In che modo la globalizzazione influisce sull'ecologia

Il nostro pianeta è sempre più globalizzato. Chiamiamo la globalizzazione il processo di interdipendenza tra i diversi paesi del mondo che unisce i diversi mercati, società e culture che conferiscono al mondo un carattere sempre più globale, il cui asse centrale è l'Organizzazione mondiale del commercio, il Fondo monetario internazionale e la Banca mondiale.

Tuttavia, la globalizzazione ha effetti su tecnologia, ecologia e cultura, tra più aspetti. Successivamente, ci concentreremo sull'analisi di come la globalizzazione influisce sull'ecologia .

Cosa influenza la globalizzazione ecologia e ambiente?

I vari danni all'ambiente sono aumentati dalla Rivoluzione industriale, derivati ​​dal progresso economico, sociale e politico, sebbene non sia lo stesso in tutte le aree del pianeta e siano cambiati nel tempo. Ci sono studi che dimostrano che alcuni problemi ambientali come la qualità dell'acqua o i livelli di alcuni inquinanti, come l'anidride solforosa, sono aumentati con lo sviluppo economico e da quando è avvenuta la Rivoluzione industriale. Altri problemi che sono anche aumentati sono la produzione di rifiuti e le emissioni di CO2 o anidride carbonica, il principale gas serra.

Ciò sembra basarsi sul fatto che il consumo di risorse aumenta con prosperità. Poiché le risorse del pianeta non sono illimitate, alcune hanno dovuto essere sostituite nel corso della storia, come l'uso del legno da parte del carbone e di altri combustibili, come l'energia nucleare.

In che modo la globalizzazione influisce negativamente sull'ecologia

Nei mercati internazionali, vi è un crescente consumo di risorse energetiche, che aumenta le emissioni di inquinanti. Alcuni di questi inquinanti contribuiscono al riscaldamento globale e ai cambiamenti climatici, generando effetti globali che influenzano negativamente la vita di milioni di specie.

Molti paesi meno sviluppati sfruttano eccessivamente le proprie risorse per soddisfare la domanda o addirittura pagare debiti esterni, il che può portare all'esaurimento delle risorse. Alcuni esempi sono la deforestazione o lo sfruttamento eccessivo di banchi di pesci o la pesca eccessiva. Ciò ha le sue conseguenze a livello ambientale e per diverse specie.

Anche i costi di sicurezza ambientale sono ridotti. Ad esempio, ci sono aziende transnazionali che collocano le loro fabbriche in paesi in cui il lavoro è molto più economico e le leggi ambientali sono molto meno rigide. In questo modo riescono a ridurre i costi di produzione, ma a scapito di danneggiare l'ambiente e l'ecologia, danneggiando seriamente le specie che popolano queste aree e l'intero pianeta.

Conseguenze negative della globalizzazione in ecologia e ambiente

Oltre ai commenti nella sezione precedente, altri effetti negativi della globalizzazione sul pianeta e, quindi, direttamente sull'ecologia e sull'ambiente, sono i seguenti:

  • Riduzione dello strato di ozono.
  • Aumento dell'effetto serra.
  • Disgelo delle calotte polari.
  • Aumento del livello del mare.
  • Dissalazione marina.
  • Morte di pesci e altri esseri marini.
  • Distruzione di foreste
  • Desertificazione.
  • Inquinamento delle acque.
  • Deterioramento degli ecosistemi.
  • Perdita di biodiversità.
  • Inquinamento del suolo.

Esempi di come la globalizzazione influisca negativamente sull'ecologia e sull'ambiente

Sebbene ci siano alcuni effetti globali, come i cambiamenti climatici, molti non si verificano in modo omogeneo in tutto il pianeta. Sono i paesi più industrializzati e sviluppati a generare gli effetti peggiori.

Si stima che dal 1970, fino al 50% degli ecosistemi di acqua dolce nel mondo come fiumi, laghi o zone umide siano andati persi, fino a un terzo degli ecosistemi marini si sono deteriorati, l'area delle foreste è diminuita fino a Il 10% in tutto il mondo e il consumo globale di energia è aumentato fino al 70%, vale a dire che negli ultimi 30 anni abbiamo perso almeno 1/3 del pianeta Terra .

Possibili soluzioni agli effetti negativi della globalizzazione sul pianeta

Ci sono alcune idee per frenare gli effetti dannosi della globalizzazione sul pianeta, come i seguenti:

Educazione ambientale

Consiste nel progettare attività e colloqui per sensibilizzare l'opinione pubblica sugli effetti che le loro azioni hanno sull'ambiente e su cosa possono fare per ridurre questi impatti. La cosa brutta è che lo svolgimento di queste attività di solito dipende dal grado di sviluppo del Paese. L'educazione ambientale è molto importante, specialmente nei giovani o persino nei bambini.

Normative comuni

Per combattere questi effetti, è necessario che i paesi adottino una legislazione comune e obbligatoria sulle questioni che incidono sull'ambiente. Ciò viene attuato nei paesi dell'Unione Europea, dove da 20 anni lavorano per una direttiva europea comune, ma nei paesi più poveri è difficile realizzare queste iniziative. Un esempio è l'economia circolare, che è promossa da Bruxelles e che mira a fabbricare prodotti sostenibili, tenendo conto dell'eco-design, dell'efficienza energetica o della gestione dei rifiuti.

Se desideri leggere altri articoli simili a Come la globalizzazione influisce sull'ecologia, ti consigliamo di inserire la nostra categoria di Altre ecologie.

Raccomandato

Centro veterinario di Cartagena
2019
Differenze tra canguro e wallaby
2019
Ioni negativi
2019