Che cos'è un uragano e come si forma

Di tutti i fenomeni meteorologici che si formano sulla Terra, gli uragani sono probabilmente uno dei più grandi e violenti. È un sistema tempestoso in cui è coinvolta una combinazione di diversi fattori come basse pressioni, venti o piogge.

Dal momento che vogliamo spiegare in dettaglio cos'è un uragano e come si forma . Inoltre, discuteremo di come sono classificati in base alla loro intensità e ad altri fattori e spiegheremo alcuni dei casi più devastanti che ci siano stati.

Che cos'è un uragano

La verità è che il termine scientifico usato per riferirsi a fenomeni meteorologici comuni è quello del ciclone tropicale, che comprende depressioni tropicali, tempeste tropicali e uragani (solo quando hanno un nucleo caldo e raggiungono i 118 km / h a livello del mare ).

In primo luogo sono chiamati tropicali perché hanno la loro origine nelle regioni intertropicali del pianeta (hanno origine sull'Oceano Atlantico e sull'Oceano Pacifico orientale) e il termine ciclone si riferisce a questo tipo di tempesta che presenta una direzione di rotazione nella direzione in senso orario nell'emisfero settentrionale e in senso antiorario nel sud.

Come si formano gli uragani

Il processo di formazione di un ciclone tropicale (tutti i diversi tipi sono formati equamente) inizia con una temperatura sulla superficie dell'oceano di almeno 27 ° C ad almeno 15 ° C al di sotto di esso. I cicloni prendono questa energia dalla condensazione dell'aria calda e umida per sollevarsi sopra la superficie dell'oceano, per questo motivo hanno un nucleo di aria calda . Questa elevazione dell'aria verso le aree più alte dell'atmosfera provoca la creazione di un'area "priva d'aria" sulla superficie più vicina al mare, cioè un'area di bassa pressione .

Immediatamente, questa area di bassa pressione o "vuoto d'aria" è occupata dall'aria fredda circostante, che una volta che occupa questo nuovo spazio, diventa calda e sale. Quando l'aria più calda sale, creando aree di "aria vuota" vicino alla superficie, l'aria circostante ruota intorno a te per occupare di nuovo quest'area di "aria vuota" e quindi riprendere il ciclo.

Nel frattempo questo processo, l'aria calda che si è alzata, raffredda e forma le nuvole. Questo crea un sistema di nuvole e aria che ruota, grazie al calore dell'oceano e dell'acqua che evapora dalla superficie, e al centro di questo sistema l'aria che si forma circola più lentamente e a bassa pressione. Tuttavia, questi sistemi si indeboliscono quando toccano la terra, poiché non possono più utilizzare l' energia degli oceani temperati, tuttavia, quando entrano in terra sono molto devastanti fino alla loro scomparsa.

In questo modo si formano cicloni tropicali, che quando raggiungono i 118 km / h vengono chiamati uragani e possono persino raggiungere più di 250 km / h.

In quali categorie è classificato un uragano

Gli uragani sono classificati in 5 categorie in base all'intensità dei loro venti, agli effetti delle onde e alla capacità di produrre alluvioni. Queste sono le diverse categorie di uragani:

  • Categoria 1: si snoda tra 118 e 153 km / h, ma capacità minima di produrre danni sulla Terra.
  • Categoria 2: venti tra 154 e 177 km / h, con moderata capacità di causare danni.
  • Categoria 3: venti tra 178 e 209 km / h, con ampia capacità di causare danni.
  • Categoria 4: venti tra 210 e 250 km / h, con estrema capacità di causare danni.
  • Categoria 5: venti di oltre 250 km / h, con capacità catastrofica di causare danni.

Gli uragani più devastanti della storia

Tieni presente che gli uragani più catastrofici della storia non devono essere i venti più veloci, devi anche tener conto dei loro impatti in base all'ambiente e alle aree in cui viaggiano.

Sebbene non vi sia consenso su quale sia stato il peggior uragano della storia, se si considerano le cifre della morte, il peggio è stato senza dubbio il grande uragano del 1780 o l'uragano San Calixto che ha causato la perdita di 22.000 vite in diverse isole dei Caraibi, come la Martinica o le Barbados.

Se assistiamo al più grande registrato, quello era l' uragano Sandy nel 2012 con un diametro fino a 1.520 chilometri, superiore a 1.480 chilometri dal record precedente. Ma nessuno di questi è stato il più veloce, ma è stato l' uragano Camille, che ha raggiunto 305 km / h. Tuttavia, di questi, quello che ha causato il maggior danno economico è stato il famoso uragano Katrina, che ha colpito la città di New Orleans. È stato stimato che ha causato circa 108 miliardi di dollari in danni alla proprietà e oltre 1.800 vittime.

Se vuoi leggere altri articoli simili a Che cos'è un uragano e come si forma, ti consigliamo di inserire la nostra categoria di fenomeni meteorologici.

Raccomandato

20 curiosità scientifiche sull'ambiente
2019
Perché i cani tremano?
2019
Ipotiroidismo canino e aggressività - sintomi e trattamento
2019