14 animali senza cervello: elenco e foto

Ti sei mai chiesto come sono gli animali che non hanno il cervello, come svolgono le loro funzioni vitali senza un cervello che consente loro di riconoscere i segnali dall'esterno e dare loro uno stimolo a muoversi o nutrirsi? Ancora una volta, la natura ci sorprende con diversi adattamenti e lo sviluppo di nuovi strumenti e abilità nel mondo animale per quelle specie che non hanno il cervello. È interessante scoprire come la maggior parte degli animali senza cervello si trova negli ecosistemi marini di tutto il mondo, di solito con forme di vita più semplici e più primitive rispetto ad altre specie animali che, al contrario, abitano gli ecosistemi. terreno.

Conosciamo più da vicino in questo articolo circa 14 animali senza cervello: elenco e foto .

Caravella portoghese

Conosciuta come uno dei più sorprendenti organismi coloniali nel regno animale, la caravella portoghese ( Physalia physalis ) è caratterizzata da una mancanza di cervello. Anche se potremmo dire che è una medusa per il suo aspetto, la realtà è che questo animale è composto da quattro diverse specie di idroidi ( idrozoi appartenenti al gruppo degli Cnidari), che svolgono funzioni ben differenziate all'interno del corretto funzionamento dell'organismo coloniale .

Oltre alla mancanza di cervello, la caravella portoghese si distingue per il potente veleno presente nelle sue cellule pungenti, che utilizza per immobilizzare la sua preda.

Meduse invertite

Se ti stavi chiedendo se le meduse hanno un cervello o no, la risposta è che non hanno un sistema nervoso. Entrando nel mondo delle meduse (classe sfhylozoan), la medusa invertita ( Cassiopea xamachana ) si distingue come una delle specie più suggestive e particolari, per il suo aspetto strano e il colore verdastro.

Nel caso di questa specie di medusa, la sua anatomia comprende 8 lunghi tentacoli e un corpo a forma di campana a cui manca un cervello . In molte occasioni è comune trovare meduse invertite che si muovono sul guscio dei granchi, facilitando così loro di percorrere distanze maggiori e, a loro volta, le meduse proteggono i granchi con le cellule pungenti dei loro tentacoli, contro possibili predatori.

Ctenofori, animali senza cervello che fanno parte del plancton

I Ctenofori ( Ctenophora ) sono alcuni degli animali che non hanno cervelli più piccoli e più curiosi nei mari. È uno degli animali che fanno parte del noto zooplancton, che è la base per nutrire altri animali ben noti: balene barbute o micale. Un altro fatto curioso su di loro è che hanno un sistema nervoso molto semplice.

In questo altro articolo puoi scoprire Cos'è il plancton e la sua importanza e vedere che ci sono diversi tipi, come lo zooplancton (formato da animali) e il fitoplancton (formato da verdure), tra gli altri.

schizza

Un altro degli strani animali che non hanno il cervello sono le ascite (Ascidiacea) del S ubfilo Urochordata . Questi sono animali marini che si trovano in tutti i mari del mondo e che vivono su rocce e altre superfici, si nutrono di piccole particelle che catturano attraverso il loro sistema di assorbimento e filtrazione. Non hanno cervello, ma non hanno nemmeno un sistema nervoso o un cuore.

stella di mare

Alcuni degli animali più emblematici di tutti gli ecosistemi marini sono, senza dubbio, le bellissime stelle marine (Classe di asteroidi, Equinodermi di Filo). Conosciute per la loro straordinaria capacità di rigenerare le appendici del loro corpo, le stelle marine si distinguono anche per essere animali senza cervello .

La sua anatomia è piuttosto semplice e presenta altre peculiarità, come la capacità di muoversi grazie all'entrata dell'acqua nel suo sistema vascolare acquifero.

Ricci di mare

A seguito del gruppo di echinodermi, i ricci di mare (Classe Echinoidea) sono anche caratterizzati dalla mancanza di un cervello e di un sistema nervoso nella loro anatomia.

La simmetria radiale che caratterizza tutte le specie di questa classe di echinodermi, garantisce un'anatomia abbastanza rudimentale ma efficace, permettendo ai ricci di mare di sviluppare le loro principali funzioni vitali anche se mancano di organi che a prima vista sembrano indispensabili per la loro sopravvivenza, come Il cervello o il cuore.

Holoturias o cetrioli di mare

Comunemente noti come cetrioli di mare, le oloturie (classe Holothuroidea) sono un'altra classe di echinodermi che abbondano negli ecosistemi marini di quasi l'intero pianeta. Sono caratterizzati dal loro aspetto lungo e vermiforme, nonché dalla loro consistenza morbida e muscolosa. Sono organismi abbastanza semplici, privi di cervello e ad occhio nudo possiamo osservare nella loro anatomia un'apertura della bocca nella parte anteriore e un'altra apertura posteriore con funzione anale.

Questi sono alcuni dei rari animali marini che sono in pericolo di estinzione, qui puoi vedere maggiori informazioni su di loro e altri nella stessa situazione.

Gigli di mare

Continuando con questo elenco di animali senza cervello, ci fermiamo a conoscere questo strano animale. Forse un po 'meno noto di stelle, ricci di mare e cetrioli di mare, gigli di mare o stelle piumate (crinoidi di classe) sono inclusi anche nel vasto e diversificato gruppo di echinodermi.

È considerata la più antica classe di echinodermi e, a sua volta, la meno abbondante oggi. Solo 600 specie sopravvivono in quasi tutti i mari del mondo. La loro anatomia conferisce loro un aspetto ramificato con numerose braccia, prive di un corpo ben definito.

Spugne di mare

Un altro degli animali più emblematici degli ecosistemi marini e dei fondali oceanici sono le curiose spugne marine, appartenenti al gruppo dei Poriferi .

Sono caratterizzati dalla loro capacità di filtrare l'acqua e i nutrienti per sopravvivere, oltre ad avere una delle anatomie più semplici all'interno del regno animale. Mancano sia di tessuti e arti autentici, sia di alcuni organi, incluso il cervello.

Se vuoi saperne di più su questi animali curiosi senza cervello, ti consigliamo di leggere questo articolo sulla spugna di mare: di cosa si tratta e le sue caratteristiche.

Anemoni di mare

Sebbene in molte occasioni, a causa del loro aspetto e stile di vita, sia difficile distinguere e riconoscere questi organismi come animali, gli anemoni di mare (Ordine Attiniario) riempiono il fondo oceanico di vita, aderendo a rocce e altri substrati.

Esistono più di 1.200 specie di anemoni di mare, tutti si distinguono per non avere cervello, per i loro colori e tentacoli di lunghezza maggiore o minore, nonché per l'incapacità di muoversi. Un altro aspetto che ci consente di riconoscere rapidamente questi animali è la simbiosi che hanno con il pesce pagliaccio, poiché vivono tra i tentacoli degli anemoni.

Coralli marini, uno degli animali senza cervello più curiosi

Tra gli organismi più misteriosi e sorprendenti che la natura nasconde negli ecosistemi marini del pianeta, spiccano i coralli marini (Filo Cnidarios) .

Si tratta di organismi coloniali senza cervello che, raggruppati formando le maestose barriere coralline, si riempiono di colore e servono da riparo per numerose specie marine, sia piccole che grandi. Purtroppo, come spieghiamo in questo altro post, i coralli marini sono in pericolo di estinzione.

Pesce lancetta

Conosciuto come uno degli organismi di maggiore interesse nella transizione tra invertebrati e animali vertebrati, il pesce lancetta ( Branchiostoma lanceolatum ) abita nelle acque poco profonde del Mediterraneo e dell'Atlantico.

La sua anatomia è un mistero: manca un cranio e un cervello ben differenziato, oltre a uno scheletro e mascelle. Tuttavia, ha un sistema nervoso molto semplice, costituito da un cordone dorsale protetto da alcune vertebre.

Immagine: AsturNatura

sanguisughe

Questo gruppo di invertebrati appartenenti al bordo di Annelida, sottoclasse Hirudinea, può essere trovato sia in habitat marini, terrestri che di acqua dolce, in cui sono particolarmente predominanti.

Comunemente noti per la loro capacità di succhiare il sangue dalla loro preda, le sanguisughe si distinguono anche per alcune curiosità della loro anatomia, come l' assenza di un cervello ben differenziato centralizzato all'interno del sistema nervoso dell'animale.

lombrico

Come le sanguisughe, i lombrichi appartengono al bordo di Annelida, ma sono inclusi nella classe Crassiclitellata, poiché differiscono per le varie caratteristiche anatomiche e di stile di vita.

I lombrichi discendono direttamente dagli antenati marini, i vermi acquatici, quindi ora hanno numerose caratteristiche caratteristiche dei loro antenati, inclusa l'assenza di cervello nella loro anatomia.

Sia i lombrichi che le sanguisughe, menzionati sopra, sono anellidi che respirano attraverso la pelle. Se vuoi conoscere queste anellidi e altri animali che respirano meglio attraverso la pelle, non perdere questo altro post.

Se vuoi leggere altri articoli simili a 14 animali senza cervello: elenco e foto, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria Curiosità degli animali.

bibliografia
  • Diéguez, A. et al., (2014) Natura animale e umana. Editoriale XXI secolo: nuova biblioteca (ragione e società della collezione).
  • Conway S. & Collins, D. (1996). "Ctenofori del Medio Cambriano della Stephen Formation, British Columbia, Canada". Transazioni filosofiche della Royal Society: Biological Sciences (London: The Royal Society ), Volume 351 (1337), pagine: 279-308.
  • Pandolfi, M. (15 gennaio 2013) Imparare dai pesci: un cervello con proprietà uniche e una risorsa strategica. CONICET.

Raccomandato

Prenditi cura dei peli di cane schnauzer
2019
Quali sono i cenotes?
2019
Suggerimenti per un cane in calore aggressivo
2019