Caratteristiche dei mammiferi

I mammiferi sono il gruppo di animali più studiato, quindi sono i vertebrati più conosciuti. Questo perché è il gruppo in cui è incluso l'essere umano, quindi dopo secoli cercando di conoscere se stesso, la nostra specie ha studiato il resto dei mammiferi.

In questo articolo di milanospettacoli.com impareremo la definizione di mammiferi, che è molto più ampia di quanto comunemente sappiamo. Inoltre, impareremo le caratteristiche dei mammiferi e vedremo alcuni esempi noti e altri non così comuni.

Cosa sono i mammiferi?

I mammiferi sono un folto gruppo di animali vertebrati a temperatura costante, classificati nella classe Mammalia. Generalmente, i mammiferi sono definiti quegli animali con peli e ghiandole mammarie che danno alla luce i loro piccoli. Tuttavia, i mammiferi sono organismi molto più complessi con caratteristiche che definiscono più di quelle nominate.

Tutti i mammiferi provengono da un unico antenato comune apparso nel tardo Triassico, circa 200 milioni di anni fa. In particolare, i mammiferi discendono da sinapsidi primitivi, tetrapodi amniotici, cioè animali a quattro zampe i cui embrioni si sviluppano protetti da quattro buste. Dopo l'estinzione dei dinosauri, circa 65 milioni di anni fa, di questo antenato comune, i mammiferi si diversificarono in più specie, adattandosi a tutti i mezzi, terrestri, acquatici e aerei.

Quali sono le caratteristiche dei mammiferi?

Come abbiamo detto, questi animali non sono definiti solo da uno o due caratteri, infatti hanno caratteristiche morfologiche uniche, oltre a una grande complessità etologica che rende unico ogni individuo.

Le caratteristiche dei mammiferi vertebrati sono:

  • Mascella formata solo dall'osso dentale .
  • L'articolazione della mascella con il cranio viene effettuata direttamente tra le ossa dentale e squamosa.
  • Hanno tre ossa nell'orecchio medio (martello, incudine e staffa), ad eccezione dei monotremi, che hanno un orecchio rettiliano più semplice.
  • La struttura epidermica fondamentale è i capelli. Tutte le specie sviluppano i capelli in misura maggiore o minore. Alcune specie, come i cetacei, hanno solo capelli alla nascita, che si staccano man mano che cresce. A volte, questi capelli vengono modificati formando, ad esempio, le barbe delle balene o le squame dei pangolini.
  • Incorporato nella tua pelle, troverai molte ghiandole sudoripare e ghiandole sebacee . Alcuni di loro si sono trasformati in ghiandole odorifere o velenose.
  • Hanno ghiandole mammarie, che sono derivate da ghiandole sebacee e secernono latte, che è l'alimento necessario per la prole dei mammiferi.
  • A seconda della specie, hanno unghie, artigli o zoccoli, tutti costituiti da una sostanza chiamata cheratina.
  • Alcuni mammiferi hanno le corna . Questi possono essere molto diversi tra loro. A volte hanno una base ossea coperta da pelle, altri, inoltre, hanno una protezione chitinosa e altri, non hanno base ossea, invece è formato da un accumulo di strati di pelle, come nel caso delle corna di rinoceronte.
  • Il sistema digestivo dei mammiferi è molto sviluppato ed è più complesso che in altre specie. La caratteristica che più li differenzia è la presenza di un sacco cieco o appendice.
  • I mammiferi hanno una neocorteccia cerebrale o, in altre parole, un cervello altamente sviluppato, che li porta a sviluppare una moltitudine di complesse capacità cognitive.
  • Tutti i mammiferi respirano aria, anche se sono mammiferi acquatici. Per questo, il sistema respiratorio dei mammiferi ha due polmoni che, a seconda della specie, possono o meno essere lobati. Hanno anche una trachea, bronchi, bronchioli e alveoli, preparati per lo scambio di gas. Hanno anche un organo vocale con corde vocali situato nella laringe. Ciò consente loro di riprodurre più suoni.

Tipi di mammiferi

La definizione di mammifero classico escluderebbe alcune delle prime specie di mammiferi che apparvero sul pianeta. La classe Mammalia è divisa in tre ordini : monotremi, marsupiali e placentali.

  1. Monotremi : l'ordine dei mammiferi monotrema è composto da sole cinque specie di animali: l'ornitorinco e l'echidna. Questi mammiferi sono caratterizzati da animali ovipari, cioè depongono le uova. Inoltre, mantengono una caratteristica dei loro antenati rettili, la cloaca, dove convergono sia il sistema digestivo, sia quello urinario che riproduttivo.
  2. Marsupiali : i mammiferi marsupiali sono caratterizzati da, nonostante siano animali vivipari, hanno uno sviluppo placentare molto breve, completandolo al di fuori dell'utero materno ma all'interno di una borsa della pelle chiamata marsupio, all'interno della quale si trovano le ghiandole mammarie.
  3. Placentale : infine, ci sono mammiferi della placenta. Questi animali, anche vivipari, completano lo sviluppo fetale all'interno dell'utero, lasciandolo e dipendono interamente dalla madre, che fornirà la protezione e il cibo di cui avrà bisogno durante i primi mesi o anni di vita, il latte materno.

Elenco di animali di mammifero

Per conoscere meglio questi animali, presentiamo un ampio elenco di esempi di mammiferi, sebbene non così vasto come le oltre 5.200 specie di mammiferi attualmente esistenti sul pianeta Terra.

Esempi di mammiferi terrestri

Inizieremo con i mammiferi terrestri, alcuni dei quali sono:

  • Zebra ( Equus zebra )
  • Gatto ( Felis silvestris catus )
  • Cane ( Canis lupus familiaris )
  • Elefante africano ( Loxodonta africana )
  • Lupo ( Canis lupus )
  • Cervo comune ( Cervus elaphus )
  • Lynx comune ( Lynx Lynx )
  • Coniglio europeo ( Oryctolagus cuniculus )
  • Cavallo ( Equus ferus caballus )
  • Scimpanzé comune ( Pan troglodytes )
  • Bonobo ( Pan Paniscus )
  • Orangutan del Borneo ( Pongo pygmaeus )
  • Orso bruno ( Ursus arctos )
  • Orso panda o panda gigante ( Ailuropoda melanoleuca )
  • Volpe rossa ( Vulpes vulpes )
  • Tigre di Sumatra ( Panthera tigris sumatrae )
  • Tigre del Bengala ( Panthera tigris tigris )
  • Renna ( Rangifer tarandus )
  • Mantello Scimmia urlatrice ( Alouatta palliata )
  • Lama ( Lama glama )
  • Moffetta a strisce o elencata ( Mephitis mephitis )
  • Tasso comune, europeo o eurasiatico ( Meles meles )

Immagine: Red Fox

Esempi di mammiferi marini

Ci sono anche mammiferi che vivono nel mare, alcuni di loro sono:

  • Balena grigia ( Eschrichtius robustus )
  • Balena libera pigmeo ( Caperea marginata )
  • Ganges Dolphin ( Platanist genetico )
  • Balena comune ( Balaenoptera physalus )
  • Balenottera azzurra ( Balaenoptera musculus )
  • Delfino boliviano ( Inia boliviensis )
  • Silver Dolphin ( Pontoporia blainvillei )
  • Baiji ( Lipotes vexillifer )
  • Delfino del fiume Araguaia ( Inia araguaiaensis )
  • Balena groenlandese ( Balaena mysticetus )
  • Delfino oscuro ( Lagenorhynchus obscurus )
  • Focena comune ( Phocoena phocoena )
  • Delfino rosa ( Inia geoffrensis )
  • Indus Dolphin ( platanista minore )
  • Balena destra del Pacifico ( Eubalaena, Giappone )
  • Megattera ( Megaptera novaeangliae )
  • Delfino atlantico ( Lagenorhynchus acutus )
  • Vaquita marina ( Phocoena sinus )
  • Sigillo comune ( Phoca vitulina )
  • Leone marino australiano ( Neophoca cinerea )
  • Leone marino sudamericano a due peli ( Arctophoca australis australis )
  • Orso artico ( Callorhinus ursinus )
  • Foca monaca del Mediterraneo ( Monachus monachus )
  • Sigillo di granchio ( Lobodon carcinophagus )
  • Leopardo di mare ( Hydrurga leptonyx )
  • Sigillo barbuto ( Erignathus barbatus )
  • Sigillo pezzato ( Pagophilus groenlandicus )

Immagine: sigillo comune

Esempi di mammiferi monotremi

Abbiamo anche citato alcuni monotremi, quindi, seguendo i nostri esempi di mammiferi, dettagliamo alcune specie:

  • Platypus ( Ornithorhynchus anatinus )
  • Ehidna muso corto o comune ( Tachyglossus aculeatus )
  • Zagloso di Attenborough ( Zaglossus attenboroughi )
  • Barton's Zagloso ( Zaglossus Bartoni )
  • Zagloso comune o di Bruijn ( Zaglossus bruijni )

Immagine: ornitorinco

Esempi di mammiferi marsupiali

Esistono anche mammiferi marsupiali, i più popolari sono:

  • Wómbat comune ( Vombatus ursinus )
  • Sugar Petaurus ( Petaurus breviceps )
  • Canguro grigio orientale ( Macropus giganteus )
  • Canguro grigio occidentale ( Macropus fuliginosus )
  • Koala ( Phascolarctos cinereus )
  • Canguro rosso ( Macropus rufus )
  • Diavolo o demone della Tasmania ( Sarcophilus harrisii )

Immagine: Canguro grigio occidentale

Esempi di mammiferi volanti

Per finire questo articolo sulle caratteristiche dei mammiferi, menzioneremo alcuni mammiferi volanti che dovresti sapere:

  • Brown Buzzard Bat ( Myotis emarginatus )
  • Nodulo medio ( Nyctalus noctula )
  • Pipistrello dell'ortensia meridionale ( Eptesicus isabellinus )
  • Pipistrello del deserto rosso ( Lasiurus blossevillii )
  • Volpe volante ( Acerodon jubatus )
  • Pipistrello martello ( Hypsignathus monstrosus )
  • Pipistrello comune o pipistrello nano ( Pipistrellus pipistrellus )
  • Vampiro comune ( Desmodus rotundus )
  • Vampiro con gambe pelose ( Diphylla ecaudata )
  • Vampiro dalle ali bianche ( Diaemus youngi )

Immagine: Red Desert Bat

Se vuoi leggere altri articoli simili a Caratteristiche dei mammiferi, ti consigliamo di entrare nella nostra sezione Curiosità del mondo animale.

bibliografia
  • Kemp, TS 2005. L'origine e l'evoluzione dei mammiferi. Oxford University Press, Oxford, Regno Unito
  • Murphy, WJ ed Eizirik, E. 2009. Mammiferi placentare (Eutheria). A Hedges, SB e Kumar, S. 2009. Il calendario della vita. Oxford University Press, Oxford, Regno Unito
  • Hallström, BM e Janke, A. 2008. La risoluzione tra le principali relazioni interordinali dei mammiferi placentari con i dati del genoma implica che la speciazione abbia influenzato le loro prime radiazioni. BMC Evolutionary Biology 8: e162.

Raccomandato

Vantaggi di avere un cane per i bambini
2019
Tipi di coralli
2019
Quali animali vivono nella foresta temperata
2019