Biografia di Laika, il cane astronauta

Vedi i file dei cani

Sebbene non ne siamo consapevoli, in molte occasioni i progressi compiuti dall'essere umano non sarebbero possibili senza la partecipazione degli animali, sfortunatamente, molte volte questa partecipazione è fruttuosa solo per noi. Sicuramente il fatto che un cane abbia viaggiato nello spazio risuona, ma da dove proviene, come si è preparato per questa esperienza, qual è stato il risultato?

In questo articolo di milanospettacoli.com vogliamo nominare questa lattina coraggiosa e scoprire tutta la sua storia, la biografia di Laika, il cane astronauta .

Laika, un host di razza mista per un esperimento

Gli Stati Uniti e l'Unione Sovietica erano in corsa nello spazio pieno, ma ad un certo punto lungo questo percorso dovevano riflettere su quali sarebbero state le conseguenze per un essere umano se avesse lasciato questo pianeta.

Questa incertezza presentava molti rischi, abbastanza da non essere assunti da nessun essere umano in prima istanza, quindi, per la valutazione e la conoscenza di essi si decise di sperimentare con gli animali .

C'erano diversi cani randagi che venivano raccolti dalle strade di Mosca per questo scopo, in un certo senso, o almeno erano le dichiarazioni che trascendevano, si riteneva che questi cani sarebbero stati più preparati per un viaggio speciale perché avevano dovuto sopportare le condizioni meteorologiche estremi e carestia. Tra loro c'era Laika, un cane bastardo di medie dimensioni con un carattere molto piacevole, calmo e calmo.

L'addestramento dei cani astronauti

Questi cani destinati a valutare gli effetti di un viaggio nello spazio dovevano sottoporsi a un duro e crudele addestramento che poteva essere riassunto in tre punti:

  • Furono collocati in centrifughe che simulavano l'accelerazione di un razzo.
  • Furono posizionati su macchine che imitavano il rumore dell'astronave.
  • Progressivamente furono chiusi in gabbie sempre più piccole per abituarsi alle dimensioni che avrebbero avuto nella capsula spaziale.

Ovviamente la salute di questi cani (in particolare 36 cani sono stati rimossi dalle strade) è stata ridotta con questo addestramento, la simulazione di accelerazione e rumore ha causato veri e propri aumenti della pressione sanguigna, inoltre, essendo sempre più presenti nelle gabbie più piccole rimaste di minzione e defecazione, che ha portato alla somministrazione di lassativi.

La storia che hanno spiegato e quella che è realmente accaduta

A causa della sua natura tranquilla e delle sue piccole dimensioni, Laika fu finalmente la prescelta e il 3 novembre 1957 fece un viaggio nello spazio a bordo dello Sputnik 2. La storia che spiegarono minimizzò i rischi, Laika era al sicuro nella sua capsula spaziale che anche Aveva distributori automatici di acqua e cibo per assicurarsi la vita per tutta la durata del viaggio, ma non era così.

Si diceva che Laika morisse senza dolore quando l'ossigeno della nave si esaurì, ma neanche questo era il caso. Quindi cosa è successo davvero? Ora sappiamo dalle mani delle persone che hanno partecipato a quel progetto e che hanno mostrato al mondo la triste verità finalmente nel 2002.

Sfortunatamente, Laika morì poche ore dopo aver iniziato il suo viaggio, in un attacco di panico e colpito da un surriscaldamento della nave. Sputnik 2 continuò a orbitare nello spazio con i resti di Laika per altri 5 mesi e quando tornò sulla Terra, nell'aprile 1958, bruciò quando entrò in contatto con l'atmosfera.

I giorni felici di Laika

Il responsabile del programma di addestramento per cani astronauti, il Dr. Vladimir Yazdovsky, sapeva perfettamente che Laika non sarebbe sopravvissuto, ma in un certo senso non poteva rimanere impassibile davanti al prezioso carattere di questo cane.

Giorni prima del viaggio nello spazio di Laika, decise di darle il benvenuto nella sua casa in modo da poter godere di quelli che sarebbero stati i suoi ultimi giorni di vita, durante questi brevi giorni, Laika poteva sentirsi accompagnata da una famiglia umana e giocare con i bambini che vivevano in casa.

Senza dubbio, questa era l'unica destinazione che Laika meritava, che rimarrà nella nostra memoria per essere il primo essere vivente che ha viaggiato nello spazio .

Se vuoi leggere altri articoli simili alla Biografia di Laika, il cane astronauta, ti consigliamo di entrare nella nostra sezione Curiosità del mondo animale.

Raccomandato

Che cosa significa quando un gatto ha la pancia in su?
2019
Tipi di tartarughe marine e loro caratteristiche
2019
Il mio gatto ruba cibo, perché?
2019