In che modo la produzione di elettricità influisce sull'ambiente

Oggi l'energia elettrica è diventata una necessità fondamentale ed essenziale. L'accensione di una lampada, il collegamento del caricatore mobile e persino l'apertura del rubinetto dell'acqua calda, sono atti che eseguiamo così frequentemente, che difficilmente ripensiamo a loro o al consumo elettrico che implicano e molto meno sul loro impatto ambientale.

Se il bug della curiosità ti ha morso e vuoi sapere come la produzione elettrica influisce sull'ambiente, continua a leggere questo articolo e te lo spiegheremo.

Come si ottiene l'energia elettrica

L'energia elettrica è la forma di energia prodotta dal movimento e dallo shock di particelle con potenziale diverso, chiamati elettroni, la cui interazione consente la generazione della corrente elettrica che conosciamo con il nome di elettricità.

È ottenuto dalla trasformazione di altri tipi di energia attraverso l'uso di alternatori o generatori. Pertanto, a seconda del tipo di energia primaria utilizzata per produrre energia elettrica, possiamo classificare gli impianti di generazione di elettricità in:

  • Termoelettrico : utilizza il calore proveniente dalla combustione di combustibili fossili, ad esempio petrolio, carbone e gas naturale.
  • Idroelettrico : per generare elettricità, viene utilizzata l'energia potenziale dell'acqua immagazzinata nei bacini idrici.
  • Energia eolica: l'energia eolica utilizza il vento per ottenere energia meccanica spostando i mulini a vento.
  • Fotovoltaico : utilizza la radiazione solare catturata attraverso i pannelli solari.
  • Mareomotive : l'elettricità viene generata sfruttando il movimento delle maree.

Impatto ambientale dell'energia elettrica

Ora che conosciamo i sistemi e le attività naturali che sono coinvolti nella generazione di elettricità, possiamo capire gli effetti dannosi che provoca sull'ambiente. Ognuno di questi impianti di generazione di energia elettrica ha un effetto diverso sull'ambiente. Di seguito spieghiamo qual è l' impatto ambientale dell'energia elettrica :

  • Consumo di risorse naturali : la distruzione dell'ecosistema per lo sfruttamento dei depositi implica erosione del suolo, perdita di vegetazione e biodiversità e contaminazione di acqua e suolo.
  • Emissioni e scarichi : la combustione di combustibili fossili genera emissioni di gas serra (CO₂, CH₄, N₂O), ossidi di zolfo, azoto e particelle che, insieme a scarichi di diversa composizione, alterano negativamente l'ambiente. A ciò vanno aggiunti i danni causati dall'uso dell'acqua dedicata al raffreddamento delle piante, che ritorna nell'ambiente con una temperatura superiore a quella riscontrata naturalmente, producendo un aumento della temperatura e notevoli effetti sulla flora e fauna acquatiche.
  • Produzione di rifiuti : come, ad esempio, le ceneri prodotte negli impianti di combustione. Tuttavia, i rifiuti radioattivi delle centrali nucleari sono di particolare importanza, a causa del loro pericolo, della capacità di inquinamento e del difficile trattamento.
  • Rumore : i lavori per l'installazione e l'uso di macchinari pesanti per la manutenzione degli impianti sono fonte di inquinamento acustico.
  • Impatto visivo : ogni centrale elettrica provoca un impatto sempre maggiore sul paesaggio, a cui si aggiunge quella delle linee elettriche che occupano chilometri di estensione, necessaria per trasportare l'energia elettrica.

Quali danni provoca l'elettricità all'ambiente?

Fino ad ora, abbiamo parlato dell'impatto ambientale a livello locale o regionale, tuttavia ad essi si aggiungono altri effetti di maggiore rilevanza a causa della loro portata globale. Sai quali danni provocano l'elettricità all'ambiente? Successivamente te lo spieghiamo:

  • Cambiamenti climatici : l'emissione di gas a effetto serra fa sì che l'atmosfera mantenga più calore del necessario e quindi un aumento della temperatura a livello globale. Questo aumento della temperatura del pianeta provoca lo scioglimento dei ghiacciai e delle calotte glaciali, aumentando il livello del mare e causando inondazioni. Oltre a fenomeni climatici più aggressivi, tra l'altro l'acidificazione degli oceani, i cambiamenti nell'habitat e la perdita di biodiversità.
  • Degrado dello strato di ozono : alcuni gas e particelle emesse come i CFC (clorofluorocarburi) causano la rottura delle molecole di ozono, causando la diminuzione di questo strato e quindi la sua capacità di trattenere le radiazioni ultraviolette. L'eccessiva radiazione che raggiunge la terra può causare malattie come il cancro della pelle e la cataratta e interferire con il processo di fotosintesi delle piante.
  • Pioggia acida : l'emissione di zolfo e ossidi di azoto reagisce con l'acqua nell'atmosfera, formando rispettivamente acido solforico e acido nitrico, che vengono portati via dalla pioggia e dalla nebbia causando l'acidità delle acque, il deterioramento dell'ecosistema e persino il Morte di esseri viventi. Nel seguente articolo spieghiamo cos'è la pioggia acida: definizione, cause e conseguenze.

Se desideri leggere altri articoli simili a Come la produzione di elettricità influisce sull'ambiente, ti consigliamo di inserire la nostra categoria Inquinamento.

Raccomandato

10 cose che il tuo cane vuole che tu sappia
2019
Come fare il sapone fatto in casa senza soda caustica
2019
Diarrea nei cuccioli - Cause e trattamento
2019