Aveva nei gatti - Sintomi, contagio e trattamento

Vedi file Cats

Le tenie sono vermi appiattiti che vivono nell'intestino di persone e animali, compresi i gatti. Questi vermi si comportano come parassiti, nutrendosi della parte del cibo che l'animale prende, che è noto come ospite o ospite.

Questa situazione, che può sembrare confortevole per il parassita, non è così confortevole per i nostri gatti, in quanto può causare sintomi come la diarrea o la crescita stentata. Se vuoi evitare questi problemi nel tuo animale domestico, su milanospettacoli.com, parleremo dei sintomi della tenia nei gatti, nonché dei modi di contagio e del loro trattamento.

Sintomi di tenia nei gatti

In molti casi, i sintomi che la tenia produce nei gatti possono essere lievi e difficili da percepire dal proprietario, tuttavia a volte possono apparire problemi più gravi che rivelano la tenia felina.

Questi sintomi sono una conseguenza della presenza e del modo di nutrire questi fastidiosi vermi, li spieghiamo di seguito:

Da un lato, per evitare di essere espulsi dai movimenti dell'intestino dell'ospite, questi parassiti sono fissati nella parete intestinale con meccanismi che variano a seconda delle specie di tenia, ma che includono ventose e talvolta uncini. Come puoi immaginare, questo provoca irritazione e infiammazione a livello intestinale, che può causare dolore addominale nell'ospite. Consulta il nostro articolo per identificare i segni di dolore nei gatti.

Inoltre, la semplice presenza di questi vermi nel sistema digestivo dell'animale può causare diarrea e, se esiste una quantità molto elevata di tenie, ostruzioni intestinali.

Inoltre, poiché hai "rubato" parte dei nutrienti ingeriti dal gatto, possono comparire problemi nella loro alimentazione, come la mancanza di vitamine e il ritardo della crescita nei nostri gatti.

Nel caso del Dipylidium caninum, una tenia relativamente comune nei gatti, il prurito può essere rilevato nell'area vicino all'ano dell'animale. Ciò si verifica perché le uova del parassita escono dall'ano del gatto insieme a parti del verme (chiamate proglottis) che si muovono attraverso l'area anale.

contagio

Esistono molte specie di tenia e possono colpire diversi animali a seconda del tipo di verme in questione. Inoltre, il ciclo di vita dei tenia può anche variare da una specie all'altra, ma di solito ha alcune caratteristiche comuni.

Per quanto riguarda il tipo di verme, i gatti possono essere affetti da tenia delle specie Dipylidium caninum, Taenia taeniformis, Diphyllobotrium latum e possono anche ospitare alcune specie del genere Echinoccocus, tipiche dei cani e di altri canini.

Come è arrivato a infettare un gatto?

È necessario conoscere le differenze tra l'ospite definitivo e l'ospite intermedio: l'ospite o l'ospite definitivo è l'animale che ospita i vermi adulti, nel cui intestino si nutrono e si riproducono con le uova .

Queste uova vengono ingerite da un altro animale, noto come ospite intermedio. Nei tessuti dell'ospite intermedio le uova diventano larve e attendono che l'ospite definitivo le ingerisca.

Pertanto, l'ospite definitivo, come il gatto, viene infettato nutrendosi della carne degli ospiti intermedi, che contiene le larve del parassita, sviluppando in esse il verme adulto e avviando nuovamente il ciclo.

Forme di contagio:

  • Pertanto, nel caso del parassita di Dipylidium caninum, le pulci si comportano come ospiti intermedi e i gatti si infettano quando vengono ingeriti.
  • Il diphyllobotrium latum, noto anche come "pesce pescato", viene trasmesso mangiando pesce crudo con larve di questi parassiti.
  • Come ospiti intermedi di Taenia taeniaeformis troviamo roditori e Echinococcus, ad esempio diverse specie di mammiferi come maiali e pecore.

Aveva gatti nell'uomo?

Come abbiamo detto, non solo i gatti possono essere colpiti dalla tenia, ma anche dall'uomo, il che rende fondamentale la prevenzione.

Pertanto, ad esempio, l'uomo può agire come ospite definitivo del diphyllobotrium latum, mangiando pesce crudo parassitato e, raramente, dipylidium caninum, ingerendo le pulci, volontariamente o involontariamente (qualcosa di possibile nei bambini). In entrambi i casi il verme adulto si sviluppa nell'intestino della persona colpita .

Può anche essere un ospite intermedio di alcune specie di Echinococcus, sviluppando cisti con le larve di parassiti nei loro tessuti (fegato, polmone, per esempio), in un processo noto come idatidiosi.

diagnosi

Nel caso di gatti solitari, la prevenzione svolge un ruolo fondamentale, ma se le misure adottate non sono state sufficienti per evitare la malattia, è necessario ricorrere a una diagnosi accurata e un trattamento adeguato.

La diagnosi si basa su un esame delle feci dell'animale (esame coprologico), eseguito da un veterinario con l'aiuto di un microscopio, per cercare di osservare le uova del parassita.

In alcuni casi, un esame del sangue può rilevare anticorpi contro il parassita e la malattia e le specie di vermi coinvolte possono essere diagnosticate.

Trattamento della tenia nei gatti

Il trattamento per eliminare la tenia nei gatti si basa sull'uso di farmaci efficaci contro i vermi piatti, come il praziquantel, che viene somministrato per via orale, di solito sotto forma di compresse, su prescrizione veterinaria.

Inoltre, a seconda della gravità del processo e dei sintomi clinici associati (diarrea, malnutrizione, ecc.), Può essere necessario un trattamento (ad esempio, fornendo un integratore alimentare).

Come abbiamo visto, la tenia nei gatti può presentare problemi più o meno gravi nei nostri animali domestici, ma, fortunatamente, ci sono modi efficaci per prevenirli e curarli.

prevenzione

Per prevenire l'infezione, si raccomanda di non alimentare i nostri gatti con carne o pesce crudi e, in quelli con accesso all'esterno, evitare per quanto possibile di mangiare roditori o animali da allevamento morti.

È anche essenziale evitare ed eliminare le pulci nei gatti, utilizzando prodotti repellenti nell'animale come pipette e collari antiparassitari, sempre sotto la supervisione di un veterinario e controllando l'igiene dell'ambiente in cui vive il gatto.

Un altro fattore importante per prevenire le malattie causate da tenie nei gatti è quello di sverminare regolarmente i nostri animali domestici con un prodotto efficace contro i vermi intestinali, come il praziquantel. Questo dovrebbe essere fatto sotto il controllo di un veterinario.

Questo articolo è puramente informativo, in milanospettacoli.com non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti veterinari o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a portare il tuo animale domestico dal veterinario nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se vuoi leggere altri articoli simili a Tenia nei gatti - Sintomi, contagio e trattamento, ti consigliamo di entrare nella nostra sezione delle malattie parassitarie.

Raccomandato

Formazione per cani E-Dog
2019
Animali domestici curiosi
2019
Il mio cane non dorme di notte
2019