Animali vertebrati senza arti: esempi

Hai mai confuso i termini "animale" e "vertebrato"? Sebbene nella vita di tutti i giorni sia molto comune, è qualcosa che non dovrebbe accadere. In parole povere, potremmo dire che il primo comprende il secondo, ma non ha quindi una minore diversità di organismi. Un esempio di questo, il tema principale di questo articolo, è che non tutti i vertebrati hanno arti.

Pertanto, in questo articolo riveleremo diversi esempi di animali vertebrati senza arti, con nomi e foto, e spiegheremo i dettagli di questi esseri viventi.

Caratteristiche degli animali vertebrati

Gli animali vertebrati sono un gruppo molto diversificato (sottofilo) all'interno del bordo delle corde, appartenente a sua volta al regno animale o ai metazoi. La caratteristica più importante dei vertebrati è la presenza della colonna vertebrale o notocorda e le loro prime forme di vita sorsero nel periodo Ediacárico (all'inizio del Precambriano), circa 635 milioni di anni fa.

Esistono circa 60.000 specie di vertebrati che occupano tutti gli habitat e le regioni; con una grande diversità di strategie vitali associate alla riproduzione e alla sopravvivenza. Alcune caratteristiche dei vertebrati sono l'aumento della dimensione corporea e dell'attività; l'aumento delle forme predatorie e lo sviluppo della muscolatura e dello scheletro grazie all'endoscheletro, o scheletro interno, della cartilagine o dell'osso.

Vertebrati senza arti nell'ambiente acquatico

I vertebrati senza arti che vivono nell'acqua che attualmente troviamo sono quelli appartenenti alla classe Agnatos (pesce senza mascelle): i mixini e le lamprede.

I mixines

Le mixine sono animali vertebrati senza arti distribuiti in tutto il mondo. Sono completamente marini di acque fredde e profonde, spazzini o ghoul (si nutrono di pesci morenti o materia morta). Le sue ghiandole mucose, che generano proteine ​​e carboidrati, che quando vengono a contatto con l'acqua diventano gelatina come sistema di difesa. Hanno gravi problemi di sfruttamento eccessivo, essendo cacciati per usare la loro pelle. In Spagna troviamo il genere Myxine ( Myxine glutinosa ) che si estende lungo la costa atlantica.

lamprede

Le lamprede (il cui nome si riferisce alla loro abitudine di tenere la bocca sulla superficie delle pietre) sono specie migratorie che popolano acque fredde delle latitudini settentrionali. Non tutti sono parassiti, anche se molti sono e sono ematofagi (si nutrono del sangue delle specie parassite). Nella penisola iberica sono stati ridotti in alcune aree a causa del loro danno alla pesca. Un esempio è Lampetra planeri ; In pericolo critico

Nell'ambiente marino abbiamo anche il caso di anguille, congrios o brune ; tutti pesci del corpo allungati.

Anfibi senza arti

Avanzando nella linea evolutiva, con il salto nell'ambiente terrestre, troviamo più casi nel gruppo anfibio: le cecilie .

Questi tipi di anfibi sono adattati alla vita sotterranea, quindi ne sanno poco e la loro morfologia corporea è vermiforme con un corpo inanellato, cioè hanno la forma di un lombrico. I loro occhi sono molto piccoli o assenti e sono predatori di altri animali come lombrichi, formiche o termiti. Un esempio è Boulengerula taitana, il primo caso di specie ovipare, la cui progenie si nutre di pelle morta della madre.

Rettili senza arti

All'interno dei rettili troviamo una varietà di vertebrati senza arti. Il primo di questi potrebbe essere il caso della piogopodia (nello stesso gruppo dei gechi). Questi hanno ridotto le zampe posteriori e la cui funzione è andata perduta durante l'evoluzione; ma mancano quelli anteriori, il che conferisce loro una morfologia corporea simile a un serpente. Alcuni di essi sono adattati agli scavi e alla vita sotterranea. Pertanto, un esempio di animali vertebrati senza arti all'interno dei rettili è il Pygopus lepidopodus .

Un caso simile è quello del cedimento o delle lucertole delle sabbie : escavatori e sotterranei con morfologia simile a quella dei serpenti, ma con tracce di zampe o arti piccoli. Un esempio di questi animali è l' aericeps Lerista .

Possiamo anche trovare leoni, piccole lucertole allungate ( Elgaria parva ) di grandi dimensioni ( Ophisaurus apodus ), che a volte possono avere arti ridotti o vestigiali. Alcuni abitano la terra e non sono sepolti.

Un altro esempio è che gli anfisbenidi (o le lucertole in due direzioni) possono spostarsi avanti e indietro. Includono specie di ciottoli ciechi della vita sotterranea, con testa solida, capacità di scavare e scivolare piegando la pelle come una fisarmonica. Non hanno orecchio esterno e gli occhi sono stentati.

E infine raggiungiamo l'ufficio o i serpenti, senza arti o vita tranne che a livello rudimentale o ridotti in pitoni e boa. Avanzano con movimenti ondulati grazie alla disposizione delle scale, mentre i più grandi sono in grado di avvicinarsi alla loro preda con movimenti rettilinei. La mascella inferiore, unita da muscoli e pelle, può essere aperta o disimpegnata per ingerire grandi prede e avere una dentatura specializzata, che consente loro di inoculare potenti veleni e trattenere le loro prede. Cacciano attraverso i sensi chimici, come la lingua biforcuta e i recettori dello stimolo laterale che fungono da rilevatori a infrarossi.

Se vuoi leggere altri articoli simili agli animali vertebrati senza arti: esempi, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria di animali selvatici.

Raccomandato

Quanto dura un cane con il cancro?
2019
11 tipi di giardini
2019
Cosa regalare ad un amante dei cani?
2019