20 curiosità sui polpi basati su studi scientifici

Il polpo è senza dubbio uno degli animali marini più affascinanti che esistano. Le complesse caratteristiche fisiche, la grande intelligenza che possiede o la sua riproduzione sono alcuni degli argomenti che hanno suscitato l'interesse degli scienziati di tutto il mondo, il che ha portato all'elaborazione di diversi studi.

Tutti questi dettagli ci hanno ispirato a scrivere questo articolo di milanospettacoli.com, in cui abbiamo raccolto un totale di 20 curiosità sui polpi sulla base di studi scientifici . Scopri di più su questo polipo di seguito:

La sorprendente intelligenza dei polpi

  1. Il polpo, nonostante non sia particolarmente longevo ed esprima uno stile di vita solitario, è in grado di imparare e avere un proprio comportamento nel suo genere.
  2. Sono animali molto intelligenti, in grado di risolvere problemi complessi, discriminando attraverso il condizionamento classico e apprendendo usando l'osservazione.
  3. Sono anche in grado di apprendere attraverso il condizionamento operante. È stato dimostrato che l'apprendimento può essere fatto con loro usando ricompense positive e conseguenze negative.
  4. La sua capacità cognitiva è dimostrata eseguendo comportamenti diversi a seconda dello stimolo presente a seconda della sua sopravvivenza.
  5. Sono in grado di trasportare materiali per creare i propri rifugi, anche se hanno difficoltà a spostarsi e possono mettere temporaneamente a rischio la propria sopravvivenza. In questo modo, hanno l'opportunità di vivere più a lungo.
  6. I polpi esercitano una pressione significativamente diversa quando sono pronti a manipolare i diversi utensili, prede o, al contrario, agire difensivamente contro i predatori. È stato dimostrato che trattiene le prede, come nel caso dei pesci, con un'intensità molto maggiore rispetto agli strumenti che possono essere utilizzati per la loro protezione.
  7. Riconoscono e differenziano i loro tentacoli amputati da quelli di altri membri della stessa specie. Secondo uno degli studi consultati, il 94% dei polpi non ha mangiato i propri tentacoli, ma li ha trasportati al loro rifugio usando il becco.
  8. Il polpo può imitare specie del suo ambiente che sono velenose come un'altra forma di sopravvivenza. Ciò è possibile grazie alla sua capacità di memoria a lungo termine, all'apprendimento e alla memoria riflessa difensiva, presente in qualsiasi animale.
  9. Ha una facilitazione presinaptica della serotonina, una sostanza neurotrasmettitrice che influenza l'umore, le emozioni e gli stati depressivi in ​​una vasta gamma di animali. È per questo motivo che "la dichiarazione di Cambridge sulla coscienza" include il polpo come un animale che è consapevole di se stesso.
  10. L'organizzazione del comportamento motorio del polpo e il comportamento intelligente che possiede è stato fondamentale per la costruzione di robot di grande capacità, principalmente a causa del suo complesso sistema biologico.

Caratteristiche fisiche del polpo

  1. I polpi possono camminare, nuotare e aggrapparsi a qualsiasi superficie grazie alle loro ventose potenti e forti. Per questo ha bisogno di tre cuori, uno che lavora esclusivamente nella sua testa e due che pompano il sangue al resto del corpo.
  2. Il polpo non può impigliarsi con se stesso, una sostanza che secerne la pelle glielo impedisce.
  3. Puoi modificare il tuo aspetto fisico, così come i camaleonti, così come la loro trama, a seconda dell'ambiente o dei predatori presenti.
  4. È in grado di rigenerare i suoi tentacoli se sono amputati.
  5. Le braccia del polpo sono estremamente flessibili e hanno movimenti infiniti. Per garantire un controllo adeguato, si muove attraverso schemi stereotipati che riducono la tua libertà e consentono una maggiore padronanza del corpo.
  6. La sua visione è daltonica, cioè ha difficoltà a discriminare le tonalità di rosso, verde e talvolta blu.
  7. I polpi hanno circa 500.000.000.000 di neuroni, così come quelli di un cane e sei volte più di un topo.
  8. Ogni tentacolo di polpo ha circa 40 milioni di recettori chimici, quindi ognuno è considerato un grande organo sensoriale.
  9. In assenza di ossa, il polpo utilizza i muscoli come struttura principale del corpo, attraverso rigidità e contrazioni. È una strategia di controllo motorio.
  10. Esiste una relazione tra i recettori olfattivi del cervello del polipo e il suo sistema riproduttivo. Sono in grado di identificare gli elementi chimici che galleggiano nell'acqua di altri polpi anche attraverso le ventose.

bibliografia

Nir Nesher, Guy Levy, Frank W. Grasso, Binyamin Hochner "Meccanismo di auto-riconoscimento tra pelle e polloni impedisce alle braccia di polpo di interferire tra loro" CellPress 15 maggio 2014

Scott L. Hooper " Motor Control: The Importance of Stiffness" CellPress 10 nov 2016

Caroline B. Albertin, Oleg Simakov, Therese Mitros, Z. Yan Wang, Judit R. Pungor, Eric Edsinger-Gonzales, Sydney Brenner, Clifton W. Ragsdale, Daniel S. Rokhsar "Il genoma del polipo e l'evoluzione del cefalopode neurale e morfologico novità "Nature 524, 13 agosto 2015

Binyamin Hochner "An Embodied View of Octopus Neurobiology" CellPress 1 ottobre 2012

Ilaria Zarrella, Giovanna Ponte, Elena Baldascino e Graziano Fiorito "Apprendimento e memoria in Octopus vulgaris: un caso di plasticità biologica" Current Opinion in Neurobiology, sciencedirect, 2015-12-01

Julian K. Finn, Tom Tregenza, Mark D. Norman " Uso di strumenti difensivi in ​​un polipo che trasporta cocco" CellPress 10 ott 2009

Se vuoi leggere altri articoli simili a 20 curiosità sui polpi basati su studi scientifici, ti consigliamo di entrare nella nostra sezione Curiosità del mondo animale.

Raccomandato

Come prendersi cura dello strato di ozono
2019
Escola Yogavida
2019
Perché il mio cane vomita e ha la diarrea?
2019