Cardiomiopatia ipertrofica felina - Sintomi e trattamento

Vedi file Cats

I gatti sono gli animali da compagnia perfetti: affettuosi, giocosi e divertenti. Illumina ogni giorno di una casa e noi ci prendiamo cura di loro con tutto il nostro amore.

Ma conosci tutte le malattie che il tuo gatto può soffrire? In questo articolo di milanospettacoli.com parleremo della cardiomiopatia ipertrofica felina, una malattia del sistema circolatorio che colpisce gravemente i nostri amici.

Successivamente spiegheremo i sintomi e il trattamento di questa malattia, in modo da sapere cosa aspettarsi durante la visita veterinaria o quale sarà il prossimo passo del trattamento. Continua a leggere!

Cos'è la cardiomiopatia ipertrofica felina?

È la malattia cardiaca più frequente nel gatto e si ritiene che abbia una componente ereditaria. Causa un ispessimento della massa miocardica del ventricolo sinistro. Di conseguenza, il volume della camera cardiaca e il volume di sangue che il cuore pompa sono ridotti.

Causa carenze nel sistema circolatorio, impedendogli di pompare correttamente il cuore. Può colpire i gatti di qualsiasi età sebbene sia più comune nei gatti anziani. I persiani hanno maggiori probabilità di soffrire di questa malattia. E nelle statistiche i maschi soffrono più delle femmine.

tromboembolia

La tromboembolia è una frequente complicazione nei gatti con problemi del miocardio. È causato dalla formazione di un coagulo che può causare effetti diversi a seconda di dove si alloggia. È una conseguenza della cattiva circolazione; che provoca il ristagno del sangue e la formazione di coaguli.

È una complicazione importante che può causare paralisi o rilassamento degli arti ed è molto dolorosa per il paziente.

Un gatto con cardiomiopatia ipertrofica può soffrire per tutta la vita uno o più episodi di tromboembolia. Possono causare la morte dell'animale poiché il suo sistema cardiovascolare soffre molto stress.

Sintomi di cardiomiopatia ipertrofica

Il gatto può presentare sintomi diversi a seconda dell'avanzamento della malattia e del suo stato di salute. I sintomi che potresti avere sono i seguenti:

  • asintomatica
  • svogliato
  • quiescenza
  • Mancanza di appetito
  • depressione
  • Mancanza di respiro
  • Bocca aperta

Nel tromboembolia:

  • Paralisi rigida
  • Flaccidità degli arti posteriori
  • Morte improvvisa

L'immagine più comune nei gatti con questa malattia è la dispnea che respira con il vomito . Se è nelle prime fasi della malattia, possiamo notare che il nostro gatto è solo più apatico del normale, senza voler giocare o muoversi e avere difficoltà a respirare normalmente.

diagnosi

Come abbiamo visto, il nostro gatto può presentare sintomi diversi, che riflettono stati patologici diversi. Se la malattia viene rilevata prima che si sviluppino complicanze da tromboembolia, la prognosi è favorevole.

È molto importante che la malattia venga diagnosticata prima di sottoporre il gatto ad altri piccoli interventi chirurgici come la castrazione. L'ignoranza della malattia può causare gravi problemi.

Un controllo di routine di un gatto asintomatico potrebbe non rilevare la malattia, quindi è importante eseguire periodicamente test più completi.

L'ecocardiografia è l'unico test diagnostico per questa patologia. L'elettrocardiogramma non rileva questo problema cardiaco anche se a volte può riflettere aritmie correlate alla malattia. Le radiografie del torace rilevano solo casi avanzati.

In ogni caso, è la patologia cardiaca più frequente nei gatti, a qualsiasi indicazione il veterinario eseguirà i test diagnostici necessari.

trattamento

Il trattamento varia in base alle condizioni cliniche, all'età e ad altri fattori dell'animale. Le cardiomiopatie non hanno cura, possiamo solo aiutare il nostro gatto a convivere con la malattia.

Il veterinario ti informerà della giusta combinazione di farmaci per il tuo gatto. I farmaci più frequenti utilizzati nelle cardiomiopatie sono:

  • Diuretici : per ridurre i fluidi del polmone e dello spazio pleurico. Nei casi più gravi il liquido viene estratto con un catetere.
  • ACEI (inibitori dell'enzima di conversione dell'angiotensina): provoca vasodilatazione. Ridurre l'onere per il cuore.
  • Beta bloccanti : ridurre la frequenza cardiaca a volte con un ritmo troppo veloce.
  • Calcio-antagonisti : rilassa il muscolo cardiaco.
  • Acido acetilsalicilico : vengono somministrate dosi molto basse e controllate per ridurre il rischio di tromboembolia.

Per quanto riguarda la dieta, non dovremmo modificarla in eccesso. Dovrebbe essere povero di sale, per evitare la ritenzione di sodio, che causerebbe ritenzione di liquidi.

Cardiomiopatia dilatativa

È la seconda cardiomiopatia più frequente nei gatti. È causato da una dilatazione del ventricolo sinistro o da entrambi e dalla mancanza di forza nella contrazione. Il cuore non può espandersi normalmente. La cardiomiopatia dilatativa può essere causata da una carenza di taurina nella dieta o da altre cause non ancora specificate.

I sintomi sono simili a quelli sopra descritti: anoressia, debolezza, problemi respiratori ...

La prognosi della malattia è grave. Se la malattia è causata da insufficienza di taurina, il gatto può riprendersi dopo un adeguato trattamento. Ma se la malattia è causata da altri fattori, l'aspettativa di vita del nostro gatto è di circa 15 giorni.

Per questo motivo è molto importante prendersi cura della propria dieta. I mangimi commerciali di solito contengono il contenuto di taurina necessario per il tuo gatto. Non dovresti mai dargli cibo per cani perché non contiene taurina e potresti causare questa malattia.

Cos'altro posso fare?

Se al tuo gatto è stata diagnosticata una cardiomiopatia ipertrofica felina o una cardiomiopatia dilatativa, è molto importante collaborare il più possibile con il veterinario.

Ti consiglierà il trattamento più appropriato per ogni caso e le cure che dovresti fornire. È necessario fornire un ambiente senza stress o shock, prendersi cura della propria dieta ed essere consapevoli di possibili episodi di tromboembolia.

Sebbene la prevenzione contro questi episodi sia continuata, c'è sempre il rischio che si verifichino.

Questo articolo è puramente informativo, in milanospettacoli.com non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti veterinari o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a portare il tuo animale domestico dal veterinario nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se desideri leggere altri articoli simili a Cardiomiopatia ipertrofica felina - Sintomi e trattamento, ti consigliamo di andare alla nostra sezione Malattie ereditarie.

Raccomandato

Come separare due cani agganciati?
2019
Rimedi domestici per le zecche nei cani
2019
Calma un gatto aggressivo
2019