Bronchite nei cani - Sintomi e trattamento

Vedi i file dei cani

La bronchite canina è l'infiammazione dei bronchi, che fanno parte delle vie aeree dei cani. I bronchi sono rami della trachea che consentono all'aria di entrare e uscire dai polmoni.

Se un veterinario ha recentemente diagnosticato una bronchite al tuo cane, sei preoccupato e vorresti capire meglio di cosa tratta questa condizione, hai raggiunto l'articolo giusto. In milanospettacoli.com spieghiamo in modo semplice cos'è la bronchite canina, i suoi sintomi, il trattamento e la prevenzione . In breve, tutto ciò che devi sapere su questa malattia respiratoria.

Tipi di bronchite nei cani

La bronchite nei cani può essere acuta o cronica . La bronchite acuta ha una breve durata e le lesioni del tratto respiratorio sono generalmente reversibili, a differenza di quanto accade nella bronchite cronica.

Bronchite cronica canina

La bronchite cronica è una delle malattie respiratorie più comuni nei cani. Questa malattia ha una lunga durata, minimo di 2 o 3 mesi e provoca cambiamenti generalmente irreversibili nel tratto respiratorio. Di solito, è associato a un'eccessiva produzione di muco e tosse cronica.

Le razze che hanno maggiori probabilità di soffrire di questo tipo di malattia sono [1]:

  • barboncino
  • pechinese
  • Yorkshire terrier
  • chihuahua
  • Pomerania

Questi cani di piccole razze sono predisposti a soffrire di altre malattie che complicano la bronchite, come il collasso della trachea e la carenza mitralica del cuore.

Sintomi di bronchite nei cani

I sintomi più comuni della bronchite canina sono i seguenti:

  • Tosse da moderata a grave
  • Mancanza di respiro
  • Suoni polmonari alterati, che il veterinario rileverà durante l'auscultazione dell'animale.
  • Tachipnea (respiro rapido).
  • Muco viola, nei casi più gravi.

I motivi principali che portano i tutor dal veterinario sono la tosse intensa o la produzione di muco grave . Essendo questi segni clinici tipici di altre patologie, raccomandiamo sempre di andare dallo specialista per eseguire i test appropriati e procedere a stabilire il trattamento da seguire.

È importante tenere presente che nei casi cronici, la tosse può aumentare nel corso degli anni e, quindi, presentare una maggiore frequenza di episodi [2].

Diagnosi di bronchite canina

Di solito, il veterinario si affida a segni clinici ed episodi di tosse per diagnosticare la bronchite. Inoltre, lo specialista proverà a determinare la causa, che può essere idiopatica, cioè sconosciuta o come conseguenza di alcune malattie che devono essere affrontate immediatamente, come:

  • Bronchite allergica
  • Infezione batterica
  • Infezione da micoplasma.
  • Dirafilariosis.

Il veterinario può scegliere di eseguire una radiografia per osservare i cambiamenti nelle vie aeree. Tuttavia, non tutti i casi di bronchite nei cani presentano tali cambiamenti e, pertanto, questo test potrebbe non essere conclusivo.

Casi più gravi possono richiedere altri test per escludere altre diagnosi differenziali. Pertanto, alcuni dei test possibili sono:

  • Citologia broncopolmonare
  • Cultura di lavaggio tracheobronchiale.
  • Broncoscopia.
  • Biopsia.

Trattamento della bronchite nei cani

Il trattamento della bronchite canina non è specifico, cioè è appropriato per ciascun caso individualmente, poiché consiste principalmente nell'alleviare i sintomi. Per questo motivo, se vuoi sapere come trattare la bronchite nei cani, la prima cosa che dovresti imparare è che non esiste un modo unico e, quindi, dipenderà interamente dal caso particolare del tuo cane.

In generale, il trattamento stipulato dallo specialista comprende broncodilatatori, corticosteroidi e, a volte, anche un antibiotico per la bronchite canina . I casi più gravi possono richiedere ossigeno attraverso una maschera e, persino, la somministrazione di farmaci per via endovenosa, cioè direttamente nelle vene del cane attraverso un catetere, può essere necessaria.

Per quanto riguarda gli steroidi, vengono utilizzati per ridurre il processo infiammatorio, che è la principale causa di ispessimento della mucosa delle vie respiratorie, causando tosse e produzione di muco. Tuttavia, è necessario essere molto attenti e, pertanto, è necessario seguire le istruzioni del proprio veterinario, poiché questi farmaci hanno diversi effetti collaterali. D'altra parte, il veterinario può anche prescrivere aerosol di propri prodotti per la bronchite canina, molto utile per la pulizia delle vie aeree.

I broncodilatatori sono indicati nei casi in cui vi è una costrizione bronchiale. Questi possono essere fatti per inalazione, come menzionato sopra, poiché hanno meno rischi ed effetti collaterali rispetto a quelli per via orale.

Rimedi domestici per la bronchite canina

Come complemento del trattamento prescritto dal veterinario di fiducia, puoi aiutare il tuo cane con una serie di rimedi casalinghi per la bronchite canina. Si ritiene che questi trattamenti naturali allevino, principalmente, gli episodi di tosse, che è il sintomo principale e più fastidioso di questa patologia. Naturalmente, prima di applicarne uno, ti consigliamo di consultare lo specialista.

Tè alla menta

La menta piperita è una delle piante più indicate per alleviare i sintomi causati dalle malattie respiratorie, poiché aiuta a liberare i percorsi grazie alle sue proprietà decongestionanti ed espettoranti . Pertanto, devi semplicemente preparare un tè alla menta fatto in casa e applicare alcune gocce della soluzione direttamente sulla bocca del tuo cane, con l'aiuto di una siringa o un contagocce.

Olio dell'albero del tè

Senza dubbio, un'altra delle piante con maggiori proprietà espettoranti. L'olio dell'albero del tè favorisce il rilascio del tratto respiratorio combattendo il muco accumulato in essi. E per ottenere questo rimedio casalingo alla bronchite canina, l'ideale è creare vapore o vapore. Per fare questo, puoi chiuderti in bagno con il tuo cane, ad esempio riempire un po 'di acqua calda la vasca in modo da generare vapore e aggiungere qualche goccia, controllando di non esagerare e monitorando costantemente l'animale. Un'altra opzione è quella di riscaldare l'acqua in una pentola, versare un paio di gocce di olio dell'albero del tè, lasciarlo in una stanza chiusa ed entrare con il cane per respirare il vapore.

È molto importante che tu sia presente durante il processo per diversi motivi. Innanzitutto, per evitare che l'animale bruci con acqua calda; secondo, non generare stress nel cane lasciandolo rinchiuso e solo; e terzo per controllare il loro stato in ogni momento. Non è necessario posizionare l'animale proprio accanto all'acqua calda, posizionarlo in un'area dello spazio in cui è possibile vaporizzare facilmente è sufficiente.

Olio di cocco

Questo prodotto naturale promuove il sistema immunitario, allevia la tosse prodotta dalla bronchite canina e aiuta l'animale a recuperare, a poco a poco, energia e vitalità. Affinché tu possa beneficiare di questo rimedio casalingo, dovresti diluire solo uno o due cucchiai di olio di cocco nella tua ciotola d'acqua e lasciarlo bere al tuo ritmo.

miele

Quante volte hai preso il miele per alleviare mal di gola, tosse o muco? Allo stesso modo in cui è un ottimo rimedio naturale per noi, per i cani offre le stesse proprietà medicinali. Certo, è essenziale che il miele sia naturale o biologico, senza conservanti o zuccheri aggiunti. Detto questo, dai semplicemente al tuo compagno peloso un cucchiaino di miele ogni 4-5 ore, senza esagerare per evitare danni allo stomaco. D'altra parte, se un cane con bronchite ha meno di un anno, non usare questo rimedio, poiché è totalmente controindicato nei cuccioli.

Altri rimedi casalinghi per la bronchite canina

Sebbene i rimedi citati siano i più indicati, la verità è che non sono i soli che è possibile applicare per integrare il trattamento della bronchite canina stipulato dallo specialista. Pertanto, ti invitiamo a consultare il nostro articolo sui rimedi per alleviare la tosse del tuo cane al fine di rivedere ognuno di essi. Ricorda che è essenziale che i trattamenti naturali vengano rivisti, prima di tutto, dal veterinario.

Prevenzione della bronchite canina

Sebbene questa malattia abbia spesso una predisposizione genetica, ci sono alcune cose che dovresti evitare, dal momento che possono essere l'origine di questo o altri problemi respiratori:

  • Fumo di camino
  • Aerosol.
  • Deodoranti
  • Profumi.
  • Snuff.
  • Altri vapori

Fondamentalmente, dovresti evitare tutto ciò che può irritare il sistema respiratorio del tuo cane, specialmente se hai osservato il tuo cane tossire o starnutire, poiché, come diciamo, possono essere la causa della bronchite canina.

Questo articolo è puramente informativo, in milanospettacoli.com non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti veterinari o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a portare il tuo animale domestico dal veterinario nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se vuoi leggere altri articoli simili alla bronchite nei cani - Sintomi e trattamento, ti consigliamo di entrare nella nostra sezione di Malattie respiratorie.

riferimenti
  1. Ford, RB Tosse cronica nei cani . LAVC.
  2. Nelson, RW, Couto, CG (2001). Medicina interna di piccoli animali . 2 ° Ed. Rio de Janeiro. PP-230-232.

Raccomandato

Cos'è la desungulazione nei gatti?
2019
Insegna a un gatto ad usare il sandbox passo dopo passo
2019
Cheratite nei cani - Tipi, cause e trattamento
2019