano gli animali acquatici e ti mostriamo +40 animali che respirano attraverso le branchie.
  • Hanno dimensioni e forme molto variabili: come Perciformes (cernie), fusiform (tonni), rotondi (pesce palla), allungati (anguille e brune), appiattiti (suole, raggi e razze), o anche forme aberranti, come dei pesci abissali, che abitano le pianure abissali.
  • Colorazione: a causa della capacità del pesce di mimetizzarsi, la sua colorazione dipenderà sempre dall'ecosistema in cui vivono e dai loro principali predatori, potendo così presentare blu, luminoso, scuro, metallico, trasparente, con strisce o bande, ecc. Inoltre, anche la diversità delle spine che presentano è molto variabile.
  • Riproduzione: la maggior parte delle specie di pesci ha sessi separati e la fecondazione è interna, in cui le femmine (e persino i maschi) si prendono cura e proteggono le loro uova (che possono essere milioni), per garantire la sopravvivenza del progenie.
  • Comportamento: ci sono pesci che nuotano in grandi gruppi (banchi di pesci), altri che sono territoriali e vivono in grotte, e alcuni che hanno un certo grado di commensalismo con altri pesci o animali con cui vivono.
  • Alimentazione: ci sono grandi pesci predatori carnivori o piscivori, nonché filtri al plancton, specie onnivore e altre specie molto specializzate. Alcuni diventano parassiti e si nutrono di altri organismi (tra cui femmine o maschi della stessa specie).
  • Per quanto riguarda i meccanismi di difesa individuale o collettiva che i pesci usano, sono in grado di produrre sostanze velenose, luce, elettricità e / o suoni.
  • Habitat: i pesci occupano ognuno dei diversi habitat acquatici esistenti sul pianeta.

Per continuare a conoscere questi esseri viventi, ti consigliamo di conoscere questi 33 pesci in via di estinzione.

Se desideri leggere altri articoli simili alla Classificazione dei pesci, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria di animali selvatici.

bibliografia
  • Serrano, A. (1999) The fish (Un articolo di zoologia argentina). El Tabano Magazine, Volume 6 (1), pagg. 2-9.
  • Granado, C. (2002) Ecologia dei pesci. Università di Siviglia, Segreteria delle pubblicazioni, Volume 45, pp: 15-28.
  • Espinosa, H. (2014) Biodiversità dei pesci in Messico. Journal messicano di biodiversità, volume 85 (1), pagg. 450-459.

Raccomandato

Guida completa alle cure per un cane anziano
2019
Cos'è un cimitero nucleare?
2019
Animali insettivori - Caratteristiche ed esempi
2019