9 animali senza ossa

Gli animali disossati occupano tutti gli habitat del pianeta Terra, dalla fredda Antartide alle foreste tropicali piovose. Sono enormi gruppi di animali invertebrati, molti dei quali ancora sconosciuti all'uomo e altri penserebbero addirittura che non sono animali a causa del loro aspetto fisico.

In questo articolo di milanospettacoli.com chiamato 9 animali senza ossa impareremo quali animali sono chiamati che non hanno ossa e mostreremo un elenco con nomi di animali senza ossa in modo da conoscere tutte le classificazioni che esistono in biologia.

Animali invertebrati - Caratteristiche

La principale caratteristica che definisce animali disossati o invertebrati è l' assenza di vertebre e altre ossa . Gli invertebrati non hanno uno scheletro interno, né osso né cartilagineo. A seconda del tipo di animale, può avere una qualche forma di supporto, come l'esoscheletro di artropodi.

Un'altra caratteristica importante di questo gruppo di animali è che di solito sono di piccole dimensioni, ad eccezione di alcuni rari casi che nomineremo in seguito.

Si stima che il 95% degli animali che popolano la Terra siano animali invertebrati. Questi possono essere divisi in due gruppi: animali con protezione esterna e animali senza protezione .

Gli animali invertebrati con protezione esterna sono artropodi, molluschi ed echinodermi e gli animali invertebrati senza protezione esterna sono vermi, poriferi, cnidari e alcuni altri.

Bordo porifero

In cima alla lista dei nomi di animali senza ossa troviamo i porifers, noti anche come spugne. La maggior parte di essi sono marini (circa 6000 specie) e alcuni pesci d'acqua dolce (circa 150 specie). Abbondano in tutti i mari e crescono in vari substrati. Le sue dimensioni possono variare da pochi millimetri a più di due metri. Tendono ad avere una forma irregolare e il colore varia tra le specie.

I bordi poriferi sono filtri bentonici sessili, cioè si nutrono trattenendo particelle di cibo che sono in sospensione, sono fissati al fondo del mare e non possono muoversi.

Il suo corpo è formato da un sistema di canali attraverso i quali passa l'acqua caricata con cibo e ossigeno e inoltre i rifiuti vengono evacuati.

La riproduzione in questi animali può essere sessuale o asessuata, ma di solito sono ermafroditi.

Non avendo scheletro, sono le fibre di collagene che formano lo scheletro principale delle spugne. Hanno anche spicole che possono essere calcaree o silicee e anche parte del loro scheletro.

Filo placozoo

Solo una specie di placozoo, Trichoplax adhaerens, si trova nelle acque marine del Mediterraneo, dell'Atlantico e del Pacifico.

Questi animali disossati hanno un corpo appiattito, da 2 a 3 millimetri. Sono bentonici marini e sfollati dai flagelli. Si nutrono del biofilm che copre le superfici inferiori. È l'animale vivente con meno tipi di cellule e meno DNA.

Ha una riproduzione asessuata per escissione o erba. Gli ovuli sono formati da uno dei suoi tre tipi di cellule, ma non sono stati osservati spermatozoi o fertilizzazioni.

Immagine: //www.infobiologia.net/2015/05/placozoos-caracteristicas.html

Cnidary edge

In questo gruppo di animali invertebrati sono incluse le meduse . Ci sono circa 10.000 specie di cnidari, circa 20 pesci d'acqua dolce e il resto marino.

Il tuo corpo è organizzato in un sacco cieco, con una cavità digestiva con una sola apertura (bocca). La riproduzione delle meduse è sessuale, ma possono anche riprodursi in modo asessuato.

Bordo acetomorfo

I seguenti animali senza ossa sono divisi in due gruppi, acciai (380 specie) e nemertodermatidi (9 specie). Il phylo acetomorfo o i piccoli vermi privi di intestino sono per lo più marini e hanno un'anatomia interna molto semplice. Sono ermafroditi, sebbene non abbiano organi sessuali in quanto tali. Possono anche riprodurre asessualmente.

Phylum platelmintos o vermi piatti

Esistono oltre 20.000 specie di vermi piatti, molti dei quali sono specie parassite di vertebrati continentali, come i nostri cani e gatti o persino noi stessi, ad esempio i tenia.

Il tuo sistema digestivo termina in un sacco cieco, con una bocca ventrale quando sono a vita libera o in avanti quando sono parassiti. I sistemi escretore, nervoso e riproduttivo sono ben sviluppati. Sono ermafroditi.

Bordo anellide

Un altro nome di animali disossati è annelidi. Sono vermi che si caratterizzano per avere il corpo diviso in anelli o segmenti. In questo gruppo troviamo worm o sanguisughe . Ci sono circa 15.000 specie di anellidi, molti marinai, alcuni d'acqua dolce e altri terrestri.

Il tuo corpo è protetto da una cuticola formata da collagene . La sua pelle è coperta di ciglia e varie ghiandole con peli di chitina chiamati queta, responsabili della respirazione.

Molluschi di filo

Questo gruppo è composto da circa 100.000 specie di animali invertebrati. La maggior parte sono marini, ma anche molti terrestri, in particolare gasteropodi o lumache . Abitano tutti i tipi di ambienti. Esistono due classi, bivalvi e gasteropodi, che hanno un guscio esterno e servono come protezione. E una classe, cefalopodi, che sono polpi e calamari, che hanno il guscio interno .

Bordo artropodo

Gli artropodi hanno avuto un grande successo evolutivo e sono il gruppo animale con il maggior numero di specie, in particolare gli insetti. Hanno dimensioni molto varie, da molto piccole (come Demodex spp . (0, 1 mm) a molto grandi come Macrocheira kaempferi fino a 4 metri (meno frequenti).

Il corpo degli artropodi è segmentato formando tagmi, con i quali sono animali disossati con il corpo diviso in testa, torace e addome. . Hanno un esoscheletro cuticolare sclerizzato, questo impedisce loro di crescere, quindi devono cambiare ogni volta che hanno bisogno di crescere.

All'interno degli artropodi troviamo miriapodi, crostacei, aracnidi ed esapodi.

Bordo Echinoderm

Gli echinodermi sono un gruppo molto grande e diverso l'uno dall'altro. Ci sono circa 7.000 specie, tutte marine. Sono animali dioici, cioè hanno sessi separati. All'interno di questo gruppo di animali invertebrati troviamo crinoidi, asteroidi o stelle marine, ufficio, ricci di mare e oloturie.

Hanno un endoscheletro formato da placche, chiamate oscillazioni o scleriti . L'animale è coperto di tessuto epidermico, sotto il quale si trova il derma e tutte le oscillazioni, che possono essere articolate tra loro o meno, a seconda della specie.

Se vuoi leggere altri articoli simili a 9 animali senza ossa, ti consigliamo di entrare nella nostra sezione Curiosità del mondo animale.

bibliografia

Camacho, HH (1966). Fascicolo III Invertebrati.

Macan, TT e Jordana, R. (1975). Guida di animali d'acqua dolce invertebrati. Eunsa.

Ruppert, EE e Barnes, RD (1996). Zoologia degli invertebrati (n. QL 362. B3718 1996).

Verdú, JR, e Galante, E. (a cura di). (2006). Libro rosso degli invertebrati di Spagna.

Villee, CA e Zarza, RE (1996). Biologia (Vol. 7). McGraw-Hill.

Raccomandato

Il cielo è inquinato
2019
Come far bere acqua al mio gatto?
2019
Perché la Terra del Fuoco è chiamata così
2019