Caratteristiche dei mammiferi sireni ed esempi

Le sirene sono un ordine di mammiferi placentari marini con quattro specie viventi conosciute. Il nome di questo gruppo indica sirene, a causa della loro somiglianza con questi esseri quando allattano i loro piccoli. La verità è che le sirene non sono mai esistite, ma che la loro leggenda deriva da questa antica confusione. Attualmente, ci sono solo due famiglie viventi: Dugongidae e Trichechidae .

Le caratteristiche principali dei mammiferi sireniani e degli esempi, nonché altri dati su questo gruppo, sono discussi in questo articolo sull'ecologia verde.

Caratteristiche del corpo delle sirene

Qui spieghiamo le caratteristiche principali dei mammiferi sirene :

dimensione

Le sirene sono mammiferi completamente adattati alla vita marina, con zampe anteriori completamente trasformate in pinne e zampe posteriori molto piccole. Le sue dimensioni sono estremamente grandi, misurano tra 2, 5 e 4 metri e il suo corpo ha una forma cilindrica. Sono anche animali molto pesanti, che pesano tra 250 kg e 1, 5 tonnellate.

pinne

Questi animali non hanno una pinna dorsale (distinta dai mammiferi cetacei) e la coda è stata convertita in una pinna orizzontale. Hanno un muscolo cutaneo modificato come principale propellente della pinna caudale. La forma che questa pinna acquisisce è variabile ed è la principale caratteristica differenziale tra le due famiglie, i dugonghi lo hanno sotto forma di mezzaluna, mentre i lamantini che acquisiscono una forma circolare o a pala.

pelle

È spesso e rugoso, tranne che nelle acque tropicali, in cui l'epidermide è sottile. Gli adulti hanno i capelli piccoli, limitati a una regione vicino alla bocca e alcuni nel tronco, mentre gli embrioni e i neonati hanno più pelo.

Dentizione e apparato digerente

La dentizione è una delle differenze tra le famiglie di sirene. Nei lamantini, i denti incisivi sono molto piccoli, mentre nei dugonghi formano una piccola zanna nei maschi (nelle femmine non sporgono dalla mascella). Non hanno denti canini.

Rispetto all'apparato digerente, è estremamente lungo (misura 20 volte la lunghezza del corpo. La digestione viene effettuata nell'intestino, mentre nello stomaco e nel bulbo (rigonfiamento dello stomaco) viene conservato il cibo masticato.

Cranio e scheletro

Le ossa delle sirene sono molto dense e pesanti, con pochi canali e pori. Hanno poca flessibilità, quindi è molto semplice da rompere. Il cranio dà loro una faccia allungata formata dall'osso incisivo.

Distribuzione, comportamento e alimentazione delle sirene

Gli attuali mammiferi sireni abitano acque tropicali, a volte in regioni molto distanti tra specie diverse. Quindi, abbiamo che l'unica specie della famiglia Dugondidae, il dugongo ( Dugon dugon ), può essere trovata solo nelle acque vicino alla costa indiana, ad esempio il Mar Rosso.

Per quanto riguarda la famiglia Trichechidae, ci sono 3 specie di lamantini :

  • Lamantino dei Caraibi : si trova in una zona del Golfo del Messico, nel sud-est degli Stati Uniti, al largo della costa della Florida e sulla costa settentrionale del Sud America
  • Manatee Amazon : si trova nella regione del Rio delle Amazzoni e in Sud America
  • Lamantino africano : si trova nel fiume Niger e in altri fiumi dell'Africa occidentale

Le sirene sono mammiferi marini molto grandi, pesanti e che si muovono lentamente. Per quanto riguarda il loro comportamento, si distinguono per la loro docilità. Questo fatto li rende una facile preda per la caccia, in cui sono ricercati la loro carne e la loro pelle, e li ha portati al pericolo di estinzione, quindi sono attualmente specie protette.

Gli animali sirena sono generalmente erbivori . Si nutrono di erba, alghe e piante marine. Coloro che vivono nelle mangrovie, si nutrono anche delle foglie che potrebbero rimanere nelle vicinanze. I lamantini richiedono tra i 45 e i 78 kg di cibo al giorno e trascorrono dalle 6 alle 8 ore al giorno mangiando, nutrendosi in aree vicine alla superficie, mentre i dugonghi si nutrono solo nelle profondità del mare. È possibile che abbiano ingerito involontariamente piccoli invertebrati, dai quali estraggono le proteine ​​necessarie. Inoltre, negli esemplari che sono nati e cresciuti in cattività sono inclusi i pesci nella loro dieta senza grossi problemi.

Esempi di sirene

Le sirene sono divise in due famiglie:

Dugondidae o Dugongs

Si conosce solo una specie attuale, il dugongo, che vive specificamente nell'Oceano Indiano e nell'Austria settentrionale, compreso il Mar Rosso. Non vivono in acque con temperature inferiori a 20 ° C o in acque dolci.

Trichechidae o lamantini

Sono note solo tre specie di lamantini, anche se si ritiene che esista un quarto (senza consenso scientifico), il lamantino nano, la cui lunghezza è di circa 1, 3 metri. I lamantini sono anche chiamati mucche marine e il loro nome significa "dotato di mani" in latino, poiché i marinai hanno confuso le pinne con le mani.

Indubbiamente, le sirene sono un ordine di incredibili mammiferi marini ed è importante conoscerli e sensibilizzarli per la loro protezione.

Se vuoi leggere altri articoli simili a Caratteristiche dei mammiferi sireni ed esempi, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria di animali selvatici.

Raccomandato

Pesce compatibile con i pesci Betta
2019
Un cane incinta può esercitare?
2019
Perché il mio cane graffia molto?
2019