Animali dell'Africa

Gli animali dell'Africa si distinguono per le loro incredibili qualità, in quanto questo vasto continente offre le condizioni ideali per lo sviluppo delle specie più sorprendenti. Il deserto del Sahara, la foresta pluviale del Parco Nazionale Salonga o la savana del Parco Nazionale Amboseli sono alcuni dei molti esempi della varietà di ecosistemi, che ospitano gli animali della savana africana, il 5 più grande in Africa e molti altri di più.

In questo articolo di milanospettacoli.com parleremo in dettaglio degli animali africani, mostrandoti la ricchezza della fauna selvatica che convive nel terzo continente più grande del mondo, impressionante, sia per quantità che per unicità. Esistono, per il loro tipo di alimentazione, tre tipi di animali: fitofagi o erbivori, zoofagi o carnivori e animali saprofagi, che sono quelli che si nutrono di materia organica in decomposizione.

Successivamente dettagliamo gli animali più rappresentativi dell'Africa, le loro caratteristiche o lo stato di conservazione in cui si trovano attualmente, da non perdere!

I big 5 in Africa

I cinque grandi in Africa, meglio conosciuti in inglese come " I cinque grandi ", si riferiscono a cinque specie di animali africani: il leone, il leopardo, il bufalo marrone, il rinoceronte nero e l'elefante. Attualmente il termine appare regolarmente nelle guide turistiche dei safari, tuttavia, il termine è nato tra gli appassionati di caccia, che li hanno nominati a causa del loro pericolo.

I big 5 in Africa sono:

  • elefante
  • Bufalo marrone
  • leopardo
  • Rinoceronte nero
  • Leon

E possiamo trovare i big 5 in Africa nei seguenti paesi:

  • angola
  • Botzuana
  • Etiopia
  • Kenia
  • Malawi
  • Namibia
  • Repubblica Democratica del Congo
  • Ruanda
  • Sudafrica
  • Tanzania
  • Uganda
  • Zambia
  • Zimbabwe

1. L'elefante

L' elefante africano ( Loxodonta africana ) è considerato il più grande mammifero terrestre del mondo. Può raggiungere i 5 metri di altezza, 7 metri di lunghezza e circa 6.000 chilogrammi. Le femmine sono un po 'più piccole, tuttavia, questi animali hanno un sistema sociale matriarcale ed è un "Alpha" femminile che tiene insieme la mandria.

Ma indipendentemente dalle sue dimensioni, è la figura peculiare della proboscide che la differenzia dalle altre specie erbivore. Una testa e un corpo enormi sorretti da quattro gambe che ricordano i pilastri. Orecchie altamente sviluppate, un lungo tronco e grandi zanne d'avorio contraddistinguono l'elefante maschio adulto. Le zanne femminili sono molto più piccole. Il tronco serve agli elefanti per strappare l'erba e le foglie e portarli alla bocca. Serve anche da bere. Le enormi orecchie li servono per mezzo del loro movimento a ventaglio, per raffreddare il corpo del pachiderma.

Sebbene conosciamo bene la sua intelligenza e le sue capacità emotive che lo rendono un animale molto sensibile, la verità è che un elefante selvaggio è un animale molto pericoloso, poiché se si sente minacciato può reagire con movimenti molto improvvisi e attacchi fatali per un essere umano. Attualmente l'elefante è considerato una specie vulnerabile secondo l'IUCN.

2. Il bufalo marrone

Il bufalo marrone ( Syncerus caffer ) è probabilmente uno degli animali più temuti, sia dagli animali che dalle persone. È un animale gregario che trascorre tutta la sua vita in movimento accompagnato da una grande comunità. È anche molto coraggioso, quindi non esiterà a difendere i suoi simili senza paura, essendo in grado di provocare una fuga da ogni minaccia.

Per questo motivo il bufalo è sempre stato un animale molto rispettato dalle popolazioni autoctone . Gli abitanti e le guide delle rotte africane di solito indossano collane che emettono un suono caratteristico, molto riconoscibile per il bufalo, quindi, per associazione, cercano di minimizzare la sensazione di rischio per questi animali. Infine, sottolineiamo che è una specie quasi minacciata secondo l'IUCN.

3. Il leopardo

Il leopardo africano ( Panthera pardus pardus ) è presente in tutta l'Africa sub-sahariana, preferendo gli ambienti della savana e delle praterie. È la sottospecie di leopardo di dimensioni maggiori, essendo in grado di raggiungere un peso compreso tra 24 e 53 chilogrammi, sebbene siano stati registrati alcuni individui di dimensioni maggiori. È più attivo all'alba e al tramonto, in quanto è un animale al crepuscolo.

Grazie alla sua versatilità, che consente di arrampicarsi, correre e nuotare, il leopardo africano è in grado di cacciare gnu, sciacalli, cinghiali, antilopi e persino cuccioli di giraffa. Come curiosità possiamo sottolineare che quando è completamente nero, il risultato del melanismo, il leopardo viene chiamato " pantera nera ". Infine, segnaleremo che, secondo IUCN, il leopardo africano si trova in uno stato vulnerabile nel suo habitat e che la sua popolazione sta attualmente scendendo.

4. Il rinoceronte nero

Il rinoceronte nero ( Diceros bicornis ), noto anche come il rinoceronte dalle labbra uncinate, uno dei più grandi animali in Africa, può raggiungere fino a due metri di altezza e 1.500 chilogrammi . Abitando Angola, Kenya, Mozambico, Namibia, Sudafrica, Tanzania e Repubblica Unita dello Zimbabwe, è stato reintrodotto con successo anche in Botswana, Eswatini, Malawi e Zambia.

Questo animale, straordinariamente versatile, può adattarsi alle aree desertiche, così come alle aree più boscose, potendo vivere tra 15 e 20 anni. Tuttavia, nonostante ciò, questa specie è in grave pericolo di estinzione secondo l'IUCN ed è estinta in Camerun e Ciad, si sospetta che anche in Etiopia.

5. Il leone

Il leone ( Panthera leo ) è l'animale con cui chiudiamo i cinque grandi dell'Africa. Questo superpredatore è l'unico che presenta dimorfismo sessuale, che ci consente di differenziare i maschi, con la loro criniera fitta, dalle femmine, che ne sono privi. È considerato il più grande gatto in Africa e il secondo al mondo, proprio dietro la tigre. I maschi possono raggiungere i 260 kg di peso, mentre le femmine sono al massimo di 180 kg. L'altezza alla croce, nel frattempo, è compresa tra 100 e 125 cm.

Le femmine sono quelle incaricate della caccia, per questo coordinano e perseguitano la preda prescelta, potendo raggiungere fino a 59 km / h in rapide accelerazioni. Possono nutrirsi di zebre, gnu, facoceri o qualsiasi altro animale. Un dettaglio che poche persone sanno è che il leone e le iene sono rivali che si combattono a vicenda per la caccia, e sebbene di solito si pensi che la iena sia uno spazzino, la verità è che è il leone che agisce spesso come un animale opportunista che ruba cibo dalle iene.

Il leone, uno dei 5 più grandi in Africa, è considerato in uno stato sostenibile secondo l'IUCN, poiché la sua popolazione diminuisce ogni anno, con un totale tra 23000 e 39000 adulti maturi.

Animali africani

Oltre ai cinque grandi in Africa, ci sono molti altri animali africani che vale la pena conoscere, sia per le loro incredibili caratteristiche fisiche che per il loro comportamento selvaggio. Vuoi incontrarli? Eccone alcuni:

6. Lo gnu

Abbiamo trovato due specie in Africa: lo gnu dalla coda nera ( Connochaetes taurinus ) e lo gnu dalla coda bianca ( Connochaetes gnou ). Parliamo di grandi animali, perché lo gnu dalla coda nera può pesare tra 150 e 200 chilogrammi, mentre lo gnu dalla coda bianca ha un peso medio di 150 kg. Sono animali gregari, il che significa che vivono in stormi di un gran numero di individui, essendo in grado di raggiungerne migliaia.

Parliamo anche di animali erbivori, che si nutrono di erba, fogliame e piante succulente endemiche e i cui predatori principali sono leoni, leopardi, iene e cani selvaggi africani. Sono particolarmente agili, essendo in grado di raggiungere gli 80 km / h, oltre ad essere particolarmente aggressivi, una caratteristica comportamentale essenziale per la loro sopravvivenza. Sono considerate specie di minore preoccupazione.

7. Il facocero

Il phacoquero, noto anche come " facocero ", è il nome che si riferisce agli animali del genere Phacochoerus, che ha due specie africane, Phacochoerus africanus e Phacochoerus aethiopicus . Abitano savane e aree semi-desertiche, dove si nutrono di tutti i tipi di frutta e verdura, sebbene includano anche uova, uccelli e carogne nella loro dieta. Parliamo, quindi, di animali onnivori.

Sono anche socievoli, poiché condividono aree di riposo, cibo o bagno con altre specie. Inoltre, parliamo anche di un genere di animali intelligenti, che sfruttano i nidi di altri animali, come i formichieri ( Orycteropus afer ) per rifugiarsi dai predatori mentre dormono. Come lo gnu, i facoceri sono considerati specie di minore preoccupazione secondo l'IUCN.

8. Il ghepardo

Il ghepardo ( Acinonyx jubatus ), si distingue per essere l'animale terrestre più veloce in gara, grazie ai suoi incredibili 115 km / h su distanze tra 400 e 500 metri. Pertanto, fa parte del nostro elenco dei 10 animali più veloci del mondo . È un mantello sottile, in oro giallo, coperto da macchie nere di forma ovale.

È molto leggero, perché a differenza di altri grandi gatti con cui condivide l'habitat, pesa tra 40 e 65 chilogrammi, motivo per cui sceglie piccole prede, come impala, gazzelle, lepri e prole ungulata. Dopo lo stalking, il ghepardo inizia il suo inseguimento, che dura solo 30 secondi. Secondo l'IUCN, questo animale è vulnerabile perché la sua popolazione scende ogni giorno, essendo inferiore a 7000 individui adulti maturi.

9. La mangusta

La mangusta grattugiata ( Mungos mungo ) vive in diversi paesi del continente africano. Questo piccolo animale carnivoro non supera un chilo di peso, tuttavia, parliamo di animali molto violenti, le aggressioni sono comuni tra i diversi gruppi che causano morti e feriti nella comunità. Tuttavia, si sospetta che mantengano una relazione di simbiosi con i babbuini di Hamadryas ( Papio hamadryas ).

Vivono in comunità tra 10 e 40 individui, che comunicano costantemente tra loro attraverso grugniti per rimanere in contatto. Dormono insieme e hanno gerarchie basate sull'età, con le femmine che gestiscono il controllo del gruppo. Si nutrono individualmente di insetti, rettili e uccelli . Secondo l'IUCN si tratta di una specie considerata di minore importanza.

10. La termite

La termite della savana africana ( Macrotermes natalensis ) di solito passa inosservata, tuttavia, svolge un ruolo fondamentale nell'equilibrio e nella biodiversità della savana africana. Questi animali sono particolarmente avanzati, poiché coltivano i funghi Termitomyces per il consumo e hanno un sistema di caste strutturato, posizionando un re e una regina in cima alla gerarchia. Si stima che i loro nidi, dove vivono milioni di insetti, aiutano ad aumentare i nutrienti nel suolo e promuovono la canalizzazione dell'acqua, quindi non sorprende che siano sempre circondati da piante e altri animali .

Animali della savana africana

La savana africana è una zona di transizione tra la giungla africana e la vegana africana, in essa troviamo un substrato ricco di ferro, di un intenso colore rosso, oltre a poca vegetazione . Di solito ha una temperatura media tra 20 ° C e 30 ° C, inoltre, durante circa 6 mesi c'è un'intensa siccità, mentre nelle restanti 6 piogge cadono. Quali sono gli animali della savana africana? Ti mostriamo:

11. Il rinoceronte bianco

Il rinoceronte bianco ( Ceratotherium simum ) vive tra l'altro in Sudafrica, Botswana, Kenya e Zambia. Ha due sottospecie, il rinoceronte bianco meridionale e il rinoceronte bianco settentrionale, estinto allo stato brado dal 2018. Tuttavia, ci sono ancora due individui femminili in cattività. È particolarmente grande, poiché un individuo maschio adulto può superare i 180 cm. altezza e 2.500 kg. di peso

È un animale erbivoro, che abita la savana e le praterie. In fuga, può raggiungere i 50 km / h. È anche un animale gregario, che vive in comunità tra 10 e 20 individui, che raggiungono la maturità sessuale in ritardo, circa 7 anni. Secondo l'IUCN, è considerata una specie quasi minacciata, dato che esiste un interesse internazionale delle specie per la caccia e la produzione di artigianato e gioielli.

12. La zebra

Tra gli animali dell'Africa troviamo tre specie di zebre: la zebra comune ( Equus quagga ), la zebra Grévyi ( Equus grevyi ) e la zebra di montagna ( Equus zebra ). Secondo l'IUCN, si trovano in una situazione di minore preoccupazione, rispettivamente in pericolo e in vulnerabilità. Questi animali, appartenenti alla famiglia degli equidi, non sono mai stati addomesticati e sono presenti solo nel continente africano.

Sono animali erbivori, che si nutrono di erba, foglie e gemme, ma anche di corteccia d'albero o rami teneri. Fatta eccezione per le zebre di Grévyi, le altre specie sono molto socievoli, creando gruppi noti come "harem" dove un maschio, diverse femmine e i loro puledri vivono insieme.

13. La gazzella

Chiamiamo la gazzella più di 40 specie di animali del genere Gazella, la maggior parte delle quali attualmente estinte. Abitano principalmente nella savana africana, ma anche in alcune aree del sud-ovest asiatico. Sono animali molto snelli, con zampe lunghe e facce lunghe. Sono anche molto agili, essendo in grado di raggiungere 97 km / h . Dormono in brevi periodi di tempo, mai più di un'ora, sempre accompagnati dagli altri membri del loro gruppo, che possono raggiungere migliaia di individui .

14. Lo struzzo

Lo struzzo ( Struthio camelus ) è l'uccello più grande del mondo, superando i 250 cm. altezza e 150 kg. di peso Si adatta perfettamente alle aree aride e semi-aride, quindi possiamo trovarlo in Africa e in Arabia. È considerato un animale onnivoro, perché si nutre di piante, artropodi e carogne .

Ha dimorfismo sessuale, con maschi neri e femmine marroni o grigie. Per curiosità, sottolineiamo che le sue uova sono incredibilmente grandi, che pesano tra 1 e 2 chilogrammi . È in una situazione di minore preoccupazione secondo l'IUCN.

15. La giraffa

La giraffa ( Giraffa camelopardalis ) abita la savana africana, ma anche praterie e foreste aperte. È considerato l'animale terrestre più alto del mondo, raggiungendo i 580 cm. e un peso compreso tra 700 e 1.600 kg . Questo gigantesco ruminante si nutre di arbusti, erbe e frutti, infatti si stima che un esemplare adulto consumi circa 34 kg. di fogliame al giorno.

Sono animali gregari, che vivono in gruppi di oltre 30 individui, creando anche relazioni sociali molto forti e durature . Di solito hanno una sola progenie, anche se alcune giraffe hanno avuto due gemelli, raggiungendo la maturità sessuale intorno ai 3 o 4 anni. Secondo la IUCN, la giraffa è una specie vulnerabile, poiché la sua popolazione sta attualmente diminuendo.

Animali della giungla africana

La giungla africana è un vasto territorio che si estende attraverso l'Africa centrale e l'Africa meridionale. È una zona umida, grazie a piogge abbondanti, con una temperatura più fredda di quella della savana, con una temperatura che varia tra 10 ° C e 27 ° C circa. In esso troviamo una grande varietà di animali, come quelli mostrati di seguito:

16. L'ippopotamo

L' ippopotamo comune ( Hippopotamus amphibius ) è il terzo animale terrestre più grande del mondo. Può pesare tra 1.300 e 1.500 kg, oltre a raggiungere i 30 km / h. Abita fiumi, mangrovie e laghi, dove si raffredda nelle ore più calde. L'ippopotamo comune si estende dall'Egitto al Mozambico, anche se ci sono altre quattro specie che, insieme, popolano un gran numero di paesi in Africa.

Sono animali particolarmente aggressivi, verso altri animali e verso altri della stessa specie. Proprio per questo motivo molte persone si chiedono perché attaccano gli ippopotami. È vulnerabile secondo la IUCN, principalmente a causa della vendita delle sue zanne d'avorio a livello internazionale e del consumo della sua carne da parte della popolazione locale.

17. Il coccodrillo

Esistono tre specie di coccodrilli che popolano le aree boschive dell'Africa: il coccodrillo del deserto ( Crocodylus suchus ), il coccodrillo hociquifino africano ( Mecistops cataphractus ) e il coccodrillo del Nilo ( Crocodylus niloticus ). Parliamo di grandi rettili che popolano vari tipi di fiumi, lagune e zone umide. Possono superare i 6 metri di lunghezza e 1.500 chilogrammi.

A seconda della specie, possono anche abitare in acqua salata. L'alimentazione del coccodrillo si basa sul consumo di vertebrati e invertebrati, sebbene possa variare a seconda della specie. Hanno una pelle dura, piena di squame e la loro aspettativa di vita può superare gli 80 anni . È importante conoscere le differenze tra coccodrilli e alligatori per non confonderli. Alcune specie, come il coccodrillo hociquifino africano, sono in grave pericolo .

18. Il gorilla

Esistono due specie di gorilla, con la loro sottospecie corrispondente, che popolano le foreste africane: il gorilla occidentale ( Gorilla gorilla ) e il gorilla orientale ( Gorilla beringei ). L'alimentazione dei gorilla è principalmente erbivora e si basa sul consumo di fogliame. Hanno una struttura sociale ben definita, in cui spiccano il maschio silverback, le sue femmine e i suoi discendenti. Il suo predatore principale è il leopardo.

Sono considerati utilizzare strumenti per nutrirsi e creare i propri nidi per dormire. La forza dei gorilla è uno degli argomenti che genera più curiosità tra le persone. Nonostante tutto quanto menzionato sopra, entrambe le specie sono gravemente minacciate secondo l'IUCN.

19. Il pappagallo

Il pappagallo grigio africano ( Psittacus erithacus ) si trova in varie aree dell'Africa e si stima che sia una specie particolarmente antica. Misura circa 30 cm di lunghezza e pesa tra 350 e 400 grammi. La sua aspettativa di vita è prodigiosa, poiché può superare i 60 anni. Sono animali molto socievoli, che si distinguono per la loro intelligenza e sensibilità, che consente loro di avere la capacità di parlare . Secondo l'IUCN, è in pericolo di estinzione .

20. The Python

Chiudiamo l'elenco degli animali in Africa con il pitone Seba ( Python sebae ) o il pitone rock africano, considerato uno dei più grandi serpenti al mondo. È distribuito in diverse aree dell'Africa sub-sahariana ed è anche considerato presente in Florida, a causa del traffico illegale di animali domestici. Questa specie, costrittore, può superare i 5 metri di lunghezza e 100 chilogrammi di peso.

Animali dell'Africa in pericolo di estinzione

Come hai già visto, ci sono molti animali in via di estinzione in Africa, ma in sintesi, ti offriamo un elenco di alcuni di essi:

  • Rinoceronte nero ( Diceros bicornis )
  • Avvoltoio africano ( Gyps africanus )
  • Coccodrillo africano di hociquifino ( Mecistops cataphractus )
  • Rinoceronte bianco ( Ceratotherium simum )
  • Culo selvatico africano ( Equus africanus )
  • Pinguino del Capo ( Spheniscus demersus )
  • Cane selvatico africano ( Lycaon pictus )
  • Cavallino il diavolo africano ( Africallagma cuneistigma )
  • Pipistrello africano ( Kerivoula africana )
  • Ghost Frog ( Heleophryne hewitti )
  • Rana gigante africana ( Arthroleptis krokosua )
  • Topo rampicante del Monte Kahuzi ( Dendromus kahuziensis )
  • Gufo del Congo ( Phodilus prigoginei )
  • Delfino Gibbon ( Sousa teuszii )
  • Perret water frog ( Petropedetes perreti )
  • Tartaruga pinna Zambezi ( Cycloderma frenatum )
  • Cecilia africana ( Boulengerula taitana )
  • Anfibio del genere Caecilidae ( Boulengerula changamwensis )
  • Rana di canna Pickersgill ( Hyperolius pickersgilli )
  • Sao Tome Frog ( Hyperolius thomensis )
  • Rana keniota ( Hyperolius rubrovermiculatus )
  • Pesce gatto macchiato africano ( Holohalaelurus punctatus )
  • Cecilia de sagala ( Boulengerula niedeni )
  • Talpa d'oro di Juliana ( Neamblysomus julianae )
  • Rana di banana Clarke ( Afrixalus clarkei )
  • Ratto gigante malgascio ( Hypogeomys antimena )
  • Tartaruga geometrica ( Psammobates geometricus )
  • Rinoceronte bianco settentrionale ( Ceratotherium simum cottoni )
  • Grévyi Zebra ( Equus grevyi )
  • Coccodrillo africano di hociquifino ( Mecistops cataphractus )
  • Gorilla occidentale ( Gorilla gorilla )
  • Gorilla orientale ( Gorilla beringei )
  • Pappagallo grigio africano ( Psittacus erithacus )

Animali africani per bambini

È molto importante che i bambini conoscano gli animali che abitano il pianeta terra, quindi abbiamo preparato un'immagine con i disegni degli animali dell'Africa per i bambini, in cui troverai: il leopardo, il coccodrillo, la zebra, l'ippopotamo, il leone, lo struzzo, il serpente, la gazzella, l'elefante e la giraffa.

Altri animali dell'Africa

Ci sono molti altri animali africani che vale la pena conoscere, tuttavia, per non estenderli ulteriormente, li dettagliamo in un elenco, in modo da poter scoprire di più da soli :

  • sciacallo
  • Ho rovinato
  • scimpanzé
  • fiammingo
  • impala
  • gru
  • pellicano
  • Cigueña
  • coniglio
  • Istrice africano
  • cammello
  • Cervo rosso
  • Topo africano
  • orang-outang
  • marabù
  • lepre
  • Formica legionaria
  • mandrillo
  • meerkat
  • Tartaruga africana
  • pecora
  • Volpe dalle orecchie lunghe
  • gerbillo
  • Varano del Nilo

E se hai desiderato di più non puoi perderti il ​​video del canale YouTube di milanospettacoli.com su 10 animali provenienti dall'Africa, dove ti mostreremo alcuni degli animali menzionati in azione:

Se vuoi leggere altri articoli simili a Animali dell'Africa, ti consigliamo di entrare nella nostra sezione Curiosità del mondo animale.

bibliografia
  • Peter Hathaway Capstick (15 luglio 1989). Death in the Dark Continent . St Martins
  • Blanc, J. 2008. Loxodonta africana. Elenco rosso IUCN delle specie minacciate 2008: e.T12392A3339343. //dx.doi.org/10.2305/IUCN.UK.2008.RLTS.T12392A3339343.en. Scaricato il 21 maggio 2019.
  • IUCN SSC Antelope Specialist Group 2019. Syncerus caffer. La lista rossa IUCN delle specie minacciate 2019: e.T21251A50195031. //dx.doi.org/10.2305/IUCN.UK.2019-1.RLTS.T21251A50195031.en. Scaricato il 21 maggio 2019.
  • Stein, AB, Athreya, V., Gerngross, P., Balme, G., Henschel, P., Karanth, U., Miquelle, D., Rostro-Garcia, S., Kamler, JF, Laguardia, A., Khorozyan, I. & Ghoddousi, A. 2016. Panthera pardus (versione errata pubblicata nel 2016). Elenco rosso IUCN delle specie minacciate 2016: e.T15954A102421779. //dx.doi.org/10.2305/IUCN.UK.2016-1.RLTS.T15954A50659089.en. Scaricato il 21 maggio 2019.
  • Emslie, R. 2012. Diceros bicornis . Elenco rosso IUCN delle specie minacciate 2012: e.T6557A16980917. //dx.doi.org/10.2305/IUCN.UK.2012.RLTS.T6557A16980917.en. Scaricato il 12 agosto 2019.
  • Bauer, H., Packer, C., Funston, PF, Henschel, P. e Nowell, K. 2016. Panthera leo (versione errata pubblicata nel 2017). Elenco rosso IUCN delle specie minacciate 2016: e.T15951A115130419. //dx.doi.org/10.2305/IUCN.UK.2016-3.RLTS.T15951A107265605.en. Estratto il 12 agosto 2019.
  • Vrahimis, S., Grobler, P., Brink, J., Viljoen, P. & Schulze, E. 2017. Connochaetes gnou. Elenco rosso IUCN delle specie minacciate 2017: e.T5228A50184962. //dx.doi.org/10.2305/IUCN.UK.2017-2.RLTS.T5228A50184962.en. Scaricato il 13 agosto 2019.
  • Gruppo di specialisti dell'antilope SSC IUCN 2016. Connochaetes taurinus. Elenco rosso IUCN delle specie minacciate 2016: e.T5229A50185086. //dx.doi.org/10.2305/IUCN.UK.2016-2.RLTS.T5229A50185086.en. Scaricato il 13 agosto 2019.
  • da J

Raccomandato

Perché il mio cane non vuole mangiare, penso?
2019
Otite nei cani: trattamento, sintomi e rimedi casalinghi
2019
Se il krill scompare, le balene si estingueranno
2019