Biodegradabilità: esempi di prodotti biodegradabili

Al momento, è molto comune ascoltare concetti come "questo è un contenitore biodegradabile" o "sono sostanze biodegradabili", l'idea di biodegradabilità è all'ordine del giorno ma cosa significa? Sai cosa intendiamo? Davvero quando parliamo di qualcosa di biodegradabile? Facci sapere in cosa consiste la biodegradabilità e quale impatto ha sulla natura e sulla nostra routine quotidiana.

Cos'è la biodegradazione?

La biodegradazione è il potere che alcune sostanze possiedono nel decomporre in altri componenti chimici in un breve periodo e reintegrarsi nella terra, con le condizioni ambientali appropriate. È un concetto intimamente correlato all'ecologia, al possesso, alla biodegradazione, alla capacità di riutilizzare le sostanze.

Esistono due tipi di degradazione facilmente differenziabili:

  1. Degrado aerobico: questo è ciò che viene fatto a contatto con l'ossigeno.
  2. Degrado anaerobico: in questo caso il processo viene eseguito in assenza di ossigeno.

In sintesi, il concetto di biodegradabilità si basa sulla solida base che qualsiasi sostanza che si decompone naturalmente è meno dannosa per l'ambiente di un altro tipo di sostanza. Al contrario, troviamo prodotti non biodegradabili, che non si decompongono e rappresentano un rischio per l'ambiente (vetro, plastica, ecc.). La consapevolezza di questo concetto è molto importante per evidenziare il riciclaggio.

Esempi di degrado del materiale

Successivamente, presenteremo una serie di esempi sui tempi di degrado di alcuni materiali, non solo sarà un elenco di dati illuminanti, ma ci mostrerà anche l'importanza della biodegradabilità:

  • Una gomma: non sarà la prima o l'ultima volta che lanciamo una gomma per terra, il suo tempo di degrado può durare fino a 5 anni. Se pensiamo quante gomme da masticare vengono gettate a terra ogni giorno, il problema può essere preoccupante.
  • Accendini: acciaio e plastica potrebbero impiegare fino a un secolo a scomparire.
  • Aerosol: la struttura metallica impiega fino a 30 anni per essere rimossa.
  • Sacchetti di plastica: il grande mal di testa che ha cercato di risolvere per alcuni anni, 150 anni sono quelli necessari per eliminarli.
  • Batterie: molte volte troviamo batterie a terra, oltre ad essere altamente inquinanti la loro capacità di degrado è quasi nulla.
  • Butts: un altro elemento molto comune che viene gettato a terra o sul campo può richiedere fino a 2 anni per scomparire. Questo elenco ci fa riflettere sull'importanza del riciclaggio e su quanto siano preziosi i prodotti biodegradabili.

Prodotti biodegradabili rispetto a prodotti non biodegradabili

La differenza tra entrambi i tipi di prodotti è spaventosa, l'impatto finale sulla natura è il valore con cui dobbiamo misurarli. Per comprendere meglio l'importanza dei prodotti biodegradabili, parliamo delle conseguenze dei prodotti non biodegradabili.

I prodotti che non sono in grado di biodegradarsi anche attraverso aria, ossigeno, acqua, ecc. Rappresentano un potenziale pericolo per la natura. Non solo perché hanno bisogno di centinaia di anni per scomparire, ma l'effetto degradante di sostanze come l'acqua fa sì che questi prodotti rilasciano sostanze tossiche e altamente inquinanti per l'ambiente; Una semplice lattina può richiedere fino a più di 300 anni per degradarsi nella sua interezza o un semplice calcio più di 10 anni, questi sono esempi per capire il pericolo di questi prodotti.

Avendo conosciuto i problemi dei prodotti non biodegradabili, è molto più facile comprendere i vantaggi dei prodotti biodegradabili. Innanzitutto, è uno spazio di tempo relativamente breve che tende a decomporsi in sostanze utili. Questi possono essere riutilizzati per creare nuovi prodotti o semplicemente reintegrarsi nella natura, senza alcun effetto negativo.

Esempi di prodotti biodegradabili

Alcuni esempi di prodotti biodegradabili sono:

  • Carta : il suo componente principale è la cellulosa, che col tempo si decompone a contatto con funghi, umidità e batteri. La velocità con cui lo fai dipenderà dalle condizioni in cui ti trovi, ma all'aria aperta di solito si degrada per 2-5 mesi.
  • Legno : tutti i legni sono biodegradabili, sì, a seconda della loro tipologia è possibile farlo in pochi mesi o in molti anni.
  • Pelle : non smette di essere pelle di animale, quindi in condizioni normali si degrada molto rapidamente. Tuttavia, se attraversa un processo di abbronzatura può richiedere tra 20 anni e diversi secoli.
  • Escrementi : umani o animali, le feci impiegano pochissimo tempo per rompersi e reintegrarsi nella natura.
  • Frutta e verdura : essendo di origine biologica ci vuole pochissimo tempo per degradarsi.
  • Lana : è un altro prodotto di origine animale che, essendo biologico, è anche biodegradabile. A seconda delle cure, potrebbe richiedere più tempo, ma in caso contrario si degrada facilmente.
  • Carne : tutti i tipi di carne, di qualsiasi animale, vengono facilmente degradati dall'azione di microrganismi che si disintegrano nei loro tessuti.

Uso quotidiano biodegradabile

Sicuramente ad un certo punto avrai notato che alcuni prodotti comportano l'appuntamento "prodotto biodegradabile", con questo siamo sicuri che abbiamo un prodotto biologico biodegradabile e che i suoi rifiuti verranno utilizzati per riutilizzare e diventare un nuovo prodotto.

Non è necessario andare lontano alla ricerca di prodotti biodegradabili, le cose che usiamo ogni giorno hanno questa capacità: sapone da bucato, sacchetti di immondizia, pannolini, carta igienica, scatole, ecc. Tutti questi prodotti, possibilmente, hanno la qualità di essere biodegradabili. Possono essere fatti di carta, legno, pelle, lana ecc.

Passiamo praticamente tra prodotti biodegradabili, il che dimostra che è stato fatto un grande sforzo per cercare di sviluppare prodotti con caratteristiche rispettose dell'ambiente. Va notato che le bioplastiche che sostituiscono efficacemente la plastica comune sono polimeri di origine naturale che sono degradati da microrganismi, funghi, ecc., Essendo una buona opzione per sostituire l'elemento di plastica non biodegradabile per eccellenza. Utilizzato in medicina, per protesi, suture, anche in contenitori usa e getta e in sacchetti biodegradabili.

Biodegrabilità come concetto di business

L'aumento della consapevolezza ambientale da parte di gran parte della popolazione mondiale ha fatto sembrare concetti importanti quanto i prodotti biodegradabili. Questo a sua volta ha creato modelli di business che hanno contribuito a produrre prodotti con materiali biodegradabili: fabbricazione di borse biodegradabili, calzature, prodotti per la pulizia, ecc ...

Il rispetto per l'ambiente sta diventando un valore capitale per le persone, consumando prodotti di qualità e rispettosi dell'ambiente. In questo modo, i prodotti biodegradabili sono presenti nella vita quotidiana come parte della nostra vita.

Se vuoi leggere altri articoli simili alla biodegradabilità: esempi di prodotti biodegradabili, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria di riciclaggio e gestione dei rifiuti.

Raccomandato

La leggenda dei colibrì Maya
2019
Cosa mangiano i delfini e dove vivono
2019
È normale che il mio gatto russi?
2019